La nostra prova su strada Audi A4 2.0 TDI vs Volvo V60 D4

La nostra prova su strada
Audi A4 2.0 TDI vs Volvo V60 D4
Chiudi
 

Per fortuna esistono la soggettività, i gusti personali, insomma tutto quello che ti fa decidere senza che debba essere la fredda razionalità a dire l'ultima parola. Solo in questo modo, dando ascolto a istinti e passioni, potrete scegliere se, per 40.000 euro, sia meglio piazzarsi nel box un'Audi A4 Avant 2.0 TDI 177 CV o una Volvo V60 D4 R-Design.

 

Esterno
Il tema è quello della sportwagon, ovvero della familiare che rinuncia a un po' della sua razionalità per guadagnare gradevolezza, se non addirittura sensualità. In questo senso, sono i designer svedesi ad aver osato di più: soprattutto in questo allestimento R Design, la V60 trasuda dinamismo da qualunque angolazione la si guardi. Per l'Audi, il recente restyling non ha modificato la fisionomia generale, che rimane un inno all'equilibrio e all'eleganza. Le novità si concentrano soprattutto nel muso, dove i fanali hanno guadagnato una forma più moderna, oltre che allineata con quella delle Audi più recenti.

 

Posto guida
Siamo ad alto livello, un giudizio che vale sia per l'Audi sia per la Volvo. Sembra quasi che gli ingegneri dei due marchi si siano sfidati a distanza, tanta è l'accuratezza con cui si sono mossi da entrambe le parti. L'unica nota stonata riguarda la Volvo: la rotella per regolare l'inclinazione dello schienale è alla base dello schienale stesso e, per raggiungerla, bisogna infilare la mano nello stretto varco tra il sedile e il montante centrale. È molto scomodo e, se indossate l'orologio sul polso sinistro, si rischia ogni volta di rovinare il vetro.

 

Interni
Qui invece le differenze ci sono, eccome, e i fan dell'una difficilmente apprezzeranno l'altra. A Ingolstadt hanno messo in piedi un ambiente classico, con un'atmosfera piacevole e per nulla fredda, tanto più se (come nel caso dell'esemplare in prova) la si "arreda" con la radica anziché con l'alluminio. Anche alla Volvo è prevalso un certo tradizionalismo, che al Nord, però, porta in tutt'altra direzione: forme molto lineari, un orpello in meno piuttosto che uno in più, e una generale tendenza al minimalismo. Qualcosa che le accomuna, però, c'è: i comandi secondari più belli da vedere che da usare. Sull'Audi sono in quello che ormai è "il solito posto", ovvero sul tunnel appena dietro la leva del cambio. Per quanto migliorati rispetto al passato, rimane sempre il problema che per utilizzarli bisogna abbassare troppo lo sguardo. Sulla V60, invece, la posizione sulla console è corretta, ma i tasti sono troppi, troppo piccoli e troppo ammassati. Il desiderio di creare un insieme "pulito" e senza fronzoli è sacrosanto, ma si scontra con la ben più importante necessità di trovare al primo colpo il tasto che serve. Tutte cose che non riguardano i passeggeri, i quali non hanno granché da lamentarsi, perché gli abitacoli sono accoglienti, i sedili hanno una bella conformazione e il livello di finitura è capace di mettere a loro agio anche i più schizzinosi. I quali, al limite si lamenteranno per lo spazio a disposizione: non manca, ma qualche centimetro in più avrebbe fatto comodo (anzi... comodità), soprattutto sull'A4. Sulla tedesca, infatti, chi siede dietro si ritrova spesso con le ginocchia contro lo schienale dei sedili anteriori.

 

Prestazioni
Il due litri dell'A4 è morbidissimo, ma soprattutto ha una silenziosità davvero fuori dal comune. La quantità di rumore è sempre molto contenuta. Assieme all'automatico multitronic, privo di vere e proprie cambiate, formano un insieme di notevole morbidezza, al punto da far sembrare l'A4 meno brillante di quello che è. Il cinque cilindri della Volvo, invece, rimane un passo indietro. È più rumoroso, ma è soprattutto l'erogazione che andrebbe migliorata, perché è davvero troppo "turbo dipendente". In basso è pigro e diventa gagliardo solamente quando la sovralimentazione si fa sentire appieno. Per fortuna, ci pensa il cambio automatico a sei marce a stemperare il tutto e a renderlo meno evidente nella guida di tutti i giorni.

 

Consumo
Nonostante le dimensioni e la stazza, le richieste di carburante restano sempre più che ragionevoli su entrambe, oltre che molto simili in svariate situazioni. Le differenze più ampie le abbiamo riscontrate nei cicli con i quali simuliamo il traffico cittadino, dove, ai quasi 13 chilometri con un litro dell'A4, la Volvo risponde con una decina abbondante. Almeno in parte, in questi risultati deve aver pesato lo Start&Stop, di serie sulla tedesca e assente sulla svedese. Visto che i consumi autostradali ed extraurbani non sono poi molto diversi, sono proprio le differenze cittadine ad aver sancito una media generale più favorevole per l'Audi, che chiude con 13,1 km/litro, contro i 12 tondi della svedese. Quest'ultima, però, ha un serbatoio appena più grande di quello della rivale.

 

Su strada
Affidabili e piacevoli da guidare lo sono tutt'e due, non c'è dubbio. La V60, tuttavia, riesce a essere più coinvolgente: un po' per natura, un po' perché la versione R Design ha tutto quel che serve per esaltare questi aspetti della sua personalità. L'assetto è ribassato di 15 millimetri, e lo stesso numero ricorre anche per le molle, le barre antirollio e gli ammortizzatori, che sono più rigidi del 15%, appunto. E bastano quattro curve in fila per accorgersi degli effetti benefici di questa cura, perché la V60 è divertente e reattiva al punto giusto, con l'unico rammarico di uno sterzo che alle volte risulta fin troppo rapido. In sé e per sé, la prontezza è una virtù, per lo meno fino a quando non intacca altre doti non meno importanti, come la progressività. Un discordo tanto più vero su un'auto formato famiglia come questa, che fa dell'equilibrio la sua carta vincente. Sotto questo punto di vista, l'A4 offre di più: sarà pure più asettica, meno intrigante se si comincia a stuzzicarla, ma riesce sempre a non deludere.

 

Confort
Né l'una né l'altra rischiano di passare alla storia per la morbidezza con la quale affrontano buche e tombini. Per l'Audi si tratta semplicemente di un'impostazione "alla tedesca", mentre per la V60 è il momento in cui vengono fuori i limiti dell'assetto del quale vi abbiamo parlato poc'anzi. Attenzione, però, a non tirare conclusioni affrettate: il fatto di non essere la quintessenza della morbidezza non significa che le due station debbano essere bollate, automaticamente, come scomode. Tanto per cominciare, mettono a loro agio sia il guidatore sia i passeggeri, un'ottima premessa per garantirsi viaggi autostradali degni delle loro dimensioni e dei marchi che esibiscono sulla calandra. In questi frangenti, i chilometri scorrono che quasi non ci si accorge e non è neppure difficile spiegarsi il motivo: l'assetto rigido non si fa sentire più di tanto (anzi, passa in secondo piano) e diventano preponderanti altri aspetti come la silenziosità e la profilatura dei sedili, che è molto accurata sull'Audi e ancora migliore sulla Volvo.

 

In sintesi
La capacità di carico non sarà la stessa delle classiche wagon, quelle che sembrano tagliate con l'accetta, ma si fa in fretta a perdonarle, perché sono belle, moderne, frizzanti. Se poi, come in questo caso, si aggiungono un paio di marchi che le station le fanno da una vita, non resta che passare all'azione e scegliere quella che più vi piace. Da un lato c'è un'Audi che è un inno alla compostezza e all'equilibrio, dall'altro una Volvo che avrà pure il motore un po' brusco, ma ripaga con una gran bella linea e con dotazioni di sicurezza decisamente sopra la media, come testimoniano le cinque stelle d'oro.

Pregi e difetti

VOLVO V60 2010 V60 D4 R-design

Pregi

Sicurezza Anche in questo caso non stiamo scoprendo nulla di nuovo. Resta prò il fatto, incontrovertibile, che col pacchetto Driver support si arriva a livelli davvero eccellenti.

Difetti

Confort Non ci riferiamo alla comodità in generale, che è apprezzabile, ma al solo assetto: è davvero un po' troppo rigido.



AUDI A4 4ª serie A4 Avant 2.0 TDI 177 CV mult. Ambiente

Pregi

Qualità Si conferma quella cura maniacale per ogni minimo dettaglio, che rende sempre un piacere viaggiare a bordo di un'Audi.

Difetti

Abitabilità posteriore Se chi siede davanti non esagera ad arretrare il sedile, è accettabile. Ma qualche centimetro in più per le ginocchia di chi siede dietro sarebbe stato il benvenuto. Sedile rigido e tunnel ingombrante per il quinto passeggero.



leggi tutto

Dati & prestazioni

 
VOLVO V60 D4 R-design
  • VOLVO V60 D4 R-design
AUDI A4 Avant 2.0 TDI 177 CV mult. Ambiente
  • AUDI A4 Avant 2.0 TDI 177 CV mult. Ambiente
Velocità
Massima
215.827 km/h
219.83 km/h
Accelerazione
0-100 KM/H
9.5 s
8.0 s
400M DA FERMO
16.8 s
16.0 s
1KM DA FERMO
30.9 s
29.5 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
8.9 / 10.1
8.5 / 9.5
1 KM DA 70 KM/H
27.4
26.9
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
40.3 m
40.6 m
CONSUMI MEDI
STATALE
14.7 km/l
14.6 km/l
AUTOSTRADA
12.2 km/l
12.3 km/l
CITTÀ
10.3 km/l
12.7 km/l

Pagelle

 
VOLVO V60 D4 R-design
  • VOLVO V60 D4 R-design
  • AUDI A4 Avant 2.0 TDI 177 CV mult. Ambiente
AUDI A4 Avant 2.0 TDI 177 CV mult. Ambiente
  • VOLVO V60 D4 R-design
  • AUDI A4 Avant 2.0 TDI 177 CV mult. Ambiente
Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Garanzia
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Prezzo
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Su strada
Visibilità

Listino & costi

Confronta queste auto

Agostino Rinallo

Ragazzi mi può aiutare qualcuno. Premetto che ho una Passat variant 140 cv blutecnology manuale. Vorrei acquistare Audi A4 avant multitronic, ma sono indeciso su quale cilindrata prendere visto che come lavoro faccio circa 50000 km annui. Adesso fanno la 150 cv cleen Diesel e la 190 cv cleen Diesel . 😀

COMMENTI

  • Ragazzi mi può aiutare qualcuno. Premetto che ho una Passat variant 140 cv blutecnology manuale. Vorrei acquistare Audi A4 avant multitronic, ma sono indeciso su quale cilindrata prendere visto che come lavoro faccio circa 50000 km annui. Adesso fanno la 150 cv cleen Diesel e la 190 cv cleen Diesel . 😀
  • Per Luca Sammarco: non definirei la serie 3 uno "schifus", è sempre stata e rimane la berlina più bella da guidare, con le migliori doti dinamiche ed il miglior rapporto prestazioni/consumi. PS: cmq lo standard qualitativo odierno raggiunto da AUDI non si discute mai. Distinti saluti
  • Mercedes classe C tutta la vita, è la leader mondiale del segmento!!
  • sei proprio di coccio...vedo che sai scrivere e navigare su internet quindi penso che non ci metterai molto a trovare la risposta
     Leggi risposte
  • P.S BMW AL 31/08/2012 E' IL PRIMO COSTRUTTORE AL MONDO DI AUTOMOBILI PREMIUM..... AUDI MERCEDES GUADAGNANO UN POCHINO DI PIU' MA SONO SEMPRE DIETRO IL RESTO SONO CHIACCHERE.........(per precisazioni chiedere direttamente alla redazione) grazie..
     Leggi risposte
  • Vedi Luca, con tutta la calma necessaria. Sei stato il primo a parlare della serie 3 touring (ancora da presentare) in quest'articolo e diciamo che ci può stare. Parli di interni ed esterni migliori Audi rispetto a BMW e sono gusti, ma ci può stare, parli di vendite e ci può stare. Ma quando parli di piacere di guida dove BMW è stata sempre ed è tuttora superiore fai capire chi sei. Un fan, punto.
     Leggi risposte
  • Rispetto alla nauseante serie 3 Station, queste due sono platino che luccica! Per me la migliore è la a4, e comprerei quella, ma con la V60 non sis sbaglia lo stesso!!
  • Primo commento in assoluto. Dopo due BMW (una fantastica E46 coupè e una E90) per ragioni esclusivamente estetiche ho deciso di cambiare marca. In "finale" proprio A4 Avant e V60 sw. Alla fine ho acquistato l'A4, in versione Avantgard con cambio Multitronic, soprattutto per il miglior accoppiamento motore-cambio, pur non eccelso. Il motore Volvo è molto brusco, anche accoppiato all'automatico.
     Leggi risposte
  • Il mondo è bello perchè è vario, e questa è la mia opinione. Un piccolo contributo spero costruttivo ma quanto meno onesto, dovuto alla mia personalissima esperienza. BMW 2002-2010, Audi 2010 - oggi. Domani chissà, magari italiano (ok, ora sto esagerando..) Saluti
     Leggi risposte
  • leggevo proprio adesso che audi punta a diventare il primo costruttore premium al mondo nel 2018.......sono 10 anni che sento sta solfa....ogni volta rimandano 2009 poi 2012 poi 2015 poi 2018 ahahahahahahahahahah... malinverti te sei un altro che scrive per partito preso sei ottuso un ometto piccolo piccolo...
     Leggi risposte
  • Senza pregiudizi su una marca o l'altra, direi che tra A3 e V40 sceglierei la Volvo, mentre tra queste 2 sicuramente l'A4, le SW che vogliono somigliare a delle coupè col tetto che degrada verso il basso come la V60, proprio non riesco a farmele piacere. i contenuti ci sono per entrambe, a mio gusto, gli interni Audi al momento sono i migliori in assoluto, superiori anche a Mercedes e BMW.
     Leggi risposte
  • Si vede proprio che la recensione è di parte!!! L'audi è un auto veramente scomoda, piccola e con troppe funzioni, e mi riferisco all'mmi...I posti posteriori sono da coupè, almeno che chi sta davanti sia un hobbit. Volvo ha sedili eccezionali, guidabilità ottima, tenuta eccezionale, sistema sensus semplice e ottimo, llinea esterna che non è neanche paragonabile alla solita anonima audi.
     Leggi risposte
  • Come al solito arrivano i disperati fans BMW! Volevo dire che la serie 3 in generale, la berlina insomma, è un flops, la Station non vedo come possa capovolgere la situazione essendo uno schifus pari pari!
  • Bella lotta, la V60 mi piace molto esteticamente, ma dovessi scegliere andrei sull'A4, prendendola con l'S tronic e la trazione integrale (43mila euro però..). Luca De Angelis, scrivi uguale ad un certo Paloschi (flops, sfanculata) ecc. ecc. che è da un pò che non si vede, chissà come mai. Misà che qui di flop (e non flops!!!) e disperato ci sei solo tu.. Saluti sorridenti.
     Leggi risposte
  • La Volvo è per il professionista creativo (architetto, designer, pubblicitario) che ama una certa dose di originalità e distinzione, la Audi è per il bancario conservatore e conformista che non ama rischiare e punta ad un prodotto classico, equilibrato e accettato da tutti.
     Leggi risposte
  • Fra le due sarei più propenso a scegliere la tedesca, ma quasi esclusivamente per un fatto estetico. Gli interni dell'Audi sono nettamente più gradevoli rispetto alla Volvo, nella quale non riesco proprio a digerire la posizione dei tasti sulla plancia, al di sotto della bocchetta centrale. Per il resto, ho sempre ammirato Volvo per quanto concerne la sicurezza e altre soluzioni qualitative.
  • 4000 euro di differenza ( e ad occhio una dotazione migliore) e una linea meno inflazionata mi fanno preferire v60, considerando pari il resto delle caratterisitiche
  • Eh eh i desperate fans BMW sono tenerissimi.. Perchè fanno finta di nulla? Si nascondono sotto al tavolino? Oggi la notizia dell'ennesimo sorpasso di Audi nelle vendite globali causa flops serie 3 e serie 1!! La a4 è la scelta migliore, anche se con tutta onestà la V60 è molto valida! Basta solo evitare lo schifus flops serie 3!!
  • Trovo gli interni Volvo un pò datati, un'evoluzione di questi (V40) potrebbe renderli fenomenali. (Alvar Aalto docet).
  • ti piacerebbe che fosse un flops ma lo sai anche te che non capisci niente che non e' cosi vero!!???
  • Per me la a4 è migliore, ma da onesto commentatore non posso negare che la Volvo sia molto bella! Sono le migliori sul mercato nel segmento delle Station Wagon D, sarebbe folle non scegliere una delle due per dirottarsi su quello schifus flops della serie 3!! Mai piaciuta nemmeno la C Station Wagon!
  • Se dovessi acquistare solo con la ragione forse sceglierei Audi, ma siccome sono un appassionato e dall'auto mi attendo anche delle emozioni, tra le due, Volvo. Per me, egr. Sig. De Angelis, mi sono preso una 318d Touring...ma Lei che ne parla tanto, e male, ci è mai salito?
  • Per me la prova non è oggettiva. Non possono dire che la volvo è più sportiva dell'audi visto che volvo ha l'assetto sportivo e audi no. Comunque preferisco audi x stile, finiture e motori.
  • Io non ho avuto dubbi ed ho preso una V60 D4, avendo fatto 150,000km, con una V70, 120.000km con una V50, ed ultima un'altra V50, al momento 173.000km (aspettando la V60), risultato solo tagliandi e nessuna anomalia al momento sono rimasto fedele alla marca, anche se ritengo A4 e serie 3 belle macchine, ma attualmente prezzo acquisto e costi di manutenzione, fanno propendere per la svedese....
     Leggi risposte
  • considerando che gia' con la berlina bmw vende molto piu' di audi e mercedes (e' anche l'ultima uscita)..penso che fara' la stessa cosa con la station wagon.. ti consiglio luca de angelis di seguire le uscite di 4r da novembre in poi cosi commentiamo tutti i mesi il "flops serie3"!!!!ahahahahah
  • Anche ad Agosto Audi ha sfanculato BMW nelle vendite globali, 108000 a 102000.. Serie 3 super flops!! Eh eh!!
     Leggi risposte
  • Spaziani accetta l'ennesimo sfanculamento nelle vendite globali Audi su BMW e non fare il disperato, te e la tua serie 3 flops!!
  • Due ottime auto niente da dire, ma con due cambi scandalosi, un che ti fà sembrare la macchina uno scooter con variatore, l'altro di vecchia concezione lento e con cambiate brusche. Menomale che Audi ha messo in listino anche S-Tronic per le 2.0 TDI 2 ruote motrici, sicuramente la prendewrei così!
  • Comunque.... ...per quei soldi è assurdo sbavare per dei 4 cilindri diesel, che tristezza... ...d'altra parte tasse, Gdf, prezzo benzina ...hanno plasmato i nostri gusti premium. Per più di 40.000 euro non considererei mai, potendo, meno di un 6 cilindri o meno di 250 cv.
  • come scrive l'articolo ognuno sceglie quello che vuole i gusti sono gusti si sceglie per passione eccecc.. ma uno che finisce il suo commento dicendo che la serie 3 che ancora non e' sul mercato e' uno schifus addirittura flops!!! e' una piccolissima persona......un piccolo tifoso anti bmw e mercedes.....
  • È così, serie 3 flops..
     Leggi risposte
  • A me l' A4 ha smesso di piacere quando ha sforato i 470 cm. Macchine sempre piu' grandi per strade sempre piu' intasate e lente. Poi sara' una gran macchina, come al solito, pero' per me e' nettamente piu' brutta, anzi meno bella, delle sue progenitrici.
     Leggi risposte
  • Con l'A4 si va a botta sicura... Con la V60 invece si osa un po'... Come se si scommettesse sulla vincente in campionato tra bianconeri e rossoneri!
  • Parole dette da un rivenditore BMW: "Qualunque auto facciano a Monaco, la venderanno sempre, eppure non si capisce il perche (vedi Serie 5 GT)". 80% di possessori BMW le acquista per partito preso senza guardare altro. Bella la A4 ma continuo a dire che è troppo lunga per l' abitabilità che offre.
     Leggi risposte
  • per me la migliore di questo confronto e sicuramente la a4
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona