Tecnologia

Toyota GR Supra
Fa drifting da sola con la guida assistita - VIDEO

Toyota GR Supra
Fa drifting da sola con la guida assistita - VIDEO
Chiudi

Cosa c’è di strano in una Toyota Gr Supra che disegna cerchi con i copertoni driftando su una distesa d’asfalto? Apparentemente nulla, salvo il fatto che le mani sul volante, così come il piede su acceleratore e freno, qui non ce le sta mettendo nessuno. Questo esemplare della coupé giapponese nasce infatti da una collaborazione tra il TRI (Toyota Research Institute) e la Stanford University finalizzata ad esplorare nuove frontiere della guida assistita: quelle che permetterebbero all’auto di gestire in autonomia anche le manovre di emergenza più complesse.

Toyota GR Supra: drifting a guida autonoma

Uno show per la sicurezza. Le immagini del video sono spettacolari e divertenti, ma il lavoro degli ingegneri della Toyota e dei ricercatori americani è tutto fuorché fine a sé stesso. In particolare, i tecnici intendono realizzare nuovi sistemi capaci di replicare, al fine di evitare incidenti, i riflessi istintivi di un pilota professionista. Gli stessi si avvalgono dei calcoli predittivi di un supercomputer in grado di fornire coordinate che permettano all’auto di disegnare con precisione la traiettoria della manovra. In futuro, la Casa giapponese potrebbe includere queste funzioni in un pacchetto di Adas di livello superiore a quelli attualmente disponibili. Proponendolo sulle proprie vetture o addirittura condividendolo con altri costruttori.

Gli albori. L’idea in sé era in cantiere già da tempo, almeno nei laboratori accademici americani: “Dal 2008 ci ispiriamo ai piloti da corsa nel progettare algoritmi che consentano ai veicoli automatizzati di gestire anche le situazioni di emergenza più impegnative”, ha spiegato Chris Gerdes, professore del Dynamic Design Laboratory della Stanford University. Una dimostrazione iniziale era stata realizzata anni fa tramite prototipo di una DeLorean elettrificata e automatizzata. Successivamente si è giunti a un proof-of-concept del sistema in grado di controllare un veicolo a trazione posteriore in derapata, utilizzando i freni, lo sterzo e la propulsione.

2021-toyota-gr-supra-autonoma-drifting-02

Sopperire ai limiti del conducente. Il TRI sta ora applicando questa architettura a vari veicoli, tra cui la GR Supra, coinvolgendo nello sviluppo, oltre al comparto ingegneristico, anche le divisioni sportive e i piloti della Casa giapponese. “Ogni giorno si verificano incidenti mortali che derivano da situazioni estreme nelle quali la maggior parte dei conducenti avrebbe bisogno di abilità sovrumane per evitare una collisione – ha detto Gill Pratt, numero uno del Toyota Research Institute -. Ogni guidatore, per evitare un incidente, spesso necessita di fare manovre che vanno oltre le proprie abilità. Tramite questo progetto, il TRI svilupperà algoritmi che amplificano le capacità di guida umane”.  

COMMENTI

  • voglio vedere una f1 pilotata da un computer contro la stessa auto pilotata da Hamilton. Chissà chi vincerebbe: gli USA hanno da poco testato i loro piloti di jet contro l' AI e l' AI li ha sempre abbattuti.
  • Che figo, fare un drift guardandolo da fuori, un po' la stessa soddisfazione di uno che guarda sua moglie affaccendata con un'altro... Questione di gusti...
  • Che sfizio c'è se non sei tu a pilotare.....
  • I've seen things you people wouldn't believe......... (-_-)
     Leggi le risposte