Tecnologia

Mercedes-Benz EQXX
Al via i collaudi per trasferire le tecnologie da F.1 sui modelli di serie

Mercedes-Benz EQXX
Al via i collaudi per trasferire le tecnologie da F.1 sui modelli di serie
Chiudi

Con un semplice tweet la Mercedes-Benz ha confermato di aver avviato i collaudi su strada della Vision EQXX. Si tratta, però, di un'importante conferma: la concept elettrica, infatti, è laboratorio viaggiante (come ormai non siamo più abituati a vedere) dotato di soluzioni che la Casa tedesca intende portare su strada e sui modelli compatti di serie già dal 2025. Lo ha confermato ai nostri microfoni Markus Schäfer, chief technology officer di Daimler AG, indicando per il 2025 l'arrivo sul mercato dell'architettura MMA.

1.000 km di autonomia con tecnologia da Formula 1. L'ambizioso obiettivo dei 1.000 km di range è stato il mantra del progetto: per arrivare a questo risultato, sono state compiute scelte progettuali radicali. Le forme sono estreme in funzione dell'aerodinamica (il Cx è di appena 0,17) ed è previsto l'innovativo diffusore mobile, ma le novità più interessanti sono quelle relative alle batterie: ingombri dimezzati, chimica innovativa, capacità inferiore ai 100 kWh e soluzioni derivate dalla Formula 1 sono un obiettivo concreto e vicino nel tempo. Fondamentale anche il dato della massa totale contenuta, entro i 1.750 kg, di cui 495 kg sono riservati alle batterie e all'elettronica di controllo: un peso piuma rispetto alle elettriche di oggi. La struttura modulare è pensata per gestire potenze variabili da 190 a 680 CV con uno o più propulsori. La EQXX, nello specifico, adotta un motore singolo da 204 CV.

COMMENTI

  • Visti poco fa sulla A9, una EQXX in mezzo a una carovana di EQS
  • Ci metteranno pure l'idrogeno in combustione?? Perché è quello che gli ha permesso si surclassare la concorrenza...