La nostra prova su strada Fiesta ST vs 208 GTi vs Clio RS

La nostra prova su strada
Fiesta ST vs 208 GTi vs Clio RS
Chiudi
 

Ford Fiesta ST, Peugeot 208 GTi e Renault Clio RS non sono semplici utilitarie con l'abito sportivo: superano tutte i 220 orari e sanno offrire una gran tenuta. A prezzi inferiori di quelli dell'iconica Mini che con la Cooper S parte da 24.850 euro. Fiesta e 208 sono più omogenee, grazie alla carrozzeria a tre porte, agli ingombri inferiori ai 4 metri e al cambio manuale. La Clio pare invece voler fare categoria a sé, con le cinque porte e un cambio a doppia frizione con paddle al volante. Abbiamo deciso di portare le tre sfidanti su altrettanti, famosi, percorsi di gare in salita, con i seguenti abbinamenti: Fiesta e Castell'Arquato-Vernasca (Piacenza), 208 e Trento-Bondone, Clio e Trieste-Opicina. Non per "fare il tempo", ci mancherebbe, ma per stuzzicarle, prima dell'immancabile passaggio a Vairano.

Ford Fiesta. Nell'abitacolo della piccola Ford, tra i richiami sportivi, dominano i sedili Recaro e la grafica della strumentazione è specifica. Il suo 1.6 turbo da 182 CV e 240 Nm di coppia ha un rumore basso e pieno, merito del Sound symposer, una membrana che tramite un tubo trasmette le "note" dell'aspirazione nell'abitacolo. La Fiesta sembra cucita addosso al pilota: si vuol andare piano sfruttando l'elasticità e la prontezza del motore? Pronti: cambio in quinta, si dà gas e si riprende con vigore anche sotto i 1.500 giri. Si vuole alzare il ritmo? Il cambio manuale a sei marce, ben rapportato e dagli innesti "guidati" si può strapazzare tranquillamente e ha una frizione tagliata per le partenze. Aggiungiamo che la Fiesta ST è la più leggera del lotto, il gioco è quasi fatto.

Castell'Arquato-Vernasca. Nel primo tratto, fin dopo Lugagnano, si apprezzano le reazioni sincere e la sicurezza sul veloce di questa Fiesta. Sarà pure la meno potente del lotto, ma il gap non si sente. Poi la strada comincia a inerpicarsi, si restringe, bisogna fare attenzione. Cambiate veloci, inserimento in curva "chirurgico" ? lo sterzo è assai diretto, inoltre c'è il Torque vectoring control ? e rollio quasi a zero rendono la Fiesta molto divertente. L'assetto è rigido, performante, forse il più efficace dei tre. In uscita di curva, insistendo con l'acceleratore, a controlli elettronici inseriti si può contare su una buona trazione; diverso il discorso escludendo il sistema (due le posizioni). Il motore, pieno, ha un ampio arco d'utilizzo e un allungo fino a 6.450 giri. Potenti, oltre che ben equilibrati, i freni. In sostanza, la Fiesta ST è ben attrezzata: è agile, pronta e assettata, e va volentieri a caccia di curve e panorami d'autore. Anche se, per fare questo, richiede inevitabilmente qualche sacrificio in termini di confort.

Peugeot 208 GTi. Qualità e materiali non si discutono. L'originale cockpit, invece, con strumentazione alta e volante piccolo posizionato in basso, ha dato origine a più di un commento. In ogni caso, la 208 GTi mette poi tutti d'accordo su strada. La trovi un po' meno nervosa della Fiesta ST e pure l'impostazione è meno estrema: il motore è dolce e regolare, con una progressione abbastanza piatta. Inoltre i rapporti del cambio sono un po' più lunghi rispetto a quelli della piccola Ford. Non per questo la 208 GTi manca di efficacia: l'1.6 THP ha 200 cavalli e una bella spinta (275 Nm), solo che l'erogazione è piuttosto "civile" e sembra d'andare meno. Ottima l'elasticità, anche in quinta e sesta, che si traduce in una bella sensazione di solidità, e pure in viaggi gradevoli.

Trento-Bondone. Il tracciato da oltre 17 chilometri di curve e controcurve con elevato dislivello sembra fatto apposta per mettere alla prova la 208 GTi. La prima parte, più lineare e con diversi allunghi, fa già emergere l'anima dell'auto, che è sincera, caratterizzata da un minimo di rollio, un buon inserimento e da reazioni prevedibili. Lo sterzo è piuttosto rapido e garantisce un buon feedback. Il motore aiuta a uscire dalle curve e riprende con decisione a partire dai 1.500-1.750 giri, spingendo bene fin poco dopo i 6.000. In montagna la rapportatura del cambio un po' lunga si fa sentire, anche se la manovrabilità della leva resta molto buona. Nei tornanti la 208 s'inserisce bene, solo con un lieve accenno di sottosterzo e poi, in uscita, si riesce a ridare gas presto, senza evidenti reazioni al volante sottocarico. È in particolare il retrotreno quasi "incollato" a caratterizzare l'agilità nel misto stretto. Una prova dura che ha confermato tutte le qualità della 208 GTi. Magari qualcuno la potrebbe preferire un po' più cattiva e nervosa, ma di certo l'equilibrio generale ne risentirebbe molto.

Renault Clio. Inequivocabili i segni del "terremoto" in casa Clio: cambio Edc con paddle al volante, il motore 1.6 turbo da 200 cavalli e 240 Nm di coopia. Cinture rosse allacciate, si sta piuttosto comodi sul sedile sportivo, meno "fasciante", però, di quello della Fiesta. La nostra Clio RS monta l'RS pack (1.000 euro), che include il telaio Cup, ribassato, più rigido e con sterzo più diretto, e i cerchi di lega diamantati da 18 pollici. Il massimo, dunque. Interessanti i fine-corsa idraulici delle sospensioni e il differenziale elettronico, che serve a migliorare l'accelerazione e la motricità in curva.

Trieste-Opicina. Cambio in Drive e si comincia. Nella guida normale la vettura è facile e piacevole. I comandi al volante sono ben sagomati e solidali al piantone, col selettore che offre la possibilità di scalare portando la leva in avanti. Premendo il tasto "RS drive" sul tunnel, cambiano le logiche di risposta del cambio, del motore (sonorità compresa) e dell'Esp, oltre al feeling dello sterzo. Su strada il sequenziale si comporta piuttosto bene, con la scalata che risulta più rapida. Inoltre, tirando in frenata il paddle di sinistra, si possono passare più marce insieme, come in F.1. La Clio è rigida, non estrema però, e sul veloce richiede grande precisione, perché è sensibile al tiro-rilascio. La buona spinta del turbo Renault si fa valere: abbinato al doppia frizione, il motore mostra vivacità sin dai 1.500 giri, "prende" sui 2.000 per spingersi ben oltre i 6.000, dopo l'avviso sonoro di cambiata. Nelle marce basse, a gas spalancato va gestita qualche reazione al volante. Alla fine la RS risulta versatile e abbastanza comoda e offre buone prestazioni; ma forse si potrebbe osare di più.

Pregi e difetti

FORD Fiesta 6ª serie Fiesta 1.6 182 CV 3p. ST

Pregi

Difetti



RENAULT Clio berlina Clio 1.6 T 200 CV EDC 5p. R.S.

Pregi

Difetti



PEUGEOT 208 208 1.6 THP 200 CV 3p. GTi

Pregi

Difetti



leggi tutto

Dati & prestazioni

 
FORD Fiesta 1.6 182 CV 3p. ST
  • FORD Fiesta 1.6 182 CV 3p. ST
  • RENAULT Clio 1.6 T 200 CV EDC 5p. R.S.
  • PEUGEOT 208 1.6 THP 200 CV 3p. GTi
RENAULT Clio 1.6 T 200 CV EDC 5p. R.S.
  • FORD Fiesta 1.6 182 CV 3p. ST
  • RENAULT Clio 1.6 T 200 CV EDC 5p. R.S.
  • PEUGEOT 208 1.6 THP 200 CV 3p. GTi
Velocità
Massima
229.929 km/h
216.64 km/h
Accelerazione
0-100 KM/H
7.0 s
7.2 s
400M DA FERMO
15.0 s
15.2 s
1KM DA FERMO
27.2 s
27.9 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
11.1 / 12.9
6.5 / 7.3
1 KM DA 70 KM/H
28.1
25.1
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
0.0 m
0.0 m
CONSUMI MEDI
STATALE
15.4 km/l
13.9 km/l
AUTOSTRADA
10.5 km/l
10.0 km/l
CITTÀ
11.4 km/l
9.9 km/l

Pagelle

 
FORD Fiesta 1.6 182 CV 3p. ST
  • FORD Fiesta 1.6 182 CV 3p. ST
  • RENAULT Clio 1.6 T 200 CV EDC 5p. R.S.
  • PEUGEOT 208 1.6 THP 200 CV 3p. GTi
RENAULT Clio 1.6 T 200 CV EDC 5p. R.S.
  • FORD Fiesta 1.6 182 CV 3p. ST
  • RENAULT Clio 1.6 T 200 CV EDC 5p. R.S.
  • PEUGEOT 208 1.6 THP 200 CV 3p. GTi
Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Garanzia
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Prezzo
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Su strada
Visibilità

Listino & costi

Confronta queste auto

COMMENTI

  • Facendo una media dei punteggi nella "Pagella" la Fiesta è al 1° posto, la 208 al 2° e la Clio al 3° La Clio è la più pistaiola delle 3, la Fiesta ama le curve e la 208 è quella più equilibrata tra confort e dinamica di guida. Io comunque sceglierei la Fiesta, che secondo me è la più divertente ed è quella che costa meno. I consumi sono migliori senza rinunciare a prestazioni in linea con le rivali (se non migliori sotto alcune voci), nonostante i 20 cv in meno.
  • Salve a tutti, volevo un consiglio, a breve vorrei comprare una macchina nuova, ormai sono abbastanza deciso di prenderne una gpl, il mio dilemma è la scelta tra ford fiesta gpl o peugeot 208 gpl creata da poco. Le caratteristiche mi sembrano molto simili tra le due, di conseguenza voi quale scegliereste? Avete qualche informazione in merito ai motori? Ringrazio in anticipo per le risposte
  • ma andate di cooper s e basta!!!
  • da una rivista come la vostra non mi aspettavo una castroneria come "differenziale elettronico". NON c'è nessun differenziale elettronico, il differenziale è il solito "aperto", che poi ESP e compagnia cantante abbiano tarature differenti perfetto, ma il differenziale NON è elettronico.
  • Fra le tre la Fiesta è quella più aggressiva, sicuramente sceglierei lei ma un pensiero lo farei anche sulla 208. La clio non mi dice nulla, poco sportiva, anche dentro. E che orrendi sedili li hanno messo!
  • VI SIETE dimenticati la PICCOLA BOMBA.......WV polo GTi..farse la wolks non vi ha pagato???o pensavate che avrebbe offuscato le altre????
     Leggi risposte
  • Trovo strana la valutazone di qualcuno che nel precedente confronto proposto un paio di mesi fa sosteneva che il cambio EDC fosse lento ed ora invece lo convincerebbe addirittura a tal punto da fargli scegliere proprio la Clio tra le 3. Cos'è cambiato?
  • Eredi delle sportivette di 20/30 anni fa,sogni dei 18enni del tempo (me compreso).Oggi,forse,sono superate dai tempi,dai limiti,dai consumi.ma se avessi oggi 18 anni(anzi 21....) le sognerei,come all'epoca sognavo le 205GTI,FiestaXr2,UnoTurbo,Supercinque Turbo.(Golf Gti e Kadett GSi erano già di altra categoria)
     Leggi risposte
  • clio tutta la vita
  • Mi piace un sacco la Fiesta, anche la 208 non è male. La Clio invece non mi piace per niente.
  • dovessi scegliere probabilmente andrei di clio, pur sapendo che non sceglierei la migliore del gruppo...fiesta tanta roba risulta la migliore pur con 20 cv in meno, peugeot un pò sottotono quell'erogazione piatta mi fa un po pensare...
     Leggi risposte
  • Confermo.. Clio RS mio prossimo acquisto!!
  • Mi pare di capire che pur con 20 cv in meno, grazie a caratteristiche di erogazione del motore, alla maggior leggerezza e alle qualità dinamiche la Fiesta faccia pelo e contropelo alle francesine.
     Leggi risposte
  • Estetica, motore e interni Fiesta senza ombra di dubbio, cambio Clio. Non capisco il perché non dotare di doppiafrizione tutte queste macchine, è il cambio ideale se vuoi sportività e rapidità nelle cambiate. 208 orribile, piatta fuori,dentro e sotto. Preferisco ancora di molto la GPA,gioia x le orecchie (e x gli occhi).Peccato non sia minimamente seguita da Fiat. Fiesta ùber alles comunque
     Leggi risposte
  • Mettiamola così: Se avessi 18 anni(diciamo 19-20 grazie alle leggi italiane) vorrei con tutte le mie forze la Clio per i paddle al volante che sanno tanto di auto da corsa. Ma una volta passati i bollori giovanili vorrei di sicuro la Fiesta.. Che secondo me è di un altro livello..
     Leggi risposte
  • Non saprei tra la Clio e la 208 , forse la Peugeot perche non sia troppo estrema , poi é ideale anche per i lunghi viaggi.La 208 é una spanna sopra per quanto riguarda la linea, la qualità degli interni rispetto alla tamarra Fiesta ...
     Leggi risposte
  • La Fiesta sembra che sia la migliore del gruppo ad interpretare lo spirito della "hot hatch"... Ma la 208 GTi mi piace di più. Come estetica in primo luogo, come coppia motrice in secondo (e come pedigree in terza posizione, ma quello non si sente quando si guida). Se dovessi scegliere ci metterei un bel po'.
  • Concordo con Cavilli per la Clio, sia per il cambio che per l'estetica. L'efficacia in pista misurata in decimi di secondo fa poca differenza nell'uso quotidiano su strada. Al momento ritengo la Clio (anche le versioni base) la più bella seg.B del mercato (de gustibus), la 208 mi sembra un'opera incompiuta mentre il frontale Aston Martin della Fiesta su questa RS sta meno male che nelle "Base"
  • già solo la libidine di delle scalate multiple con i paddle, da sola vale l'acquisto, al di là dei due tre decimi che, forse, la fiesta ha in canna e dei quali nessuno, dico nessuno è minimamente in grado di accorgersi, se non con cronografi professionali
  • Tra le tre, la notizia più importante mi sembra la delusione Clio. A parte la linea che nella serie precedente era decisamente più esclusiva (ne ho vista una stamattina e non c'è paragone). Ma se contiamo il corredo tecnico (telaio cup e doppia frizione) è evidente che la Fiesta sia decisamente meglio anche con il gap di cavalleria...
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona