Viabilità

Esodo estivo
L'Anas rimuove 500 cantieri dalla propria rete

Esodo estivo
L'Anas rimuove 500 cantieri dalla propria rete
Chiudi

Con il prossimo fine settimana scatta il piano mobilità dell’Anas, pensato per ridurre i disagi durante gli esodi che stradali che caratterizzeranno un’estate che si preannuncia calda anche dal punto di vista della viabilità. L’azienda strade, che ora fa parte del gruppo FS Italiane, metterà in campo 2.500 addetti per la sorveglianza, il pronto intervento e l’assistenza agli utenti, con 2 mila automezzi, 1.110 dei quali dotati di telecamere. Sulla rete in gestione, poi, veglieranno 6.230 altre telecamere fisse, 21 sale operative territoriali e una control room nazionale, attiva 24 ore su 24.

Le previsioni. Il primo bollino rosso è stato apposto su sabato 23 e domenica 24 luglio, giornate in cui sarà anche vietata (dalle 8 alle 16 e dalle 7 alle 22) la circolazione dei mezzi pesanti. Punti critici della rete Anas saranno di sicuro l’A2 (ex A3) Salerno-Reggio Calabria, oggi ribattezzata Autostrada del Mediterraneo, le s.s. 106 Jonica e 18 Tirrena Inferiore in Calabria, le autostrade siciliane A19 (Palermo-Catania) e A29 (Palermo-Mazara del Vallo), la s.s. 131 Carlo Felice in Sardegna, la s.s. 148 Pontina nel Lazio, la E45 Ravena-Orte, la s.s. 1 Aurelia che attraversa Liguria, Toscana e Lazio e la s.s. 16 Adriatica (dal Vento alla Puglia). A queste si aggiungeranno i raccordi autostradali tra il Friuli-Venezia Giulia e i valichi di confine, la s.s. 36 del Lago di Como, la s.s. 26 della Valle d’Aosta, la s.s. 45 della Val Trebbia in Liguria, la s.s. 309 Romea tra Veneto ed Emilia-Romagna e la s.s. 51 di Alemagna che porta a Cortina d’Ampezzo. Molta attenzione andrà prestata al rischio d’incendi in prossimità delle strade, favoriti dalle condizioni climatiche torride di questi giorni.

I cantieri. L’Anas informa di aver provveduto, già a partire dall’8 luglio e fino al 4 settembre, alla rimozione di oltre 500 cantieri presenti sulla propria rete, pari a oltre la metà di quelli attivi, secondo un piano concordato con il ministero delle Infrastrutture, così come fatto dalle società di gestione delle autostrade a pedaggio. Per quelli inamovibili, il suggerimento è di verificare la situazione sul sito stradeanas.it, alla sezione stradeanas.it/piani-interventi.

Viaggiare informati. In ogni caso, prima di mettersi in viaggio e durante gli spostamenti è sempre utile verificare le condizioni del traffico attraverso tutti i canali disponibili. Oltre al sito stradeanas.it/infotraffico, l’Anas invita a seguire i propri canali social (facebook.com/stradeanas; twitter@stradeanas; @VAIstradeanas; @clientiAnas, seguendo l’hashtag #esodosestivo2022). Le informazioni sono disponibile anche su stradeanas.it/info-viabilità/vai, sull’app VAI dell’Anas (scaricabile gratuitamente), sui canali del CCISS (il servizio Viaggiare informati del ministero), al numero verde 800.841148 e con la live chat (dalle 8 alle 20) del servizio clienti sul sito stradeanas.it. Le informazioni sono diffuse anche dai bollettini di TGCom24, Rai Isoradio e Radio Italia.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Esodo estivo - L'Anas rimuove 500 cantieri dalla propria rete

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it