Maserati La prova della Levante V6 AWD S

×
 

È l'anti-Cayenne, non si può sbagliare. Anche se poi, la Maserati Levante, fa di tutto per sfuggire all'ovvio. E, tanto per cominciare, tenta di sottrarsi a quei cinque metri tondi che dovrebbero inchiodarla a un ruolo generico e preciso al tempo stesso. Perché questa Maserati sarà pure pensata per dare fastidio alla madre di tutte le Suv ad alte prestazioni, ma, quando la guidi, finisce inesorabilmente che si affacciano alla mente anche altri riferimenti: una Porsche Macan e una Jaguar F-Pace, per esempio, che saranno pure più piccole e compatte, ma che, per certi versi, ricordano il modo di stare sulla strada di questa prima sport utility made in Modena. Con buona pace di chi è convinto che, quando si parla di quattro ruote, le dimensioni del corpo vettura possano ancora essere una discriminante assoluta.

Maserati Levante S: la prova su strada e in pista

Il fascino del blasone. I cinque metri tornano ben evidenti quando si sale a bordo: il tipico lusso Maserati ha tutto l'agio per distendersi in un abitacolo che non ha poi molto da invidiare a quello di una Audi Q7. Almeno quanto a dimensioni, perché dal punto di vista della qualità realizzativa, invece, la Levante rimane un passo indietro rispetto alla perfezione delle rivali tedesche. Questione come sempre di dettagli, a partire dal movimento vagamente “crudo" di alcuni sportellini o dal feeling di taluni tasti poco consono al rango e alle cifre in gioco. Ma alla fine, con le Maserati, finisce sempre allo stesso modo: in due e due quattro l'esclusività dell'atmosfera prende il sopravvento e di queste imperfezioni ci si dimentica ben presto. Questione di fascino? Sì, anche di quello, inutile negarlo.

2017-Maserati-Levante-40

Si viaggia alla grande. Come orgogliosamente tengono a sottolineare a Modena, questa è la Maserati delle Suv. Ma tranquilli: nel suo Dna c'è posto anche per qualità come il confort e la versatilità e in effetti, sulla Levante, si viaggia alla grande: si è molto ben isolati dalle brutture della strada, anche se non si arriva mai a quella sensazione di tappeto volante che le sospensioni ad aria spesso portano con sé.

2017-Maserati-Levante-21

Dinamica di guida. E poi c'è l'altra Levante, quella che si svela quando s'inizia ad armeggiare sui magici tastini a sinistra della leva del cambio: tasto M per passare ai paddle, poi una pressione su Sport e si comincia a entrare in argomento, con il V6 che (finalmente, lasciatemelo dire) si fa sentire con i toni che ci si aspetta da un'auto del Tridente. Per cambiare davvero le carte in tavola, però, bisogna di nuovo premere Sport: la Levante si acquatta di una ventina di millimetri e, più in generale, l'assetto diventa quel che serve per onorare i 102 anni di storia della Casa. Certo, il fatto di essere la Maserati più alta di sempre continua a farsi sentire, ma la capacità di passare da una curva all'altra in maniera molto spigliata la rende efficace più di quanto la massa e le dimensioni potrebbero lasciar presagire. Rolla ma non troppo e cambia direzione con pregevole rapidità, che è poi uno dei segreti più importanti per iscriversi in quell'esclusivo club che la Cayenne ha fondato nel 2003. E a rendere tutto più semplice ci pensa lo sterzo: le sue buone qualità di base sono amplificate dalla servoassistenza idraulica. Una soluzione ormai desueta, che regala però un feeling che i moderni sterzi elettrici soltanto di rado offrono.

2017-Maserati-Levante-3

Suv ad alte prestazioni. Al di là dei venti cavalli in più, il sei cilindri a V è sostanzialmente lo stesso della Ghibli, ma qui riesce a fare una figura ancora migliore, per certi versi. Non è questione di qualità intrinseche, che sono appunto le stesse, quanto di perfetta corrispondenza con quel che ci vuole su una sport utility ad alte prestazioni: le turbine che spingono già in basso e la gran quantità di coppia disponibile in tutte le situazioni sono esattamente quel che serve in questo caso. Un discorso che vale quando si chiede tutto, ma che è altrettanto vero pure se non si affonda l'acceleratore, perché anche in quei frangenti la Levante si muove con l'autorevolezza che è lecito aspettarsi da un'automobile con il Tridente.

Alessio Viola
(Prova su strada ripresa da Quattroruote di ottobre 2016

Pregi e difetti

MASERATI Levante Levante V6 430 CV AWD S

Pregi

Qualità di guida. S'inserisce perfettamente in quella ristretta élite di sport utility (nata con la Cayenne) che, quando le guidi, fanno dimenticare le loro origini.

Confort. Il dinamismo che ogni Maserati porta con sé è abbinato, come sempre, con la capacità di coccolare i suoi passeggeri anche nei viaggi più lunghi.

Difetti

Frenata differenziata. Qualche metro di troppo quando si tratta di mettere in campo l'equilibrio dell'impianto più che la sua pura potenza.

Visibilità posteriore. Lunotto piccolo e alto, montanti pensati per lo stile più che per la funzionalità: in retro, meglio affidarsi a telecamere e sensori.



Dati & prestazioni

Velocità
Massima
266.223 km/h (IN VII)
Accelerazione
0-100 KM/H
5.2 s
400M DA FERMO
13.5 s
1KM DA FERMO
24.6 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
5.5/5.7 (IN D)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
41.0 m
CONSUMI MEDI
STATALE
9.4 km/l
AUTOSTRADA
8.6 km/l
CITTÀ
6.7 km/l
-
Abitabilità
4.5
Accelerazione
4.5
Accessori
4.0
Audio e navigazione
4.0
Bagagliaio
3.0
Cambio
5.0
Climatizzazione
4.5
Confort
4.5
Consumo
2.5
Dotazioni sicurezza
4.0
Finitura
4.0
Freni
4.0
Garanzia
3.0
Motore
5.0
Plancia e comandi
4.0
Posto guida
5.0
Prezzo
3.0
Ripresa
5.0
Sterzo
4.5
Strumentazione
4.0
Su strada
4.5
Visibilità
3.0
Tutto su
MASERATI Levante

fiat fiattaro

Ancora pubblicità sulla levante? Ma basta!

COMMENTI

  • Ancora pubblicità sulla levante? Ma basta!
  • @ Stefano M.lli, scusa ma credo che non riesco a farmi capire, è colpa mia, non bastano le emozioni (avevo scritto in un post precedente che una Maserati offre più emozioni delle vetture concorrenti). Ma alla fine quello che conta sono gli utili, senza utili un impresa é costretta a fallire. Nel 2005 la Maserati rientra nel gruppo Fiat e fino ad oggi, con le parole di Marchionne, come l'Alfa, non ha prodotto un euro di guadagno. La Volvo é stata acquistata nel 2010 dai cinesi e dal 2013 sta riportando guadagni oggi miliardari. La Volvo col successo che si ritrova, sta attirando investitori con cifre miliardarie. Il gruppo FCA ha miliardi di debiti e sta cercando di vendere sia l'Alfa che la Maserati o di fusionare con GM o vendere il tutto alla Volkswagen. Ti posso garantire che alla FCA sarebbe natale tutti i giorni se avessero il successo della Volvo. E come vedi non sto parlando di Porsche, Mercedes o BMW, si quelli che offrono un ottimo salario ai loro dipendenti. Non so come si senta il dipendente FCA quando vede uno in una Maserati che lui purtroppo non potrà mai acquistare. E questo per il semplice motivo che l'azienda presso cui lavora non produce utili e non distribuisce nessuna ricchezza. Ma a quanto pare non ce limite al peggio ... http://www.cgilbasilicata.it/comunicati-stampa/176321-il-caporalato-a-s-nicola-di-melfi-e-solo-la-punta-dell-iceberg.html ... e finora sono stato molto gentile e pacato, non ho offeso nessuno e non ho detto quello che penso della gestione FCA. Probabilmente tutti questi anni in Svizzera mi hanno cambiato e non credo più a babbo natale e la befana, ne alle promesse di quelli con i salari stratosferici, che quando le cose vanno male fuggono con la buonuscita. E anche se potrò sembrare noioso, la qualità è tutto. Ho dei divani a casa della Cassina (gruppo Poltrona Frau). Questi hanno dieci anni e sembrano come nuovi, nonostante un alano di 85 chili che li usa per i suoi sonnellini.
     Leggi risposte
  • ..si...certo...rispetto a se stessa...impensabile, almeno per adesso, il raffronto con il marchio tedesco. Ma anche in futuro non sara' possibile farlo semplicemente perché se il tetto sara' di max 70k unita'/anno vendute.... Vabbeh, comunque mi pare di capire che le macchine sono apprezzate anche in Germania e questo fa ben sperare. Forse é il "richiamo" del motore derivato Ferrari. Credo che ormai in pochi, o per questione generazionale in Europa o di Continente (Asia-. Penisola Arabica/USA) si ricordano/sanno dei vecchi motori Maserati. Ora é Ferrari a fare sensazione. Ovviamente questo é il mio punto di vista.
     Leggi risposte
  • ...ovviamente prima ho letto le statistiche e poi ho voluto prendere in giro, con relative risate, chi ottusamente ha sempre qualche argomento per denigrare il prodotto Maserati..... Da queste statistiche si evince che Maserati continua a macinare record di vendite, altro che flessione. Troppo evidente la mia ironia....
     Leggi risposte
  • @Stefano M.lli, per il semplice fatto che non bisogna accontentarsi, perché la migliore pelle si, ma no il meglio in fatto di certi componenti. Se un azienda fin fine non produce utili, non potrà garantire un futuro ai suoi impiegati. E visto che la concorrenza non sta a guardare, bisogna aumentare i sforzi per fornire un prodotto di qualità indiscutibile. MI spiace riprendere il discorso delle aziende tedesche, ma rimane il fatto che alla Porsche tutti gli impiegati (ca. 22'000) hanno ricevuto un premio di produzione di 9'111 euro, l'anno precedente erano 8'900 euro, la BMW quest'anno ha elargito 9'275 euro (8'365 euro nel 2016) ad ogni impiegato che sono ca. 121'000! Si deve pensare a creare occupazione ed a creare ricchezza, qualcuno deve pur acquistare i prodotti ... Prendiamo l'esempio della Volvo, era praticamente fallita, poi sono arrivati gli investitori cinesi (come per la Pirelli) che credevano nel progetto, ed oggi vanno alla grande, nella sola Svezia hanno creato 31'000 posti di lavoro. La Volvo XC 90 Excellence in fatto di qualità viene paragonata alla Bentley Bentayga, da giornalisti tedeschi!!! E questi difendono maniacalmente le loro vetture germaniche e gli tocca anche ammettere che in fatto di sicurezza il standard lo definisce la Volvo. Non ci si deve accontentare ...
     Leggi risposte
  • @signor Antonio Gallinari, a parte gli insulti, mah lasciamo perdere non ne vale la pena ... per dirla con le parole di Marchionne: con Alfa e Maserati stiamo ancora perdendo soldi, andrà meglio nel 2018. Il mio augurio é che un giorno un lavoratore in Italia guadagni quanto il suo omonimo in Germania. @Stefano M.lli, ho amici che possiedono delle Maserati, la concessionaria Maserati di Berna dista neanche 15 minuti di macchina da casa mia, sono gentilissimi e molto disponibili, l'entrata é libera a tutti ... http://www.nemeth.ch/de/ ... ed ho un amico che ci lavora come meccanico. Se ben ricordo ho paragonato la Levante ad una Mercedes GLE, mica ad una Hyundai. Come lei ha fatto notare, anche sulla Mercedes ci sono vari dettagli che non corrispondono al prezzo richiesto. Ma alla Maserati potrebbero fare meglio, perché non cambiare quei pulsanti e leve ? Dettagli, si ma migliorabili, se riguardo agli interni in pelle si é scelto il meglio che il mercato mondiale é in grado d'offrire, interamente prodotti da "Poltrona Frau". Una ditta Italiana con una attenzione maniacale ai dettagli ed alla perfezione. Sono i dettagli a fare la differenza ... se vi capita di salire a bordo di una nuova Audi Q7, giocate con i vari pulsanti ed elementi di commando, a parte che reagiscono diversamente al tatto, producono anche un suono diverso tic tic tic :-))
     Leggi risposte
  • ...ho appena letto i dati vendita di Maserati in Europa nel mese di aprile e nel quadrimestre.....un tracollo....un disastro...una débacle....forse i clienti si saranno accorti del progetto obsoleto...dell'infima qualita'...etc...etc..... LOLOLOLOLOL
     Leggi risposte
  • Sig. Del Bosco, ma chi se ne frega dei suoi rilievi ? Maserati Levante vende quel che vende e vale quel che vale al di la delle sue affermazioni discriminatorie. Forse Lei preferiva un foglio A4 bianco ed una Levante inesistente: se ne faccia una ragione la Levate esiste e per fortuna chi la vuole la compra, chi non la vuole non la compra. ... E magari qualcuno ha un posto di lavoro in Maserati: che ne dice ? O forse vuol venirmi a raccontare che non si può produrre solo per far lavorare la gente ? Sa cosa Le dico ? Le consiglio una Dodge Vyper originale !!
  • Ne ho vista, anzi per meglio dire sentita, solo una: il suono del motore e degli scarichi è al top ( visto che si sta parlando di vettura non al top), nel vederla non lascia assolutamente indifferente. Mi è capitato di vedere una F-pace (nera) è una Stelvio (rossa), la Levante (blu) in fatto di design è di un altro pianeta. Per me non è una vettura per tutti, perché anche nel mondo auto oramai tutti si sono omologati al triste e ripetitivo design tedesco. La Levante, così come là Ghibli, fa rimanere a bocca aperta.
  • okay, leva cambio = dodge / tastiera dei programmi del cambio automatico = dodge / leve tergicristalli, commandi al volante = dodge / controlli vetri = dodge / selettore luci = dodge / se non volete credermi digitate su google : common parts dodge maserati, passaruota interni in plastica discutibile, vano bagagli rivestito con una moquette da dodge ... interni Zegna: ECCEZIONALI !!! quando parlo dell'eccellenza del Made in Italy é cosi, il Made in Italy non é imperfetto. Una gran parte del parco machine della Rolex (e degli altri produttori del settore) sono Made in Italy e li non ce niente di imperfetto!!! Da Zegna non esiste che un prodotto non sia all'altezza del marchio. E se ci si vuole confrontare con la Porsche, bisogna essere coerenti in fatto di qualità. E non solo quello, forse anche in fatto di stipendi e di come si trattano i dipendenti che finiscono in cassa integrazione a natale. La Porsche invece: premio di produzione a ciascun lavoratore di 9'111 euro. ...“Possiamo vivere nel mondo una vita meravigliosa se sappiamo lavorare e amare, lavorare per coloro che amiamo e amare ciò per cui lavoriamo.” Lev Tolstoj
     Leggi risposte
  • We we we erano dai tempi di Studio 10 o Milleluci che non si vedevano assieme tutte queste Ballerine/Soubrette e le classiche Entrenouse tutte assieme a dimenarsi con numeri Circensi e di avanspettacolo. Per cosa poi ? 50cents al giorno!
  • Lunghe ed inutili disquisizioni "ad minchiam" su orologi, stipendi, fiscalità svizzera, impianti Hi-Fi. Domani ci aspettano botanica ed ornitologia?
     Leggi risposte
  • E fu cosi' che Maserati entra di prepotenza nel mondo dei SUV con uno dei migliori prodotti del settore: elegante ma sportivo..lusso...e tecnologia.... FANTASTICO!! GO MASERATI...
  • Caro Michele, il Made in Italy è imperfetto ed è bello perché è così. La perfezione e la noia teutonica o Svizzera non hanno nulla a che vedere con il Made in Italy. La passione è ben diversa dalla perfezione. Saluti
  • Visto che gli orari di lavoro in svizzera sono diversi da quelli italiani :-( la pausa pranzo era già terminata, ma adesso mi prendo il tempo necessario per chiarire un paio d'equivoci. Ho molti clienti che possiedono varie Maserati, ho degli amici con delle Ghibli Q4 (qui ce la neve). Il mio migliore amico possiede da due anni una Granturismo MC Stradale nera dentro e fuori, all'inizio dell'anno gli ho fornito un paio di Sonus Faber Amati Futura, riprendendo dei Electa Amator 2 del 1998 che sembrano nuove, e qui parliamo di un eccellenza del Made in Italy. Sai caro il mio Martino Campanaro (forse dovresti rileggerti il tuo testo), qui in Svizzera le cose girano molto diversamente che in Italia. Non so se sei al corrente dei stipendi dei residenti (lavoratori) in Svizzera? Un commesso guadagna ca. 50'000 euro all'anno (la LIDL offre uno stipendio minimo di 4'100 franchi mensili, per 13), meccanico specializzato ca. 80'000, un ingegnere parte dai 120'000 ed una laurea in economia e commercio ti vale almeno 150'000 all'anno e poi si sale. La tassazione media si aggira sul 20% (vale anche per le aziende) IVA al 8%. Una rata mensile per una Maserati parte dai 630 euro, perciò una larga fascia può permettersi vetture costose. @ Stefano M.lli ogni modello della Rolex (produzione annua ca. 1'000'000 di unità) possiede il certificato di qualità, il: "Superlative Chronometer Officially Certified“. Ogni singolo orologio deve superare i test (durata 15 giorni) e rimanere nei limiti prefissati (quei famosi 2 secondi). A parte i 5 anni di garanzia, la Rolex garantisce qualità e precisione, non ce spazio d'interpretazione. Quello che a me dispiace tanto é questo atteggiamento (all'italiana), dove ci si contenta di comprare o fornire prodotti dove le finiture e la qualità non sono al TOP (mi sembra di sentire Briatore). Si insomma non capisco perché ci si debba accontentare di un risultato non soddisfacente, quando si può fornire un prodotto d'eccellenza. Come non capisco perché non sono disponibili i fari LED sulle vetture del gruppo FCA (Magneti Marelli ??). Ci sono centinaia d'aziende italiane che forniscono prodotti unici che il mondo c'invidia, allora perché accontentarsi di una Maserati non al TOP (mi piace troppo Crozza che fa Briatore). ps. non dovete credermi, ma si potrebbe fare un live-streaming, chissà che Quattroruote non sia disponibile per trasmettere il video.
     Leggi risposte
  • Scusate per i messaggi multipli
  • Ma i personaggi che fanno letteralmente markette e sempre presenti a difendere gli articoli di un determinato gruppo sono pagati o paganti?
     Leggi risposte
  • MA SIETE SEMPRE A FARE MARKETTONI AL GRUPPO VW???? La qualità di questa Maserati Levante non è per niente inferiore ad un Audi Q7 (esperienza personale) ....Poi stranamente il paragone è caduto su Audi...
     Leggi risposte
  • Concordo con una parte degli argomenti di Tommaso, tuttavia 25-30 anni fa (ovvero fine anni 80 e inizio anni 90) la Maserati non era affatto simbolo di opulenza: al contrario, Maserati era nota nel mondo per essere una marca di bidoni da quattro soldi. Il periodo del quale parli era l'epoca della Biturbo, hai presente? Sì, proprio quella specie di aspirapolvere rugginoso col motore Citroen già allora sottodimensionato per evitare l'iva maggiorata. Vendette pure qualcosa, sì, perchè era una specie di Bmw serie 3 per cafoni, una macchina di qualità sudamericana che cascava a pezzi soltanto a guardarla e che si trovava tantissimo sul mercato dell'usato dato che nessuno poteva tenersela a lungo... una roba da parrucchieri, un po' come gli orologi Baume et Mercier... altro che lusso e opulenza. Già dall'inizio degli anni 70 Maserati era pressochè scomparsa dalla faccia della terra, comprata da Citroen, alla fine fallita, tenuta in vita solo dalla DC coi soldi del governo, rilevata nel 74 o 75 (non ricordo bene) da una specie di traffichino del mondo dell'automobile, tal Alejandro De Tomaso che aveva anche un proprio marchio ancora più sfigato. Poi la Maserati vivacchiò nel disinteresse generale fino a venire rilevata da Fiat negli anni 90, sempre per darsi un tono col vestito del nonno... e infine fu passata da Fiat a Ferrari alla fine degli anni 90, per farla ritornare a produrre robina decente negli anni 2000. Solo allora Maserati tornò nel mercato americano. Per la cronaca, Maserati ha superato le diecimila macchine vendute solo 3 o 4 anni fa, grazie alla Ghibli - auto dal prezzo comparabile a BMW serie 5 o Audi S5, prezzi premium ma che certo non si possono definire "opulenti". E paradossalmente proprio la Levante pare stia andando piuttosto bene. Il periodo in cui Maserati era simbolo di opulenza era quello degli anni 60, fino all'inizio dei 70. Almeno in Italia, perchè fuori non se la filava quasi nessuno: Maserati era il marchio di auto sportive che in assoluto vendeva meno all'estero. Anni 60, altro che 25 anni fa. Ma gli anni 60 sono più di mezzo secolo fa, un'intera era geologica... è la metà dell'intera durata della storia dell'automobile. La stragrande maggioranza di coloro per i quali Maserati è stata simbolo di opulenza, non sono neppure più nel mondo dei vivi. La realtà è che Maserati non ha più un passato da difendere, ne ha persino meno di Lancia che pure ha dovuto subire la vergogna di essere letteralmente cacciata via a calci nel sedere da un paese come la Gran Bretagna. Marchi come Maserati sono tuttora preistoria, simboli di una storia di incapacità imprenditoriale. Mi auguro che riescano a costruirsi una notorietà per qualità e per livello tecnico, ma ci vogliono fatti veri e tempo. Per ora, a me la Levante piace pure, ma come SUV per sostituire una magnifica Range Sport ho comprato una ottima Q7. Perchè non Cayenne? Perchè è nelle mani di troppi cafoni. Perchè non la Levante? Perchè di Maserati non mi fido. Il tempo dirà se Maserati si porterà stabilmente ad un livello almeno comparabile di capacità tecnologica e di affidabilità; se e quando Maserati avrà una storia decente alle spalle, e se io sarò ancora vivo, allora sarò lieto di comprarne una.
     Leggi risposte
  • Probabilmente oggi è stato messo il dito nella piaga di molti logorroici che parlano , a lungo e in maniera del tutto inconcludente, per sentito dire: spacciarsi per La Qualunque (proprio nel senso del mitico Cetto) non è difficile su internet, mentre esserci saliti su una Maserati...
  • É lunedì, il momento di un caffè ed un panino, allora perché non prendersi il tempo per rispondere al caro ed un po' esuberante MARTINO CAMPANARO. È piuttosto triste che lei debba offendermi, io semplicemente ho fatto notare che la Maserati ha delle lacune in fatto di qualità e materiali. L'ho paragonata ad una Mercedes GLE e sono certo di essere stato molto coretto in riguardo. Sono un italiano che vive e lavora in Svizzera dal lontano 1990. Ho avuto la fortuna di aver potuto creare il mio sogno, grazie ad una persona che ha creduto in me, quello che da anni é uno dei più rinomati negozi hi-fi d'europa. Per la sfortuna di molti, sono assolutamente intransigente quando si tratta di qualità. Non discuto, ne accetto scuse quando non si é capaci di fornire un prodotto ove la qualità non corrisponde al prezzo richiesto. Voglio essere molto chiaro, le Maserati sono vetture emozionanti che forniscono un piacere di guida che manca a molte delle concorrenti. Questo però non giustifica la negligenza nella scelta dei materiali ed un assemblaggio non soddisfacente. “ LA QUALITÀ NON É MAI CASUALE; È SEMPRE IL RISULTATO DI UNO SFORZO INTELLIGENTE.” Ecco mi piacerebbe vedere un impegno maggiore da parte della Maserati, non credo sia chiedere troppo. Come un caro amico (insegna al liceo), che non vuole accettare il fatto che agli orologi della Omega manchi qualcosina nei confronti di un Rolex. Eppure é cosi facile, una parte degli Omega dispone di un certificato C.O.S.C. (equivale ad una tolleranza di 6 secondi al giorno). Stanno lavorando ed impegnando grandi risorse per arrivare ad una tolleranza di 5 secondi (certificato Master). Tutti i Rolex posseggono il certificato “„Superlative Chronometer Officially Certified“ (equivale ad una tolleranza di 2 secondi al giorno). Nonostante questa indubbia evidenza, il mio caro amico non riesce ad accettare questa semplice verità … é proprio de coccio. ps. gran parte dei macchinari (Robot, rettificatrici etc.) usati nella produzione degli orologi di lusso svizzeri sono Made in Italy.
     Leggi risposte
  • Venendo all'auto che ho avuto modo di provare un giorno...direi che è un'ottima auto....certo per chi piace il genere, una ghibli è molto piu sportiva rigida e diretta nei movimenti. Al di la di questo, relativamente a cui leggo da 4R che cmq la levante eccelle rispetto alla concorrenza, la sensazione è come scrive 4R; ovvero nonostante le sospensioni pneumatiche le asperità della strada si sentono sempre(relativamente); dettaglio che può piacere, se ti piace la sportività, o meno se vuoi l'effetto classeS......sulla ghibli quest'effetto è ancora piu accentuato. concorrenti tedesche di segmE assorbono meglio le asperità piu rudi. In ogni caso i pregi di guidabilità e piacered i guida sul veloce sono ai massimi livelli come tutte le prove, con i numeri(e non le sensazioni tattili), dimostrano.....e che la fanno essere una maserati con i suoi pregi e i suoi difetti.
  • Altro punto la qualità costruttiva; Parlo da possessore di una Ghibli e in quanto tale, da non esperto di auto(non le smonto), posso confermare che globalmente le auto sono davvero ben fatte; con questo non voglio dire che siano perfette, se ne trovano parecchie di sviste, come di pregi inaspettati; ma daltronde è ciò che succede su ogni tedesca o inglese che vogliate. Ci sono sviste brutali su Audi A6, come su bmw serie5 e come su mercedes cls (tutte ottime auto che ho avuto modo di valutare a lungo e bene sempre come utilizzatore); credo in questo senso sia difficile dare dei giudizi definitivi anche gravi su un'auto, imperfetta come tutte le altre da 100.000 euro. In primis farei notare per esempio la qualità assolutamente modesta di una range rover sport, non provata a lungo ma vista da vicino, e mi sembra che anch'essa si avvicini ai 100.000, anch'essa priva delle ultime tecnologie di connessione(peraltro presenti su Levante, e priva di fari a led.....come pure la generale delusione(relativa ovviamente e non dispregiativa) degli interni delle ultime jaguar....oppure la delusione motoristica che ti regala una range rover....per non parlare dell'assoluta inadeguatezza motoristica di quasi tutte le versioni della XC90. Dunque trovo sempre poco comprensibile il fatto, che una maserati "DEBBA" essere perfetta perchè costa 100.000 euro.
  • Daccordo, come raramente succede, con Vinleo, è strano vedere esperti di Levante......dall'altro non ne capisco alcune critiche assurde....del tipo diesel 250cv.....o delle vendite come nlt; cosa che fanno tutte le altre case, in primis la piu autorevole di esse, ovvero porsche, relativamente alla quale credo tutti abbiano sentito la pubblicità pure alla radio dei noleggi "strepitosi" e nessuno si è lamentato del diesel da 250cv; sintomo questo di critiche prive di fondamento ed evidentemente che hanno un obiettivo di screditare a prescindere. E' chiaro che maserati si pone come alternativa a porsche ed essendo porsche la leader indiscussa del settore direi che può essere presa come riferimento in termine di strategia di vendite.
  • Francamente sono stupito di come tantissimi conoscano nei dettagli la Levante per poterla giudicare (nel bene e male), perchè durante i vari saloni internazionali lo stand Maserati è chiuso al popolino normale e consentono l'accesso solo ai pochi raccomandati, anche i concessionari del tridente non è che si trovino in ogni angolo di strada e cmq quelli che ci sono non la tengono certo aperta sul marciapiede dove chiunque può vederla, io per esempio non ho mai potuto esaminarla nei dettagli, l'ho potuta vedere sempre e solo di sfuggita.....
  • Questo blog come tutti in pratica di 4r sono esilaranti. Gente che crede ad occhi chiusi quanto scritto in un articolo tante che se lo stesso articolo dicesse di buttarsi da un ponte probabile che lo farebbero. Gente che critica maserati date in NLT come se anche le Bentley (ad. es.) non utilizzasse nlt o leasing. Gente che critica i 250 cv dimenticando che le auto bisogna venderle per creare utili da investire in nuovi prodotti. Gli stessi che poi ovviamente criticano la mancanza di investimenti. Gente che dice che Levante non è italiano come se i tecnici ingegneri operai di Mirafiori fossero marziani. Gli stessi che elogiano la "supremazia tedesca" per auto costruite in messico o ungheria.. Una vergogna. Fake news allo stato puro.
  • con tutte ste "5 metri" in circolazione bisognerà adattare le strade europee come negli USA.
  • Quando vedo marchi come Maserati, Bentley, Porsche, Jaguar, (mancano solo Ferrari e Rolls Royce) associati a questo tipo di vetture, mi viene una tristezza infinita. Produttori di auto sinonimo di sport ed eleganza che si sfidano a costruire cassoni inguardabili per assecondare i gusti di esibizionisti. Auto senza senso, come i camion da competizione, che hanno la stessa attrattiva di una culturista rispetto ad una ballerina.
  • Mi ricordo la prima volta che vidi il Levante su strada: wow! Nel suo segmento uno dei più belli. Leggo molti commenti che criticano le finiture, ma ricordo che una volta salii su una Audi A6 sw e rimasi deluso dagli scricchiolii che sentii! Penso che Maserati per quanto riguarda materiali usati e assemblaggi non sia inferiore a quella qualità"tedesca" che oggi va di moda. Ci sono molto preconcetti e si da per scontato che le auto tedesche siano sempre perfette. Per fortuna che c'è Maserati a costruire queste auto che emozionano. Certo, la scelta del diesel non si addice al marchio, ma ancora meno anche ad un marchio come la Bentley con la Bentayga.
     Leggi risposte
  • q7 3.0 tfsi con un tuning al motore come nella mia, ed ottieni non solo un suv più spazioso e meglio rifinito, ma anche una vettura più sportiva e rapida nello 0-100. Non avrei potuto fare acquisto migliore, Q7 mk2 è il suv migliore in commercio
     Leggi risposte
  • q7 3.0 tfsi con un tuning al motore come nella mia, ed ottieni non solo un suv più spazioso e meglio rifinito, ma anche una vettura più sportiva e rapida nello 0-100. Non avrei potuto fare acquisto migliore, Q7 mk2 è il suv migliore in commercio
     Leggi risposte
  • q7 3.0 tfsi con un tuning al motore come nella mia, ed ottieni non solo un suv più spazioso e meglio rifinito, ma anche una vettura più sportiva e rapida nello 0-100. Non avrei potuto fare acquisto migliore, Q7 mk2 è il suv migliore in commercio
     Leggi risposte
  • non e' che le concorrenti siano tutte perfette...e,ad ogni modo,le Ferrari anni '70-'80 avevano molta piccola componentistica in comune con..la Ritmo:ma credo che siamo tutti d'accordo che 308GTB e Testarossa(una volta ne ho accesa una,a carburatori...)siano state auto straordinarie.non penso che il feeling di qualche tasto freni i potenziali acquirenti.non e' un'auto bellissima,specialmente in foto,ma nemmeno brutta:posso solo augurarmi che abbia successo per rilanciare marchio e fabbrica(e' un'auto italiana quanto una Lamborghini:le polemiche sulla proprieta' e sulla sua sede legale sono scempiaggini)
  • Le Maserati sono da sempre Automobili cariche di passione e di imperfezioni, mi girerò sempre ogni volta che ne vedrò passare una, fin che camperò.
  • Da anni vendo prodotti hi-fi di lusso, uno dei miei marchi preferiti é la Sonus Faber, un azienda italiana che non é seconda a nessuno. Dovuto al mio lavoro sono molto attento alla qualità, non accetto negligenze nella scelta dei materiali, ne nella lavorazione. Torniamo alle vetture, ho avuto molte occasioni per contemplare varie Maserati, purtroppo ci sono tante negligenze in fatto di qualità e assemblaggio (come anche in tanti altri marchi blasonati). Prendiamo come esempio una mercedes GLE, non é molto convincente a livello di finiture e scelta di materiali. Salite su una mercedes classe E, e tutto cambia, la differenza di qualità é notevole. Ecco per me la Maserati é allo stesso livello della Mercedes GLE, non male ma non eccellente. Se prendiamo la Sonus Faber come riferimento in fatto di qualità ed eccellenza del Made in Italy, allora con la Maserati siamo lontani. Se non mi credete andate a visitare un rivenditore e contemplate questi altoparlanti che tutto il mondo ci invidia. Certi modelli costano anche più di una Maserati :-) Fossi un manager della Maserati, andrei a dare un occhiata alla Sonus Faber. Non mi acconteterei di un livello di qualità che potremo chiamare "americano". Se vogliamo parlare di vetture, fatevi un giro su una Volvo XC90 Inscription, quanto mi piacerebbe una Maserati con quel livello di finiture. E non dimentichiamo la nuova Range Rover Velar, per me il riferimento in fatto di estetica e qualità. Vorrei finire con una citazione di una delle ditte più rinomate del nostro pianeta: la Rolex costruisce orologi la cui qualità dei materiali non si discute.
     Leggi risposte
  • Buona sera, prendo atto da questo articolo che la Maserati Levante non è poi sto granchè, prendo atto che tedesche e Inglesi son meglio !! Io credo che possa non essere come descritto.
  • Su una Fiat certe sviste a destra e sinistra le concepisci nell'ottica di un abbattimento dei costi e per il fatto che alla fine non si tratta di modelli premium e quindi si bada più al sodo senza vergogna e paura di essere troppo giudicati. Parlo di plastichette di merda, di accoppiamenti lasciati al caso, di accortezze.. Ma quando la stessa mentalità e lo stesso approccio alla cura costruttiva lo si ritrova (con i dovuti distinguo in termini di materiali e dotazioni ovviamente) su vetture come Maserati da 100k euro...che non sono più neppure solo premium ma proprio l'eccellenza del settore, fa incazzare. Non si tratta di QR che le lamenta ma la dura assurda verità di un brand blasonato e simbolo dell'opulenza e dell'eccellenza italiana lasciato in mano a chi fa del profitto da grandi numeri l'unico traguardo possibile, tipico di dozzinali brand generalisti, tipico di FCA. Ecco perché esiste Maserati diesel, ecco perché esiste maserati a noleggio a lungo termine per le aziende...ecco perché esiste diesel da 100k euro con 250cv per evitare il superbollo....una cosa che fa vergognare..se avessi quei soldi e una maserati mi vergognerei di dire di essere riuscito a non pagare il superbollo perché ho soli 250cv.....ecco il perché di Maserati rifinite bene, si, ma peggio pure di un banale Q5 da 50k euro..ecco perché ci si ritrova increduli a poter criticare con disappunto pure una Maserati che dovrebbe solo essere il "non plus ultra" in tutto senza se e senza ma. Per fortuna il logo sul cofano e l'atmosfera frutto del gran prestigio del marchio che come dice Viola anestetizzano il senso critico perché certe cose personalmente fanno solo incazzare, "marchionnata" e "italianata" in grande stile direi E non si millanti piacere di guida o sensazioni al volante o prestazioni che ci sono tutte a piene mani ma che sarebbe solo grave il contrario! a 100k euro deve esserci tutto, tutto, il top del top..basta, fine della storia e fine delle attenuanti.
     Leggi risposte
  • che auto inutile...
  • Sinceramente dire che le rivali tedesche offrono ancora qualcosa in più alla voce finiture mi sembra un enorme azzardo. Io conosco bene tutti i prodotti stranieri e posso assicurare che il levante è una spanna sopra a tutti anche nelle finiture. L' audi Q7 ha particolari da utilitaria da sempre, per non parlare di Volkswagen/porsche.. ma nessuno ha mai avuto da eccepire nulla in tal senso. Smettiamola di essere disfattisti verso i nostri prodotti a tutti i costi, i tedeschi sono abili prestigiatori..
     Leggi risposte
  • a proposito di finitura devo ancora capire perché, in qualsiasi commento di 4r e similari, non venga mai e dico mai sottolineata la presenza sulla Cayenne del coperchietto dell'airbag passeggero a vista. Cose che manco su una utilitaria. Però si sottolinea lo scarso feeling di alcuni tastini del Levante come difetto. Misteri del pensiero inginocchiato. La Levante è una splendida suv, imponente ma discreta, lussuosa ma sportiva un vero piacere guidarla e viverla. La vera rappresentazione dell'impegno e dell'ingegneria italiana. E soprattutto senza coperchietto dell'airbag a vista in plancia (dato che pare che il feeling dei tastini sia diventato più importante del feeling di guida cose che per un giornale specializzato è imbarazzante)
     Leggi risposte
  • Boh uno dei suoi difetti forse è di non essere granché fotogenica. Comunque bella macchina in generale anche se il bianco decisamente non le dona e quei cerchi lega men che meno!!!
     Leggi risposte
  • Ne vedo abbastanza qui in Cina (ovviamente a benzina, che sound), ha un discreto successo. Avrà tecnologia e prestazioni ai massimi livelli, però non mi convince esteticamente, con quel culone latino.. pieno di cellulite.. Jaguar e Macan sono più equilibrate, a mio avviso.
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca

    SCOPRI
    QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Uilizza subito il servizio calcola assicurazione per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze
    In collaborazione con https://www.facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati

    Calcola il tuo tagliando

    ×
    Lorem ipsum dolor

    Cerca gli pneumatici più adatti a te

    Oltre 23.000 pneumatici a prezzi incredibili.
    In collaborazione con
    Dimensioni
    Larghezza
    • Larghezza
    Altezza
    • Altezza
    Diametro
    • Diametro
    Tipologia
    Cerca

    Cerca annunci usato

    Marca
    Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CITROEN
    • DACIA
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • HONDA
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MAZZANTI
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PAGANI
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROLLS ROYCE
    • ROMEO FERRARIS
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TAZZARI EV
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Modello
    Seleziona
    • Seleziona
    Prezzo

    da a

    CAP

    PROVE SU STRADA QUATTRORUOTE

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CITROËN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona