Tesla: a breve il Full Self Driving sarà esteso a più utenti - Quattroruote.it
Tecnologia

Tesla
A breve il Full Self Driving sarà esteso a più utenti

Tesla
A breve il Full Self Driving sarà esteso a più utenti
Chiudi

Nel giro di due settimane la Tesla amplierà il bacino di utenza del Full self Driving Beta, la più recente (ma ancora provvisoria) versione del sistema di guida automatizzata delle auto elettriche californiane: l’annuncio, come spesso accade, è giunto da Elon Musk via Twitter. Nel mese scorso, la Casa aveva rilasciato l’aggiornamento a una cerchia ristretta di clienti, iscritti a uno specifico programma per lo sviluppo del software negli Stati Uniti. E proprio da questi utenti stanno arrivando, attraverso i social e video condivisi, le prime testimonianze sulle nuove funzionalità, grazie alle quali le Tesla riescono a gestire un numero maggiore e una tipologia sempre più complessa di situazioni di guida su strada, senza però poter ancora prescindere dalla presenza fisica del conducente e dalla sua attenta supervisione.

Semaforo verde per la Model Y in Cina. Musk ha confermato l’avanzamento del processo di “collaudi Beta” del Full Self Driving senza però specificare quanti utenti in più riceveranno l’upgrade. Entro dicembre, comunque, la Tesla dovrebbe rendere disponibili le nuove funzionalità anche al di fuori degli Usa, a cominciare dal Canada. Intanto è arrivato il via libera, richiesto ufficialmente all’inizio di novembre, per vendere la Model Y in Cina. Il MIIT (Ministry of Industry and Transformation Technology) ha dato il permesso per l’ingresso sul mercato locale della Suv coupé a batteria prodotta nella Gigafactory di Shanghai: in Cina, la Tesla ha avviato le consegne dei propri modelli a dicembre dell’anno scorso e nel mese di ottobre ha venduto più di 13 mila elettriche.

COMMENTI