La Porsche, attraverso la Porsche Ventures, ha investito una somma non precisata nella israeliana TriEye per acquistare una quota di minoranza. La startup è specializzata nei sistemi a infrarossi per la visione notturna e nelle condizioni climatiche avverse, fondamentali per ampliare le funzionalità dei sistemi di guida autonoma.

Telecamere a infrarossi a basso costo. Grazie a una serie di soluzioni che saranno presto brevettate, la TriEye ha realizzato telecamere ad alta definizione con costi molto più bassi rispetto a sistemi della concorrenza, che potranno in futuro essere integrate negli Adas di bordo delle vetture. La presentazione dell'hardware definitiva è programmata per il 2020.

Investitori di peso. La TriEye ha ottenuto dall'ultimo round di finanziamenti 19 milioni di dollari totali, mentre nel maggio scorso era stata la Intel Capital a guidare un'altra cordata di investitori. Tra i primi ad aver creduto nelle potenzialità dell'azienda figura invece la Grove Ventures, della quale Porsche detiene già delle quote dal 2017.