Bosch e Continental - Nuovi piani porteranno all'acquisizione del 5% di Here - Quattroruote.it
Tecnologia

Bosch e Continental
Nuovi piani porteranno all'acquisizione del 5% di Here

Bosch e Continental
Nuovi piani porteranno all'acquisizione del 5% di Here
Chiudi

Dopo  la collaborazione con la TomTom ufficializzata negli scorsi mesi, la Bosch si appresta ad acquisire il 5% delle azioni di Here, l'azienda di mappe satellitari di proprietà di Audi, BMW e Daimler. Oltre al fornitore di componentistica tedesco anche la Continental ha nei propri piani di prendere il controllo del 5% di Here ma le due manovre, delle quali non sono stati resi noti i dettagli finanziari, dovranno attendere l'approvazione dall'antitrust.

Condivisione di dati. Nel 2015, per evitare di diventare dipendenti da concorrenti come Google per le mappe ad alta definizione delle auto a guida autonoma, l'Audi, la BMW e il gruppo Daimler hanno unito le proprie forze acquistando con una manovra da 2,8 miliardi di euro la Here dalla Nokia. Successivamente la Intel ha acquisito il 15% delle azioni dell'azienda, pianificando l'utilizzo dei dati raccolti dalle vetture equipaggiate con sensori Mobileye per l'aggiornamento, in tempo reale, delle mappe Here. Ora, con l'ingresso di Bosch e Continental nel capitale dell'azienda, non è chiaro se, oltre ai rilevamenti forniti dalla Intel, nel cloud di Here si andranno ad aggiungere anche tutti i dati ricavati dai sensori Bosch e Continental che saranno presenti sulle future auto a guida autonoma. La manovra dei due fornitori di componentistica tedeschi, tuttavia, potrebbe essere ostacolata dall'antitrust che, lo scorso settembre, aveva respinto la richiesta di acquisto del 10% delle azioni di Here da parte del colosso cinese Navinfo controllato dalla Tencent.

COMMENTI