Tecnologia

Toyota
Un V8 a idrogeno in collaborazione con Yamaha

Toyota
Un V8 a idrogeno in collaborazione con Yamaha
Chiudi

La Toyota continua a investire nell'idrogeno come carburante per motori endotermici. Il progetto, che viaggia in parallelo con quelli di elettrificazione del gruppo, ha già visto la nascita di alcuni prototipi basati sulla Yaris GR e sulla Corolla, ma prende ora una strada più estrema: è stato infatti presentato un V8 progettato insieme alla Yamaha.

Un aspirato a idrogeno derivato dal V8 Lexus. La base di partenza dell'ambizioso progetto è quella del V8 5.0 aspirato della Lexus RC F Coupé, del  quale la Yamaha ha rivisto testate, iniettori, aspirazione e scarico. Quest'ultimo costituisce l'elemento più curioso del prototipo: è stata infatti scelta una inusuale soluzione 8 in 1 al centro della V del motore. Il perché di questa decisione? Per la differente erogazione del motore alimentato a idrogeno, e quindi il diverso comportamento dei flussi, hanno spiegato i tecnici della Yamaha.

450 CV: c'è luce dopo l'elettrico. Partendo da una unità di serie capace di erogare 472 CV e 536 Nm, la Casa di Iwata è riuscita a ottenere una potenza massima a idrogeno di 450 CV e 540 Nm, con la coppia massima erogata a 3.600 giri. I risultati sono dunque incoraggianti e aprono alla possibilità di prolungare la vita dei motori endotermici anche dopo l'affermazione dell'elettrico su larga scala. 

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Toyota - Un V8 a idrogeno in collaborazione con Yamaha

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it