BMW 2019-2025 iNext, iX3, i4: le nuove elettriche e le tappe verso la guida autonoma

Davide Comunello Davide Comunello
BMW 2019-2025
iNext, iX3, i4: le nuove elettriche e le tappe verso la guida autonoma
Chiudi
 

Connessa, autonoma, elettrica e (forse) condivisa. Il mantra dell'auto del futuro è ormai arcinoto e descrive un modello in cui le Case migreranno dal core business storico, la produzione di veicoli, alla fornitura di mobilità e di servizi ad ampio raggio, soprattutto digitali. Ogni costruttore ha la sua ricetta, ma la BMW figura sicuramente tra le realtà che hanno tempestivamente abbracciato il cambiamento: prima con il cosiddetto "project i", avviato nel 2007 e giunto a maturazione nel 2013 con il lancio della i3 e della i8; e poi, a partire dal 2016, con il debutto delle iPerformance, le varianti ibride plug-in (cioè ricaricabili "alla spina") di quasi tutti i modelli della gamma. Nel 2017, la Casa di Monaco ha venduto 103 mila vetture dotate di batteria (conquistando il 17% del rispettivo mercato europeo) e le stime per il 2018 sono rosee: si parla di 140 mila unità, destinate ad aumentare progressivamente fino al 2025. Anno in cui le elettriche e le ibride del gruppo dovrebbero rappresentare il 15-25% delle vendite globali. Le tappe per arrivarci, però, sono ancora molte ed è per questo che la BMW ha fatto il punto della situazione presso il quartier generale italiano, a San Donato Milanese. Una sede già pronta per il nuovo corso, alimentata da 750 pannelli solari (in grado di coprire il 7% del fabbisogno energetico) e servita da 50 punti di ricarica per la flotta aziendale.

2018-BMW-1

I nuovi modelli green. Ferma restando l'attuale offerta (comprensiva, tra l'altro, della nuova i3s e della i8 Roadster), la roadmap della BMW prevede la presenza in gamma, nel 2025, di 25 modelli elettrificati, di cui dodici 100% a batteria. Il prossimo passo sarà l’introduzione, nel 2019, di una Mini a emissioni zero, costruita nell’impianto di Dingolfing, centro d’eccellenza per i nuovi powertrain. Il 2020 sarà l'anno della iX3: la variante elettrica della Suv verrà prodotta in Cina e potrà contare su un'autonomia di 400 km nel ciclo Wltp (molto più realistico e attendibile rispetto al superato Nedc). Il 2021, invece, vedrà il debutto della quinta generazione di powertrain elettrificati. La punta di diamante sarà l’iNext: l'elettrica premium ("non necessariamente un’ammiraglia", precisa la Casa) uscirà dalle linee di Dingolfing e potrà contare su un'autonomia record di 700 km nel ciclo Wltp. Una volta superato il 2021, la palla passerà alla i4, sviluppata partendo dalla concept i Vision Dynamics presentata al Salone di Francoforte: parliamo di una gran coupé quattro porte, hi-tech e con un range superiore ai 600 km. Per semplificare i processi, la BMW adotterà un'unica piattaforma adatta a tutte le alimentazioni (elettrica, ibrida plug-in ed endotermica), utilizzando powertrain integrati e batterie sviluppate in house, modulari e scalabili a seconda delle esigenze e dei modelli.

2018-BMW-3

La guida autonoma. La BMW ha da tempo siglato un'alleanza tecnologica con il Gruppo FCA e il colosso Intel-Mobileye, alla quale si aggiungono partnership ad hoc con fornitori come Aptiv (ex Delphi), Continental e Magna: le sperimentazioni con i prototipi basati sulla Serie 7 sono in corso e l'obiettivo è la guida semiautonoma di livello 3 destinata alla iNext. Prima di continuare, serve un piccolo passo indietro: come è noto, l’industria automobilistica ha convenzionalmente adottato la classificazione della Society of Automotive Engineers (Sae) per definire i livelli di assistenza alla guida. I sistemi più evoluti attualmente in commercio sono di livello 2, ovvero in grado di seguire la traiettoria (tramite la correzione attiva dello sterzo) e di mantenere la distanza dai veicoli che li precedono. Il livello 3 aggiunge la capacità di prendere decisioni critiche, con la possibilità di effettuare i sorpassi (quindi la gestione di corsie multiple) o di imboccare le uscite autostradali: il conducente può distrarsi per brevi periodi, ma deve essere sempre pronto a riprendere il controllo del mezzo. Il livello 4 prevede vetture in grado di marciare autonomamente (secondo la BMW potremo addirittura "dormire in autostrada") ma sempre dotate di volante e pedali. Infine il livello 5, con vetture autonome non necessariamente dotate di comandi. "Siamo già pronti per il livello 4, ma seguiamo un approccio conservativo e al momento ci stiamo concentrando sul 3", spiega Dirk Wisselmann, consulente tecnico-strategico per la guida autonoma del Gruppo BMW. Come detto, la guida semiautonoma debutterà sulla iNext, già progettata per integrare ulteriori evoluzioni e aggiornamenti. Per quanto riguarda il livello 5, Wisselmann è piuttosto eloquente: "Pensate a un’auto capace di affrontare una strada innevata e piena di tornanti, senza alcun tipo di restrizione o di intervento umano". Insomma, l'orizzonte "definitivo" non è esattamente vicino.

Calma e test. Per Monaco, quindi, la guida autonoma non pioverà magicamente dal cielo. Anzi, a partire dalla prima fase (2021), in cui debutterà il livello 3 per un utilizzo autostradale (sostenuto da radar, telecamere e da un laser Lidar frontale), i passi saranno progressivi e meditati. La fase due, con la guida autonoma di livello 4 per l'autostrada e i taxi che circolano in città, è infatti prevista per il 2021-2025, mentre l'ultimo step (il livello 4 "urbano" - con cinque Lidar - e il livello 5 nei Paesi in cui le leggi e le condizioni del traffico non rappresenteranno un ostacolo) è posticipato alla più lontana e ragionevole finestra del 2025-2030. Insomma, per l'auto-robot c’è ancora tempo e infatti i test e le sperimentazioni si stanno concentrando sulle fasi più delicate del livello 3, in particolare l’avvicendamento alla guida tra la macchina e il conducente e la gestione di eventuali malfunzionamenti o distrazioni umane. Questioni non banali, alle quali bisogna aggiungere il macigno normativo (soprattutto la responsabilità in caso di incidente o di avaria). Sul fronte della sicurezza, comunque, la BMW vuole mettere in cascina almeno 240 milioni di km, reali e simulati, senza imprevisti o sinistri causati dai propri sistemi: una visione a "incidenti zero" che nel 2025 dovrebbe generare un patrimonio di informazioni pari a mezzo milione di terabyte.

Paolo Dvvv

Ma pensano davvero di fare soldi con la fornitura di "servizi digitali" invece della vendita di auto??? Non riesco a credere che siano così stupidi

COMMENTI

  • Ma pensano davvero di fare soldi con la fornitura di "servizi digitali" invece della vendita di auto??? Non riesco a credere che siano così stupidi
  • Il livello 4 è certamente il più importante, ed anche il più difficile da raggiungere. Guidare per le strade senza intervento umano, semplicemente comunicando al computer di bordo la destinazione, è un bel impegno tecnico. Il livello 5 sarà più un perfezionamento.
  • invece come la mettiamo con la presentazione ufficiale dell'AUDI E-TRON??? che doveva secondo la casa dei 4 anelli essere in agosto??forse l'arresto del CEO ha rimandato tutto a data da destinarsi??
     Leggi risposte
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20870/MAX_3816.jpg La prova della nuova BMW X4: suv e coupé insieme! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/001-prova-bmw-x4-mov Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20763/poster_4306bf9c-e186-4939-a6b6-d6e37eea0484.jpg BMW M2 Competition, l’abbiamo guidata in pista http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/bmw-m2-competition-labbiamo-guidata-in-pista Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20762/poster_0021.jpg BMW M5 Competition, per chi non si accontenta http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/bmw-m5-competition-per-chi-non-si-accontenta Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20655/BMW_X4_xDrive30i-011 -1-.jpg Nuova BMW X4, ecco come va e quanto è cambiata! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/nuova-bmw-x4-ecco-come-va-e-quanto-cambiata- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20514/BMW -3-.jpg Nuova BMW M5 vs BMW S 1000 RR: più adrenalina in auto o in moto? http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/nuova-bmw-m5-vs-bmw-s-1000-rr-pi-adrenalina-in-auto-o-in-moto- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20510/poster_004.jpg Teaser - Nuova BMW M5: le prime immagini della prova con la S 1000 RR! http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-nuova-bmw-m5-le-prime-immagini-della-prova-con-la-s-1000-rr- Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20425/poster_29a7a133-b6c2-4480-8ba0-72ae08466d1a.jpg BMW i8 Roadster: le nostre prime impressioni di guida http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/bmw-i8-roadster-le-nostre-prime-impressioni-di-guida Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20246/BMW X2-28.jpg BMW X2: la prova completa con le risposte alle vostre domande http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/bmw-x2-la-prova-completa-con-le-risposte-alle-vostre-domande Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20192/poster_001.jpg BMW Serie 2 Active Tourer restyling: ecco com’è cambiata http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2018/video/a-tre-anni-dal-lancio-facelift-per-la-bmw-serie-2-active-tourer-la-prima-auto-della-casa-d Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20171/bmw m8 grand coupe-.jpeg BMW M8 Gran Coupé concept: ecco come sarà l’erede della Serie 6 http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2018/video/bmw-m8-gran-coup-concept-ecco-come-sar-l-erede-della-serie-6 Eventi

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca