Subaru Outback Contenuti al top per la crossover giapponese

Subaru Outback
Contenuti al top per la crossover giapponese
Chiudi
 

In attesa del lancio della nuova piattaforma globale, abbiamo provato la Subaru Outback 2.0 D-S nell'allestimento Lineartronic Unlimited. Lunga 4 metri e 82 cm, larga 1,84, alta 1,61 e con un passo di 2,75 metri, è equipaggiata con un 2.0 litri turbodiesel da 150 CV e 350 Nm di massima da 1.600 a 2.800 giri. A listino è in vendita a partire da 43.350 euro.

Tutto sotto controllo. Per rimettersi in gioco in un settore popolato di agguerrite concorrenti, la Subaru getta sul piatto un innovativo dispositivo di assistenza alla guida: si tratta della terza generazione dell’EyeSight, raffinato sistema di telecamere che individua e riconosce tutto ciò che si muove lungo la traiettoria della vettura (auto, moto o pedoni) e che la guida con sorprendente facilità tra le mille insidie del traffico, attivando anche le contromisure necessarie a limitare i danni di una manovra sbagliata o di un momento di distrazione. Basta impostare tutte le assistenze elettroniche, oltre al cruise control intelligente, e lasciarsi guidare dal veicolo che, di volta in volta, ci si ritrova a seguire, sempre tenuto a debita distanza di sicurezza. Ovviamente, per assaporare il gusto della guida, il conducente deve poi riprendere il controllo dei comandi. L'Outback non offre il meglio nel misto, con il generoso rollio da un lato e la scarsa vocazione sportiva dello sterzo dall’altro non aiutano. L’assetto morbido va piuttosto assecondato, anticipando gli inserimenti in curva, senza mai esagerare con freno e acceleratore e rinunciando ai rapidi trasferimenti di carico: che questa station sia votata al confort lo si capisce osservando l’efficace lavoro delle sospensioni sullo sconnesso e l’ottima insonorizzazione dell’abitacolo.

Interni. Buono lo spazio a bordo. Rispetto alla versione precedente si è guadagnato qualche centimetro, specie dietro, dove ci si può accomodare comodamente anche in tre, allungando senza problemi le gambe. Anche il bagagliaio è generoso (464 i litri rilevati dal nostro Centro prove, di cui 44 sotto il piano di carico), con un vano regolare, facilmente accessibile (il portellone si apre elettricamente) e ampliabile a piacere abbattendo gli schienali direttamente dalla soglia con pratiche levette collocate sui fianchi del baule. Nell'abitacolo la novità più significativa riguarda la plancia, completamente ridisegnata attorno al nuovo display del sistema multimediale in mezzo alla console. Rivestita di pregevole plastica morbida, presenta anche un’evidente maggior cura nella scelta dei materiali della componentistica e negli accoppiamenti in genere.

Come va. Si consolida così quella sensazione di robustezza e qualità costruttiva che da sempre accompagna i modelli di gamma alta della Casa delle Pleiadi, che ha nel generale equilibrio l’altro suo “must”, in virtù del baricentro basso e dell’ottimo bilanciamento della trazione integrale. Che di norma ripartisce la coppia privilegiando l’asse anteriore, secondo il rapporto 60-40. Ma la ridistribuzione tra avantreno e retrotreno della trazione si rivela molto efficace in caso di perdita di aderenza, grazie anche all’assistenza offerta dal sistema X-Mode, che agisce pure su motore e freni per garantire la massima motricità. Ciò consente le di muoversi bene quando si passa dall’asfalto alla terra, nel fuoristrada leggero. Da sottolineare, infine, come il gran lavoro di affinamento del turbodiesel, oltre a garantire una significativa riduzione delle emissioni allo scarico, abbia reso possibile un parallelo calo dei consumi di gasolio.

In sintesi. Sono auto alternative per definizione, le Subaru. In tanti anni di onorato servizio, non si sono mai omologate al resto del mondo automobilistico, cercando di differenziarsi attraverso lo sviluppo di soluzioni tecniche esclusive e originali. Anche a costo di sacrificare il look alla funzionalità. L’Outback è un po’ il simbolo di questo lato meno noto, ma molto apprezzato, delle Subaru. Una grande station, un po’ rialzata rispetto agli standard della concorrenza, che ha nella versatilità uno dei suoi punti di forza, complice la trazione integrale, un atout della Casa delle Pleiadi. L'ultima generazione aggiunge alle tradizionali doti di confort e spaziosità, la terza serie del sistema di assistenza alla guida EyeSight. Non mancano, infine, le migliorie al motore boxer, più "pulito" ed economo, e l’affinamento dell’accoppiamento con il cambio Lineartronic, un automatico a variazione continua dei rapporti, che può essere impiegato anche nella modalità con le marce fisse.

Pregi e difetti

SUBARU Outback Outback 2.0D-S Lineartronic Unlimited

Pregi

Abitacolo. Notevole disponibilità di spazio e grande libertà di movimento per chi siede sul divano posteriore, dove si possono allungare bene le gambe.

Versatilità. Si muove disinvolta su tutti itipi di fondo, sfruttando l'efficace trazione integrale e i sistemi che migliorano la motricità sulla bassa aderenza.

Difetti

Sterzo. Poco invitante nella guida sportiva. Soffre di scarsa precisione ed è anche piuttosto lento, complice l'evidente impostazione turistica.

Rumorosità a freddo. Nei primi secondi dopo l'avviamento il classico motore boxer della Casa giapponese si fa sentire un po' troppo.



leggi tutto

Dati & prestazioni

Velocità
Massima
191,088 km/h (IN D)
Accelerazione
0-100 KM/H
10,6 s
400M DA FERMO
17,5 s
1KM DA FERMO
32,3 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
10,8/11,8 (IN D)
1 KM DA 70 KM/H
28,6 (IN D)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
42,3 m
CONSUMI MEDI
STATALE
15,7 km/l
AUTOSTRADA
13,1 km/l
CITTÀ
11,5 km/l

Pagelle

Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Audio e navigazione
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Garanzia
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Prezzo
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Su strada
Visibilità

Listino & costi

Aponus Aponus

La migliore 4x4 al mondo. Meccanica perfetta e che non tradisce mail. Ora hanno raggiunto anche una estetica davvero piacevole anche negli interni. Sinceramente non capisco perché comprare tedesco quando questa a questo prezzo ha tutto, anche il blasone.

COMMENTI

  • La migliore 4x4 al mondo. Meccanica perfetta e che non tradisce mail. Ora hanno raggiunto anche una estetica davvero piacevole anche negli interni. Sinceramente non capisco perché comprare tedesco quando questa a questo prezzo ha tutto, anche il blasone.
     Leggi risposte
  • Interessante la prova su fondo sdrucciolevole dell'efficacia della trazione integrale. Mi piacerebbe vedere un test analogo con vetture ibride integrali come Lexus Nx o Toyota Rav4 ibrida per poter fare un confronto con una vera trazne integrale
  • Gran macchine le subaru, peccato il ns. mercato le abbia poco valorizzate. Mi lascia sempre perplesso qualche elemento degli interni, quasi rimasto a 10 anni fa. Concordo, arrivano ovunque ma non sono proprio regalate.
  • gran bella vettura, godibile e sfruttabile. ovvio che non e' un auto per fenomeni, ma a noi normali va bene cosi'. ps: ING. MASSAI ministro dei trasporti per i prossimi dieci governi.
  • in due parole tecnicamente quasi perfetta, esteticamente meglio non commentare...
     Leggi risposte
  • Io ne ho una qui negli States (2.5 benzina, versione Premium e non Limited come nell'articolo, cambiano gli interni in pelle, cerchi e qualche altra cosa). Qui (Illinois, freddo, neve) Subaru è un auto molto diffusa e non di nicchia come in Italia. Sono soddisfatto della macchina (non il top come estetica ma molto pratica, silenziosa e adatta anche a lunghi viaggi), sostituisce la Grand Cherokee che avevo prima e rifarei la scelta.
  • Vi assicuro che all'interno è fatta molto bene. Auto silenziosa e con un motore eccezionale per rotondità e silenziosità, anche a freddo. Non è fatta per andar veloci fra le curve, ne per fare i fighetti al bar. Serve per arrivare ovunque, anche dove una A6 Allroad mai arriverebbe, in tutta sicurezza.
     Leggi risposte
  • Auto per spazi USA, con H6 benzina o l'ibrido che non c'è.
  • mi piace sia la raffinatezza tecnica (trazione integrale permanente e motore boxer), sia la scelta di proporre una sw rialzata, proprio come le prime subaru arrivate sul nostro mercato agli inizi degli anni '80. non è bella e nemmeno lussuosa, ma mi piace parecchio
  • Che poi a partire da 43.350 per una Sw con 150 cv son mica bruscolini.....
     Leggi risposte
  • Gia meglio di modelli precedenti, ma con un po più di cura per gli interni, Subaru venderebbe molto di più.
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona