Tecnologia

Anas
Un Sentinel per i mezzi pesanti

Anas
Un Sentinel per i mezzi pesanti
Chiudi

Uno dei problemi principali per le nostre infrastrutture è costituito dai mezzi pesanti. Nati in un’altra epoca, per un traffico diverso per quantità e tipologia, ponti e viadotti sono oggi sottoposti a sollecitazioni straordinarie che ne accelerano il decadimento. E la tragedia di Genova, qualunque ne siano state le cause che la magistratura è chiamata ad accertare, ne ha data una drammatica conferma. Poter misurare sistematicamente la massa dei mezzi pesanti permetterebbe però di valutare in maniera scientifica i carichi cui i manufatti sono sottoposti, individuando tempestivamente eventuali criticità e programmando per tempo gli interventi di manutenzione. Oggi questo avviene solo in misura minima, perché non esistono sistemi che consentano di rilevare il peso di tutti i veicoli in transito su una certa struttura: l’Anas, nel quadro di un programma europeo, sta collaborando con realtà tecnologiche italiane per porre rimedio a questa lacuna.

Pesati in movimento. Il progetto Sentinel, infatti, consiste nella realizzazione di un sistema innovativo di pesatura dinamica (ovvero dei veicoli in movimento) del traffico di mezzi industriali. Al programma, avviato nel dicembre 2018 per una durata prevista in 30 mesi, prendono parte, insieme con l’azienda strade del Gruppo FS Italiane, l’Enea (l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), il Consorzio Train (che vede la partecipazione, oltre che dell’Enea, dell’Università di Salerno e di aziende come Hitachi, Hitachi Rail, Rina ecc.) e la società Takius (specializzata in sistemi elettronici). L’installazione di Sentinel, per lo sviluppo del quale saranno investiti 4,6 milioni di euro, in prossimità di ponti, viadotti e tratti delicati per le loro caratteristiche altimetriche, ambientali o climatiche, ne consentirà l’impiego per la manutenzione predittiva delle infrastrutture e per il controllo dei veicoli pesanti in sovraccarico (molti, sulle nostre arterie), in futuro magari anche con la possibilità d’interventi sanzionatori. Il sistema, a differenza di quelli finora utilizzati, non richiede l’arresto o il rallentamento del veicolo da pesare (è, dunque, del tipo Wim, Weight in motion, e ha un funzionamento free flow) ed è in grado di effettuare la misurazione su tutta l’ampiezza della carreggiata; è in grado di rilevare il peso per asse, la velocità e l’assetto di marcia degli automezzi, nonché di elaborare il carico complessivo al quale il manufatto viene sottoposto.

Con ogni tempo. La complessità del progetto consiste nella realizzazione di un insieme di sensori, centraline e telecamere in grado di rilevare i dati di veicoli che procedono a velocità relativamente elevate, installabili anche in località disagiate, in grado di resistere alle sollecitazioni prodotte dal traffico e alle condizioni meteo più disparate (con temperature comprese fra -20 e +50 °C) e di trasmettere dati in tempo reale tramite la fibra ottica. Il tutto, con una buona semplicità di assemblaggio del prodotto e con costi ragionevoli, per favorirne un’ampia diffusione. La sperimentazione avverrà sui primi 100 km dell’A2 Salerno-Reggio Calabria, oggi detta Autostrada del Mediterraneo, dopo una fase di sviluppo in laboratorio della durata di 18-20 mesi. La scelta è caduta su questo tratto campano dell’arteria per varie ragioni: disponibilità di energia e connettività per la strumentazione, presenza di ponti e viadotti in un contesto di ampio spazio necessario per l’effettuazione di test specifici, tratti stradali pianeggianti che riducono le difficoltà in questa fase preliminare. Una volta messo a punto, il sistema potrà naturalmente venire applicato ovunque, come misura preventiva per evitare che, sulle nostre strade, possano verificarsi altre terribili tragedie.

COMMENTI

FOTO


VIDEO

https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News

Servizi Quattroruote

quotazione

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui

logo

assicura

Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

In collaborazione con logo

finanziamento

Cerca il finanziamento auto su misura per te!

Risparmia fino a 2.000 €!

In collaborazione con logo

usato

Cerca annunci usato

Da a

listino

Trova la tua nuova auto

Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

provePdf

Scarica la prova completa in versione pdf

A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

Cerca