Tecnologia

Guida autonoma
Dal 2024 la Mercedes utilizzerà la piattaforma Nvidia

Guida autonoma
Dal 2024 la Mercedes utilizzerà la piattaforma Nvidia
Chiudi

La Mercedes-Benz ha in programma di avviare una collaborazione con la statunitense Nvidia nel campo delle tecnologie per la guida autonoma. Le due aziende hanno, in particolare, annunciato l'intenzione di unire le forze per sviluppare sistemi computerizzati per veicoli e un'infrastruttura di intelligenza artificiale da istallare, dal 2024, nella prossima generazione di modelli del brand della Stella a tre punte. 

La piattaforma Nvidia. L'obiettivo è "sviluppare l'architettura informatica più sofisticata e avanzata mai implementata in un'automobile", hanno spiegato le due società, sottolineando come la nuova architettura sarà realizzata sulla base della piattaforma Nvidia Drive e consentirà gli automobilisti di poter accedere a nuove funzionalità, aggiornamenti on-line, applicazioni, servizi in abbonamento e altro ancora. La Mercedes e la Nvidia svilupperanno congiuntamente applicazioni di livello SAE 2 e 3 e funzioni di parcheggio automatizzato fino al livello 4.

Collaborazione sempre più ampia. Per le due aziende si tratta di un ulteriore passo avanti nella collaborazione avviata già nel 2018, insieme alla Bosch, per testare e sviluppare servizi di mobilità di nuova generazione con veicoli senza conducente. Per la Nvidia è anche l'ennesima dimostrazione del costante ampliamento delle attività nel campo della fornitura di sistemi e soluzioni per il mondo dell'auto e in particolare per la mobilità del futuro, come dimostrato dalle partnership con Volkswagen, Volvo o Toyota mentre per la Mercedes è la conferma di quanto annunciato pochi giorni fa in occasione della decisione di sospendere le attività congiunte con la connazionale BMW

Il caso BMW. I due costruttori tedeschi hanno, infatti, sospeso "temporaneamente la loro collaborazione per lo sviluppo di tecnologie di prossima generazione per la guida automatizzata. Dopo un'attenta revisione, le due Case hanno raggiunto un accordo reciproco e amichevole per concentrarsi sui loro percorsi di sviluppo esistenti, che possono anche includere la collaborazione con partner attuali o nuovi”.  La Mercedes e la BMW hanno spiegato di non essere state in grado di "discutere approfonditamente e di parlare con i fornitori" dei crono-programmi per lo sviluppo dei sistemi di guida autonoma. "In questi colloqui - e dopo un'attenta analisi - entrambe le parti hanno concluso che, alla luce delle spese connesse alla creazione di una piattaforma tecnologica condivisa e delle attuali condizioni economiche e commerciali, i tempi non sono adatti per un'attuazione efficace della collaborazione". Le attività congiunte potrebbero, comunque, riprendere in un secondo momento e la loro sospensione non inficia le attuali collaborazioni, tra cui la joint venture per i servizi per la mobilità e la comune presenza nell'azionariato della società di mappe e geolocalizzazione Here. 

COMMENTI

  • Non un solo commento sull'articolo ma farneticazioni del Buratti che eveidentemente e' ancora in lockdown, pare non abbia niente di meglio da fare che scrivere qui. Buratti, perche' non commenti l'ennesima capitolazione dell'industria automobilistica tedesca? Dopo anni di investimenti sbagliati e acquisizioni squinternate, Mrcedes sventola bandiera bianca e conclude di fare outsourcing della guida autonoma (Nvidia), siamo a livello da FCA.
     Leggi risposte
  • Infatti se nota Dodge l'anno scorso era messa male. Quindi cosa vuol dire che hanno cambiato la qualità dell'auto ? NO. Hanno migliorato e addestrato bene i pippini che la assemblano. SEMPLICE
  • E' capitato anche a 4R di trovare su modelli blasonati qualche componente montato male ma che su altri visionati non presentavano. Ecco questo fa JD misura la capacità di una azienda, o meglio dei suoi operai, di assemblare le auto il più precisamente possibile. L'auto che danno alle riviste secondo lei, non vengono ispezionate 100 volte ?
  • Le racconto questa Dal Bosco. Negli anni 60 veniva prodotta la Renault 4 che all'epoca era considerata molto affidabile e ne sfornavano a quintalate. Ma non riuscivano a capire perchè ad un certo punto alcuni esemplari si danneggiava sempre il cuscinetto solo da uno stesso lato della ruota postriore, mentre negli esemplari prodotti in un altro sito no. Scoprirono che il pippino appena assunto che li doveva ingrassare (non c'erano ancora i robot) nel suo turno una su quattro saltava il passaggio perchè materialmente non riusciva a stagli dietro. Roba di altri tempi ma le da l'idea che cosa vuol dire la componente umana rispetto al prodotto in se stesso.
  • Ma lei ci fa o ci è ? E' la terza volta che glie lo ripeto, porca di quella paletta! JD stila una classifica di quanti DIFETTI, IMPRECISIONI, ASSEMBLAGGI che in teoria non dovrebbero esistere su un'auto nuova appena ritirata ma che invece ci sono. Quindi 2 AUDI uguali appena ritirate dal concessionario possono avere difetti diversi. Una magari 2 l'altra 10 se è sfigata. Magari uno non riesce a registrare il cellurare tramite CarPlay, l'altro magari invece trova il portellone posteriore non in linea con la raccordatura della fiancata e in più il rivestimento baule messo male. Sono ESEMPI. Quindi se le Audi per qualità dei materiali, durabilità e se assemblata come di dovere sono il benchmark non vuol dire ha difetti di qualità e progettazione ma solo che i pippini che la assemblano sono degli incapaci. Un'Audi tedesca probabilmente sarà assemblata meglio che una in Usa. Infatti JD ha esaminato solo quelle Usa. Toyota/Lexus assembla la LS solo in giappone perchè si fida solo dei suoi takumi. Infatti molti fan dicono che la M3 prodotta in Cina è una qualità di assemblaggio migliore di quella Usa anche se utilizzano gli stessi robot e gli stessi materiali. Risultato ? Evidentemente gli operai a Freemont sono delle chiaviche STOP. Consumer Report invece stabilisce quanto un'auto è qualitativamente migliore, duratura, senza problemi tecnici nel tempo rispetto ad un'altra. Capito la differenza ? Allora Dal Bosco nel prossimo post proviamo con i geroglifici ?
  • Certo Buratti, lei le scuse le trova sempre ed evita di rispondere direttamente ... lo ripeto volentieri, come caxxo è possibile che l‘Audi che è il benchmark dell’industria automobilistica in fatto di qualità sia al terzultimo posto e quei cessi d’automobili americane, che nessun europeo sano di mente si sognerebbe mai d’acquistare, si trovino tutti ai primi posti❓E lasci perdere l‘influenzer cinese, chissenefrega di un pirla in cerca di notorietà e se i problemi di colore sono il problema principale, ma che vuole che me ne importi ... io voglio sapere le vetture hanno problemi tecnici, pericolosi per gli occupanti e chi vi è intorno ...
     Leggi risposte
  • Dimenticavo Dal Bosco, Le Tesla hanno meno della metà dei componenti che ha un'auto convenzionale e nonostante questo ha un assemblaggio disastroso. Eh si è proprio un complotto.
  • Dal Bosco, non si metta a piangere ma deve sapere che Tesla in Cina ha pagato un fior fiore di soldi un famoso influencer in occasione dell'avvio della produzione cinese per influenzare appunto i fighetti cinesi a comprare Tesla perchè un prodotto cool. Oltre al fatto che una parte del consiglio ultimamente spinge per iniziare a fare pubblicità per raggiungere quella grossa fetta di clienti che solo il "passaparola fanatico" non può fare. Ma sono ostacolati dal padre padrone Divino che vieta ogni decisione in merito. Poi sentire da lei, che ha dichiarato che vende prodotti di alta qualità che Tesla che si definisce un prodotto premium, dove un cliente per una M3 ci spende dai 50 fino ad arrivare volendo anche a 85 mila euro che presenta evidenti difetti di verniciatura, assemblaggi grossolani, parti mancanti, mancato fissaggio di vari pezzi (un cliente ha scoperto nel ribaltare il sedile posteriore che era stato solo appoggiato sui supporti!?!), ecc.ecc. crede che sia solo un complotto ? See come no... magari del kgb... guardi fa solo cadere le pxxxe. I forum dedicati sono pieni di clienti che postano le foto della loro auto. Ce ne stato uno che pur avendo sborsato 78 mila dollari si è visto consegnare la sua M3 con interni bianchi ma che una porta posteriore aveva il rivestimento marrone!!! Senta mi ricordi la marca che vende per cortesia, che semmai mi imbatterò in quella eviterò di comprarla se il suo pensiero e quello dell'azienda per cui lavora è su questa linea. Per quanto riguarda la classifica di JD è più semplice di quello che crede visto che non ha ancora capito il "meccanismo". Se costruisco un Dacia, con tutto il rispetto, anche con materiali di minor pregio e meno resistenti rispetto ad un'Audi ma quando esce dalla fabbrica quel poco che ha è assemblato bene e funziona nella sua semplicità come dovrebbe, avrà meno difetti quindi un punteggio negativo più basso. Non importa poi se dopo 3 anni ti rimane in mano la manopola della radio perchè e stata realizzata con materiali economici. Ma se compri l'Audi da 60- 70 mila euro e il clima 3 tri zona (cosa che la Dacia si sogna) non funziona efficacemente o l'apertura con lo smart entry non sempre prende bene (altra cosa che la Dacia si sogna) sono considerati dei difetti. Sa le Audi, Bmw e Mb quanti componenti hanno che sono soggetti a critiche che Dacia evidentemente non ha ? Compreso il fatto che non può abbattere i sedili della terza fila e nel contempo il clima quadri-zona si spegne.
     Leggi risposte
  • .
     Leggi risposte
  • Vede Dal Bosco, quello che purtroppo non ha capito nonostante si dichiari un attento osservatore è che la classifica di JD è non centra nulla con quella di Consumer Report. JD stila la classifica dei difetti che uno si ritrova sulla sua auto nuova ovvero praticamente stabilisce se l'addetto alla qualità al posto di fare il suo lavoro invece se lo stava grattando o meno. Consumer Report stila la classifica dei difetti che sorgono con l'uso. Ed è diverso. Mai sentito dire che "quello che non c'è non si rompe" ? Un Ev ha poco, si rompe poco. Quello che per lei è un rodere per me è uno spisciarsi dal ridere vedere che da un lato i clienti Tesla quando devono dire uffialmente come si trovano dichiarano soddisfattissimi per non fare la figura che hanno comprato un bidone. Poi nei forum gli stessi glie ne dicono pesta e corna. Ecco qua visto che lei ha fatto il finto tonto esptrapolati alcuni commenti. "La mia M3 ha 9 difetti di cui sono a conoscenza e 4-5 minori li ho riparati. Questa settimana ho trovato due pannelli della carrozzeria sotto la macchina (quando ho messo le protezioni antispruzzo per proteggere la vernice debole) senza viti per cui ho dovuto pagare $ 50. Diciamo solo che mi piace la mia auto, ma in nessun modo ne compro un'altra a meno che non risolvano i loro problemi di produzione e di servizio (più di un mese per avere un appuntamento in un centro di assistenza). Un altro risponde. "Se la tua auto si rompe, devi aspettare un MESE per un appuntamento ? Ci sono molti proprietari norvegesi di Tesla che piangono di gioia se potessero vedere la loro auto riparata così velocemente." E un altro ribadisce "Elon Musk non rispetta i suoi clienti. Non li rispetta. La scarsa qualità iniziale è una cosa, ma lasciare tutti i suoi clienti in Service Hell è decisamente offensivo. Elon Musk si è appena pagato un bonus di $ 750 milioni. Nonostante non aver mai realizzato un profitto annuale. Ha guadagnato il bonus in parte facendo morire di fame i fondi e gli operai del dipartimento di servizio e facendo aspettare ai suoi fan e ai suoi clienti mesi per riparare le loro auto." Se vuole glie ne posto ancora. Eh si Dal Bosco mi rodo proprio, ma dal ridere...
     Leggi risposte
  • .
     Leggi risposte
  • https://electrek.co/2020/06/24/tesla-ranks-lowest-on-j-d-power-2020-quality-study/
     Leggi risposte
  • Sa Buratti, lei dovrebbe leggere tutto, J.D. Power che ridere, Dodge Jeep Chevrolet Buick fra i primi della classe, siamo seri è ridicolo, non ci crede nessuno. È ovvio che la Tesla non gli permette di “sorvegliare” le loro vetture ... forse dovrebbe leggere il “Consumer Reports” la bibbia degli americani, per quello che riguarda la qualità e tutto il resto di un prodotto. Guarda caso la Tesla ha fatto il punteggio più alto in assoluto nella categoria delle automobili ... lei lo sa meglio di tutti, la Tesla e Elon Musk sono “odiati” da innumerevoli personaggi ... certo che per tutti quelli che sono da decenni nell’automotive, vedersi scavalcare da uno che ha messo su PayPal e adesso possiede la casa automobilistica con il maggior valore, costruisce astronavi, ed è riuscito nell’intento d’utilitarie un unica centralina che viene per tutti i modelli, deve essere uno smacco inimmaginabile ... se fossero giapponesi e vivessero secondo il codice dei samurai dovrebbero fare harakiri ... giuro io mi darei non so al giardinaggio o imparerai a far la maglia 🤣 https://insideevs.com/features/403607/consumer-reports-tesla-highest-satisfaction-rate/ https://www.businessinsider.com/tesla-tops-consumer-reports-owner-satisfaction-list-2019-2?r=US&IR=T https://www.tesmanian.com/blogs/tesmanian-blog/tesla-topped-1st-place-in-consumer-reports-owner-satisfaction-survey
     Leggi risposte
  • se le fanno come le schede video dei notebook di qualche anno fa (si dissaldavano col calore) siamo a posto
  • Che sito...
  • Dal Bosco vuole un motivo perchè dico frattempo che Tesla è un tecnologico bidone su ruote che non acquisterò mai ? E non solo io. Legga attentamente questo in cui vi è un paragrafo riservato. https://www.jdpower.com/business/press-releases/2020-initial-quality-study-iqs
  • Vede Dal Bosco di tutto il discorso che ha fatto che potrebbe anche essere condivisibile ha un piccolo errore di fondo che però lo fa cadere tutto rovinosamente. Lei cita di storia dell’automobile ma in pratica non sa neanche di cosa sta parlando. Le case automobilistiche fin dalla nascita si sono sempre affidati a fornitori esterni, perchè l’unico prodotto che hanno sviluppato in casa è il motore termico. Impianti frenanti, centraline, infotainment, ecc.ecc. E questo per 3 principali motivi. Risorse, flessibilità, compatibilità. Risorse perchè facendo sviluppare a chi lo fa di mestiere costa meno e non devi impiegare tempo in apposite risorse. Flessibilità perchè se cambiano le esigenze quel componente non lo acquisti più o più semplicemente ricorri ad uno più sviluppato che nel frattempo non hai neanche perso tempo a farlo tu. Compatibilità semplicemente perchè essendo prodotti consumer ad alta diffusione il cliente si ritroverà una tecnologia che già conosce e compatibile con i suoi strumenti e mezzi tecnologici. Il Divino ha voluto fare la furbata di fare l’elettronica proprietaria che si deve smazzare a sviluppare e aggiornare impiegando soldi e costi inutili. Infatti non avendo tempo e risorse per sviluppare una tecnologia dedicata modello per modello ha fatto la furbata di mettere la stessa elettronica uguale su tutte le auto che probabilmente molti clienti non useranno mai. Un pò come il cellulare oltre tecnologico che ha diecimila funzioni e poi lo usa per io 15% : le foto, maps e i social, oltre a telefonare ovvio. Quindi perchè comprare 1000 euro di cellulare ultra tecnologico se poi lo uso come quello da 300 euro. Tesla in futuro farà un pò come l’Alfa Romeo, tutti la riconoscono un punto di riferimento per la sportività la vivacità dei suoi motori, ma poi all’atto pratico chissà perchè la maggior parte acquistano delle informali e assopite Audi / Bmw / MB. E meno male che dice di essere un attento osservatore.
     Leggi risposte
  • La tecnologia non è un fattore di competitività.
     Leggi risposte
  • Le notizie continuano a susseguirsi, basta "aspettare un attimo" e tutte le case offriranno gli stessi servizi. Quello che farà la differenza sarà l'attenzione al cliente che sebbene sembra scontata o di facile attuazione ma che in realtà pochi sanno gestire.
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23115/thumbnail_MERCEDES-A-250-E-edited.jpg Mercedes A 250 e: ibrida ricaricabile tuttofare http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/mercedes-a-250-e-ibrida-ricaricabile-tuttofare Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/23106/MERCEDES GLA thumb.jpg La nuova Mercedes GLA su strada e fuori: è un'altra dimensione! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/la-nuova-mercedes-gla-su-strada-e-fuori-e-unaltra-storia Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22985/TECNICA MERCEDES NEW.jpg Prova speciale: ecco perché il diesel moderno è pulito http://tv.quattroruote.it/mondo-q/mondo-auto/video/prova-speciale-ecco-perch-il-diesel-moderno-pulito Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22880/MERCEDES CLASSE E.jpg Nuova Mercedes Classe E: look rivisto e nuovi motori - Ginevra 2020 http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2020/video/nuova-mercedes-classe-e-look-rivisto-e-nuovi-motori-ginevra-2020 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22805/PROVA MERCEDES GLB NEW.jpg Prova Mercedes GLB: spazio, spigolo e 7 posti http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/prova-mercedes-glb-spazio-spigolo-e-7-posti Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22212/aplugin.jpg Mercedes Classe A Plug-in: ibrida, elettrica e super potente http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2019/video/mercedes-classe-a-plug-in-ibrida-elettrica-e-super-potente Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/22210/glb.jpg Mercedes GLB (+AMG): tutti i segreti della SUV piccola ma grande http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2019/video/mercedes-glb-amg-tutti-i-segreti-della-suv-piccol-ma-grande Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/22208/eqs.jpg Mercedes Vision EQS: ecco l'arma per sfidare la Model S http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2019/video/mercedes-vision-eqs-ecco-l-arma-per-sfidare-la-model-s Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22206/eqv.jpg Mercedes EQV: il pullmino di lusso ora è elettrico http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2019/video/mercedes-eqv-il-pullmino-di-lusso-ora-e-elettrico Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22095/THUMB_MB EQC.jpg Mercedes EQC: meglio lei o le altre top Suv elettriche? http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/mercedes-eqc-1-0-mp4 Prove

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca