Nissan GT-R Black Edition Lassù nell'olimpo delle supercar

Nissan GT-R Black Edition
Lassù nell'olimpo delle supercar
Chiudi
 

E' ancora giovane, ma ha già scritto un bel pezzo di storia dell’automobile. Stiamo parando della Nissan GT-R, la granturismo (è omologata per quattro) capace d'impensierire i mostri sacri dell’automobilismo sportivo. Rispetto alla versione provata su Quattroruote di agosto 2008 (pag. 168), la Black Edition che vedete in queste pagine dispone di 65 cavalli in più (il totale ora fa 550) e di alcune migliorie apportate nel corso degli anni al telaio. Ma la sostanza non è cambiata: c’è un primo albero di trasmissione che porta la coppia al retrotreno dove sono sistemati il cambio (a doppia frizione) e il ripartitore di coppia, più un secondo che riporta quella in eccesso davanti. Per questo motivo il motore è più in alto di dove dovrebbe essere. E anche a livello estetico la supercar giapponese non è mutata quasi per nulla: soltanto qualche ritocco qua e là.

Com'è fatta. Nonostante le dimensioni esterne (è lunga ben 4,67 metri), lo spazio a bordo non è poi così tanto. Chissà se sarà per il tunnel centrale ampiamente dimensionato o per la plancia massiccia che invade l’abitacolo, fatto sta che la sensazione è quella di essere circondati da una meccanica imponente o, se preferite, potente. Prima ancora di avviare il motore, sembra quasi di avvertire già la grandezza dei pistoni che si muovono e gli ingranaggi che girano. Il posto guida è quasi perfetto. Si sta seduti in basso, ma neanche in modo eccessivo, con il volante quasi verticale, forse un filo troppo grande, ben sostenuti dal sedile Recaro d’intonazione sportiva. La pedaliera è leggermente disassata, ma c’è spazio sufficiente per un buon appoggio per il piede sinistro. Quanto all’ambiente, è volutamente rétro. La strumentazione principale è raggruppata in un piccolo cruscotto davanti al pilota, mentre tutte le informazioni secondarie sono confinate sullo schermo da sette pollici del sistema multimediale.

Come va. Spinto il pulsante Start, il V6 di 3.8 litri si mette a girare al minimo. Già così si capisce che non si tratta di un "sei" qualsiasi. Il rumore che esce dai quatto enormi scarichi posteriori è cupo, roco. E la sensazione di possenza avvertita prima ad auto ferma è ora pienamente reale. Se ci si accontenta di accarezzare l’acceleratore, emerge un lato inaspettatamente mansueto. Il cambio snocciola le marce una dietro l’altra, tanto che a 70 all’ora si è già in sesta con il motore che va a meno di 1.500 giri. L’assorbimento delle sospensioni, se si seleziona la posizione Confort, non è poi così male, tanto che si potrebbe pensare alla vettura anche per un uso quotidiano. Le cose cambiano radicalmente se, invece, si spostano su Race i pulsanti della console che gestiscono motore, cambio, sospensioni e controlli elettronici, per poi affondare l’acceleratore. I due grandi turbocompressori si mettono a pompare con forza l'aria nei cilindri, i quattro enormi pneumatici pattinano per qualche metro e quindi mordono l’asfalto. E così, i 1.883 chili (in condizioni di prova) sembrano svanire nel nulla e la GT-R acquista velocità con una facilità sconcertante, con uno 0-100 bruciato in 3,26 secondi. L’inserimento in curva è rapido, accompagnato da un rollio appena accennato. Equilibrata, bene appoggiata sui pneumatici da 20 pollici, la GT-R incassa con facilità accelerazioni laterali ben superiori a 1g, senza contare che, da metà curva in poi, si può affondare il pedale dell’acceleratore senza troppi complimenti, grazie a un’elettronica di prim’ordine, che provvede a spostare con precisione la coppia motrice là dove serve. Così si esce velocissimi dalle curve, con il volante praticamente dritto, in leggera scivolata sulle quattro ruote. Molto efficace sul veloce, la sportiva nipponica soffre solo un po’ nel misto stretto, dove massa e dimensioni si fanno sentire un po’ troppo. Ma è sempre un gran guidare, con la G maiuscola.

In sintesi. Ancora una volta, l’auto dei record non si smentisce e rimane fedele a se stessa. I 3,26 secondi realmente misurati nello 0-100, proiettano automaticamente la GT-R nella ristretta cerchia delle supercar. Un olimpo a cui, generalmente, si accede spendendo ben più dei 100 mila euro (il nostro esemplare, per esattezza, ne costa 105.250, partendo dai 97.750 di listino). Questo non vuol dire che la sportiva nipponica sia a buon mercato, ma che è in grado di offrire un eccellente rapporto prestazioni/prezzo, una meccanica di gran pregio e una guidabilità straordinaria. Va fortissimo in pista ed è altrettanto piacevole da guidare su strada. Anzi, forse è proprio lì che la si può apprezzare di più. Guidare un mostro del genere su una strada di montagna è un piacere da assaporare fino all'ultima curva. Difetti? Oltre a quelli che vi abbiamo accennato, ce n'è in più soltanto uno, che, più che altro, è una limitazione: la quasi totale assenza di optional, impedisce di ritagliare la GT-R secondo il proprio gusto; un’esigenza generalmente molto sentita da chi si avvicina a vetture di questo tipo. Si può scegliere fra tre modelli, tra cui la Nismo, che costa oltre 150 mila euro, ma le personalizzazioni sono ridotte all'osso.


Pregi e difetti

NISSAN GT-R GT-R 3.8 V6 Black Edition

Pregi

Motore e prestazioni. Pronto, potente e vivace il primo, elevatissime le seconde.

Comportamento stradale. Sorprende la facilità con cui si riesce ad andare forte senza che sia richiesto un particolare impegno. Per sfruttarla al 100%, però, ci vuole un pilota vero.

Difetti

Finitura. Non è fatta male, ma l'ambiente non è quello di una top car da 100 mila euro.

Visibilità. Il lunotto pressochè orizzontale e l'alettone non aiutano certo in manovra. Si può guardare la telecamera, è vero, ma servirebbero anche dei sensori.



leggi tutto

Dati & prestazioni

Velocità
Massima
312,706 km/h (IN VI)
Accelerazione
0-100 KM/H
3,3 s
400M DA FERMO
11,3 s
1KM DA FERMO
20,7 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
4,3/8,5 (IN D)
1 KM DA 70 KM/H
20,3 (IN D)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
41,1 m

Pagelle

Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Audio e navigazione
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Garanzia
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Prezzo
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Su strada
Visibilità

Listino & costi

COMMENTI

  • buon anno a tutti, e complimenti per la vostra passione tecnica! Sullo stile della GTR, soprattutto interno non discuto; conta di più l'emozione personale. Magari un restyling ci sarebbe stato bene. Per averla guidata a lungo in pista, invece, sono meno d'accordo sulla sua "delicatezza". Al Nurburgring, dove vi assicuro freni, gomme e trasmissione sono davvero sollecitati, non ho mai riscontrato problemi come quelli che denunciate. Invece voglio rimarcare il grande grip meccanico, che la rende molto piacevole da guidare, verificabile immediatamente in pista; ancora meglio se con bassa aderenza. Tutti i tester che ho incontrato hanno sempre confermato questa grande dote. Peccato che per scoprirla, con i prezzi delle piste come oggi vengono praticati, non sia poi così semplice. Ancora auguri ed a presto, paolo
  • Dopo 8 anni forse anche una rinfrescatina alla linea non guasterebbe.
  • 911 4S/ TURBO superiori in tutti gli aspetti, eccetto per l'abitabilità posteriore.
  • Per me, che l'ho guidata più di una volta, questa Nissan rimane un mistero. Brutta dentro e fuori, una posizione di guida tipo 500 Abarth, un cambio che e' una vera tragedia, dura come il torrone dell'anno passato. In pista dopo due giri e' da rottamare (freni, gomme anteriori, trasmissione kaput). Manca completamente di quella finezza che solo Porsche e Ferrari sanno dare. Se non bastasse i service Nissan hanno sostituito più' motori e cambi che io calzini in dieci anni. Costa "solo" 100.000 eur!!! Molto meglio una Cayman GT4, una 991 o una 458 usate. Poi ognuno fa quel che crede.
     Leggi risposte
  • Ho avuto la fortuna di poterla provare per 40 km. Le sensazioni che mi ha trasmesso rimarranno nella mia mente (e nello stomaco) per sempre. Una autentica belva, adrenalina a fiumi. Su strada praticamente rischi di incenerire la patente e fartela sequestrare in un amen. I limiti di Lei credo si possano intravvedere unicamente in pista e con guidatori con contropelo! Io non sono certo di quelli.. Auguro a tutti, soprattutto a chi spara giudizi da bar, di poterci fare un giretto, poi farci sapere le sue "impressioni".
     Leggi risposte
  • Bella davvero, ma per me resterebbe sempre più papabile la nostra supercar in sedicesimo, l'Alfa 4c, che con 65 K euro + 1000/1200 eurozzi di rimappa con 30 cv in più e assetto regolabile, tiene testa a chiunque e ha un'estetica da.......vedere su strada (il mese scorso ce n'era una rossa in conc., poi subito venduta, bellissima!!). Saluti
     Leggi risposte
  • è vero, come prestazioni questa Nissan va ad impensierire i mostri sacri delle supercar, però a vederla dal vivo (non l'ho mai guidata, solo a vederla), mi trasmette le stesse emozioni di una lavatrice o di un frigorifero, soprattutto l'esemplare delle foto in color "grigio smog". Con metà della cifra opterei per la Ford Mustang, un centinaio di cavalli in meno, un handling probabilmente più scadente, ma per me bellissima e col rombo di un V8. i freddi numeri non sono tutto, contano anche le sensazioni e le emozioni......
     Leggi risposte
  • Ma come... non dovrebbe avere gran inerzia e sottosterzare perchè non è una "pura" trazione posteriore? Ma come... non è leggera come una "pura" sportiva? Come fa? E il piacere della "vera guida"... mannaggia, avevo sentito da degli slogan letti al bar che fosse prerogativa delle TP...
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona