Tecnologia

Sistemi di assistenza alla guida
Così testiamo gli Adas in pista - VIDEO

Sistemi di assistenza alla guida
Così testiamo gli Adas in pista - VIDEO
Chiudi

Provare le auto è nel nostro Dna. Fin dal primo numero di Quattroruote, febbraio 1956. E, visto che le automobili si evolvono di continuo, nel corso del tempo aggiorniamo costantemente anche le attrezzature di prova. Ecco perché dal 1995 abbiamo una nostra pista e oggi siamo l'unico giornale del mondo in grado di valutare persino i sistemi avanzati di assistenza alla guida, i cosiddetti Adas.

Tecnologie specifiche. Un salto tecnologico importante, che ha comportato un lungo lavoro di preparazione e un investimento importante per l’acquisto degli strumenti necessari per i test, gli stessi utilizzati dalle Case e dai laboratori dell’Euro NCAP: una piattaforma semovente telecomandata, in grado di sostenere la speciale sagoma con le sembianze e le caratteristiche di riflettenza ai radar di una vettura e di muovere i manichini che rappresentano il pedone adulto, il bambino e il ciclista.

Così si provano gli ADAS sulla pista di Quattroruote!

Diversi dai test Euro NCAP. Le nostre prove non vogliono mettere in discussione la validità di quelle che l’Euro NCAP effettua da anni, ma sono qualcosa di diverso. Per un motivo molto semplice: gli Adas devono funzionare in contesti estremamente mutevoli. E, allora, devono essere diversi e sorprendenti anche gli scenari. C'è poi un’altra ragione: i test dell'Euro NCAP sono definiti e conosciuti in ogni dettaglio. I tecnici delle Case, così, potrebbero essere tentati di concentrare il lavoro per ben figurare in queste prove, trascurando altre condizioni.

Condizioni reali e ripetibili. Il nostro intento è di capire, attraverso test diversi da quelle dell'Euro NCAP, se gli Adas di una certa vettura sono stati sviluppati soltanto per soddisfare i requisiti già noti o se sono in grado di gestire altre situazioni di potenziale pericolo. Abbiamo quindi sviluppato metodologie di prova originali, rendendo in particolare più realistiche (e severe) le condizioni di lavoro dei sistemi di frenata automatica, i primi e più importanti Adas. Nel video sono mostrati alcuni dei 13 test a cui, da oggi, sottoporremo tutti i modelli nuovi in occasione della nostra prova su strada.

COMMENTI

  • Servizio all' italiana. Che non ci fa vedere niente e dove parlano per quasi tutto il video. Forse un giro in America on Inghilterra per vedere come fanno informazione aiuterebbe anche gli utenti a capire meglio.
  • Ottima notizia e complimenti a 4R. Tuttavia le competenze tecniche di chi aiuta la redazione spesso sono sminuite dalle esigenze di marketing che fanno prevalere le amenità alla sostanza. Data la mia età posso ricordare i meravigliosi "spaccati" che mostravano i dettagli meccanici delle auto e con dovizia di particolari si spiegavano i comandi del cruscotto. Ricordo i grafici di accelerazione a vuoto e carico, ormai spariti, anche se sarebbe davvero facile inserirli, peccato. Personalmente li trovavo molto più interessanti che le spiegazioni su touch-screen e ammennicoli simili. L'auto è innanzitutto meccanica senza la quale è come discutere di un ristorante senza cuoco.
  • Non ho parole...nel senso che non saprei esprimere tutta la mia considerazione per una Azienda che, partita tantissimi anni fa come Casa Editrice, è arrivata a trasformare la sua testata "di punta" dal 1956 in un insieme di strutture all'avanguardia nell'ambito dell'automotive per appassionati ma anche per professionisti del settore. Un esempio imprenditoriale che dovrebbe essere più diffuso in tutti i settori produttivi in Italia.
  • Fondamentale. Quattroruote nei rilievi strumentali è sempre due passi avanti la "concorrenza", se così possiamo chiamarla.
     Leggi le risposte
  • Complimenti ! sempre al passo con l'evoleversi della tecnologia nelle auto. Conoscere il funzionamento e i limiti di questi dispositivi nelle vetture che proverete non potrà che aiutare noi nella scelta dell'acquisto e anche le case a migliorarsi sempre più.
  • ottimo!
  • Complimenti. Davvero complimenti.
  • Complimenti a tutto il team Quattroruote per il lavoro che svolgete. Attendo con impazienza i primi test vista l'importanza dei sistemi ADAS, è necessario sapere di cosa siano realmente capaci.
  • Bravi ! Fantastico ! Posso portare la mia Nuova Civic a testare i suoi sistemi di sicurezza ?