Tecnologia

Tesla
Negli Usa arriva il Full Self Driving in abbonamento

Tesla
Negli Usa arriva il Full Self Driving in abbonamento
Chiudi

Negli Stati Uniti, la Tesla ha reso disponibile in abbonamento le funzioni di guida automatizzata del pacchetto FSD (Full Self-Driving Capability), annunciato a più riprese. Con l'hardware 3.0 già installato sulle auto e grazie all'ultimo aggiornamento rilasciato, i clienti potranno attivare le funzioni avanzate di guida asistita di questa suite tecnologica al costo di 199 dollari al mese: lo stesso pacchetto, sulle vetture di nuova produzione, è proposto come optional e costa 10.000 dollari. Per i clienti con vetture che non montano l'hardware di ultima generazione, la Tesla ha previsto un aggiornamento da 1.500 dollari (già ridotto a 1.000 in seguito a molte critiche), da effettuare presso la rete ufficiale. Infine, il canone per il Full Self Driving si riduce a 99 dollari per i possessori delle elettriche che avevano già sottoscritto il precedente Enhanced Autopilot Package.

Non è guida autonoma. Malgrado la denominazione scelta, con questo sistema la Tesla non sta offrendo un sistema completamente automatizzato, tant'é che agli utenti viene ribadita - con tanto di avvisi - la necessità di mantenere costantemente l'attenzione sulla strada e le mani sul volante. Già dalle ultime versioni beta del Full Self Driving risulta chiaro che, con queste tecnologie, le vetture della Tesla sarebbero tecnicamente in grado di gestire molte situazioni (di certo non tutte) in autonomia, ma per questioni di normative e di attribuzione della responsabilità in caso di incidente, nella maggior parte delle condizioni chi guida un'elettrica dotata di FSD non può lasciare alla vettura il completo controllo. Nella descrizione del pacchetto attuale vengono incluse le funzioni Autopilot, Auto Lane Change, Autopark, Summon e quella denominata Traffic Light and Stop Sign Control. Un futuro aggiornamento renderà poi disponibile l'Autosteer on City Streets, altro tassello verso una guida ancora più automatizzata.

COMMENTI

  • Che presa in giro. Questo dimostra la serietà del produttore. Al limite della pagliacciata. Ma se piace il circo ci mancherebbe
  • Ognuno la vede a suo modo ma a me sta cosa sembra una follia totale. Se ci fosse una vera guida autonoma la cosa non mi entusiasmerebbe però la accetterei, ma questa proprio no... Il maggior pericolo di causare incidenti è proprio dovuto alla distrazione, al fatto che uno non sia concentrato sulla guida (es. cellulare) e, almeno per quanto mi riguarda, penso che un sistema che guidi lui per il 99% del tempo ma necessità dell'intervento proprio nelle situazioni critiche sia la cosa peggiore immaginabile.
  • @quattroruote perche mi avete tolto il commento, dicevo solo la verita!! dovete togliere la foto o imparare a scrivere con coerenza
     Leggi le risposte
  • Io sono stufo di questi proclami, ma vi rendete conto anche voi di Quattroruote cosa scrivete e pubblicate. Siete ridicoli, cito " Malgrado la denominazione scelta, con questo sistema la Tesla non sta offrendo un sistema completamente automatizzato, tant'é che agli utenti viene ribadita - con tanto di avvisi - la necessità di mantenere costantemente l'attenzione sulla strada e le mani sul volante." e pubblicate una foto di una persona che chiaramente le mani sul volante non le ha?? Vi sembra coerente. La sicurezza viene prima di tutto.
  • Tanto per chiarirvi le idee il FSD ha appena reso disponibile la versione 9 di credo 11 che sara' probabilmente reso completo entro due anni. E' il piu' avanzato al mondo, ma uno non si rende conto del valore intrinsico dello stesso fino a che uno affronta una lunga percorrenza stradale, che rende la guida infinitissimamente molto piu' piu' rilassante, che non avendo nessun supporto sulla guida. Comunque quando finalmente il Full self driving verra' reso disponibile, cambiera' integralmente il sistema dei trasporti personale e business. Da una parte rendera' disponibile l'auto a millioni e milioni di nuovi utenti, o perche' menomati . troppo giovani, troppo vecchi, troppo ubriachi e persino la marea di gente non abilitata alla guida per mille ragioni diverranno nuovi automobilisti. Ma il vero colpo profondo avverra' nel trasporto merci azzerandovi non solo i costi ma purtroppo eliminando anche completamente il l'autista assieme al posto guida. Il negativo come tutte le nuove technologie d'avanguardia e che mandera' a casa milioni di autisti, ma neanche questo e' il sommo vantaggio, bensi' la possibilita' di mettere nel mercato milioni di auto che a mezzo telefonino potrebbero raggiungere qualsiasi utente a qualsiasi ora in qualsiasi posizione geografica, che potranno trasportare o persone o merci per una frazione del costo di mantenere una qualsiasi auto, che in effetti per oltre il 90% del tempo rimane inutilizzata. Stiamo arrivando il momento clou di un nuovo sistema di trasporti a tutti i livelli che subiranno cambiamenti profondi e molto piu' intelligenti e convenienti di quelli finora disponibili, e su tutto questo segmento la regina del tutto e' la Tesla che probabilmente continuera' a stupirci per decine d'anni ancora persino nel trasporto elettrico aereo.
     Leggi le risposte
  • Non capisco perché (non solo quello di Tesla, anche quello "paventato" di VW) debba essere in abbonamento. L auto l ho comprata o no? È come dovere pagare una quota per usare l auto che ho comprato! O non sono così sicuri del sistema, per cui è una sorta di "assicurazione" per gli eventuali danni che potrà provocare?
     Leggi le risposte
  • Chiamare "Full Self Driving" un sistema che NON E' un sistema completamente autonomo è tesla allo stato puro.
     Leggi le risposte