Sport

Italiano GT
Alex Zanardi vince al Mugello

Italiano GT
Alex Zanardi vince al Mugello
Chiudi

Alle meraviglie di Alex Zanardi non ci si abitua mai: il pilota italiano, dopo un anno di assenza dalle corse, è tornato in pista al Mugello per l’ultimo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo, regalando al BMW Team Italia e alla ROAL Motorsport un weekend da incorniciare: sesto posto in Gara 1 e un trionfo in Gara 2. Alex è riuscito a sbaragliare la concorrenza nella classe Super GT3, precedendo la Ferrari 488 di Melo-Schirò e l’Audi R8 LMS di Mapelli-Vanthoor.

Grande emozione. "Non ci sono parole per descrivere ciò che provo", ha commentato Alessandro. "Non è solo una gran giornata, ma proprio un grande anno. Ho rivissuto magnifici momenti a Rio de Janeiro ed è stato fantastico tornare al volante di questa vettura. Ma vincere è davvero tutt'altra cosa. Non sono partito come avrei voluto, ma sapevo che avrei dovuto fare qualche giro buono mentre i ragazzi davanti a me si sarebbero fermati. Avevo un'ottima macchina e l'ho fatto. Quando sono tornato in pista mi sono ritrovato al comando, con un buon margine sugli inseguitori: avevo la velocità per mantenere le distanze e finire davanti a tutti. Davvero incredibile!".

Subito veloce. Per tutto il fine settimana, Alessandro ha avuto i riflettori puntati addosso. Dopo le medaglie paralimpiche, il sogno era quello di tornare in macchina e fare subito bene. Con la sua solita passione capace di muovere le montagne, si è calato nell’abitacolo della M6 GT3 con il chiaro obiettivo di andar subito veloce. Nonostante una condizione fisica non perfetta e un fastidioso mal di gola – che lui stesso ha ironicamente commentato, dicendo “L’ho preso andando in giro a piedi scalzi” – Alex ha registrato un terzo tempo nella prima sessione di prove libere del venerdì, l’ottavo tempo in qualifica per Gara 1 e il terzo tempo nella qualifica per Gara 2.

Il film delle gare. Durante i 48 minuti della prima corsa, disputatasi sabato, Zanardi sfrutta tutta la sua esperienza per tenersi lontano dai guai durante le fasi concitate. Il risultato è positivo: sotto la bandiera a scacchi, è sesto. Ma non gli basta. Nel post gara, dirà apertamente di voler fare molto meglio e la domenica non pensa ad altro che alla vittoria. Sullo schieramento di Gara 2 manca Mirco Bortolotti che – a causa dell’incidente del giorno precedente – non scende in pista. Alex avanza così in prima fila, affiancando l’Audi R8 LMS di Mapelli, che partiva dalla pole. Lo start non è dei migliori e la Ferrari 488 di Schirò sopravanza la BMW di "Zanna", ma il bolognese non si è certo perso d’animo e ha mantenuto il contatto con gli avversari. Dopo la sosta obbligatoria, Alex riesce a sopravanzare la Ferrari di Schirò e gestisce magnificamente tutto il potenziale della sua BMW per riuscire a stargli davanti fino alla fine e tagliare per primo il traguardo. Nessuno gli ha regalato niente, nessuno si è risparmiato e più episodi, durante la gara, lo hanno dimostrato.

Uomo squadra. Zanardi - pilota ufficiale e brand ambassador di BMW - ha voluto rendere grazie a tutti coloro che hanno lavorato alacremente per permettere questo suo ritorno in pista: "Voglio ringraziare gli amici di Monaco per aver compiuto questo straordinario sforzo, adattando la bellissima BMW M6 GT3 alle mie esigenze, preparandola in modo splendido. E vorrei anche approfittare per congratularmi con gli amici di BMW - e in special modo con Marco Wittmann - per la conquista del titolo piloti nel DTM".

BMW in festa. L’occasione del ritorno in pista era chiara: celebrare i 50 anni della BMW Italia e le cinquanta candeline che lo stesso Alex soffierà domenica prossima, tenendosi stretto un altro trofeo da vincitore. “Credo di riuscire ancora a girare un volante”, ha risposto ironicamente a chi gli chiedeva un commento a caldo dopo la gara. E non poteva esserci copione migliore per la conclusione del Campionato Italiano GT. E adesso, si pensa già al futuro: l’ipotesi di una possibile partecipazione al World Endurance Championship, sempre insieme alla BMW, ora appare meno difficile. La favola di Alex continua… D.R.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Italiano GT - Alex Zanardi vince al Mugello

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it