Astra vs 308 vs Golf Sfida fra compatte tre cilindri turbobenzina

Astra vs 308 vs Golf
Sfida fra compatte tre cilindri turbobenzina
Chiudi
 

I piccoli tre cilindri turbobenzina di ultima generazione che equipaggiano le tre compatte del test - Opel Astra, Peugeot 308 e Volkswagen Golf - non hanno certo bisogno di sdoganarsi. Riuniscono, infatti, qualità come la spinta subito disponibile, i cavalli, la guidabilità, a fronte di consumi dichiarati contenuti. Insomma,un “millino” turbo di oggi vale ben più di un 1.6 aspirato di qualche anno fa. Qualcuno obietterà sul cilindro perduto e sulla cubatura light. Ma, dopo aver letto questa prova, forse cambierà opinione. L'unica nota stonata, per altri, starebbe invece nel tipico e poco accattivante timbro dei “tre”. Che almeno in questo caso, però, risultano ben isolati...

Da 105 a 131 cavalli. La nostra prova vuole stabilire dove si posizionano i tre modelli nelle diverse voci chiave. Qualche precisazione, partendo proprio dalla cilindrata: l'unico motore fuori quota è l'1.2 Peugeot, il più potente, con i suoi 131 CV. L'Opel è la più tranquilla, con 105 CV, mentre la Golf ne ha 115. Cambi: manuale a cinque marce per l'Astra, a sei per la 308, Dsg a sette per la Golf, il che si riflette inevitabilmente sul listino. Da poco, però, la gamma della VW è stata ampliata e prevede sia la versione manuale a sei marce sia il meno costoso allestimento Trendline. Se la Golf 1.0 TSI Comfortline Dsg della prova non è ai potenziali vertici della gamma, lo stesso non si può dire dell'Astra, qui nell'allestimento di punta Innovation, e della 308, nel ricco Allure. Tutt'e tre, comunque, includono una serie di optional che fanno lievitare i prezzi di listino.

Prestazioni e dinamica di guida. È probabile, però, che il potenziale acquirente di una tre cilindri turbo sia più interessato a prestazioni e consumi che non alle liste degli accessori. Poi, sul piano dinamico e della guida, riteniamo che le sue aspettative non andranno deluse. Le tre compatte se la vogliono giocare anche e soprattutto su questo aspetto: piccole cilindrate, dalle raffinate soluzioni tecniche, che aprono a elevate potenze specifiche. Così le berline di questo segmento rispondono colpo su colpo, con pianali leggeri e interni di  qualità, all'offensiva delle Suv.

Nella botte piccola. La tendenza delle Case ad affidarsi sempre più ai tre cilindri è fuori discussione, e non soltanto per quanto riguarda la categoria in questione. Ci riferiamo, in particolare, alla Ford Focus, che in questi anni si è fatta forte di un tre cilindri -  l'1.0 EcoBoost da 100 e 125 cavalli - dal temperamento particolarmente solido. Ed è proprio la sua leadership a essere oggi messa in discussione dalle nostre tre pretendenti.

La più scattante. Che la 308, con l'1.2 da 131 CV, fosse la più scattante (0-100 in 9,1 secondi), non c'erano dubbi. Ma che, subito dopo, con appena mezzo secondo in più, si piazzasse la Golf da 115 CV, non era scritto. Invece l'1.0 TSI non perde verve neppure dopo i 5.000 giri: fluido e cattivello. L'1.0 EcoFlex della Opel è meno pronto e potente, ma abbastanza brioso, se spremuto a fondo. Quanto all'1.2 francese, è pastoso e costante.

Prestazioni e consumi. Quando si tira in ballo la guidabilità, si finisce per parlare soprattutto della disponibilità di coppia. In questo, svetta la Peugeot, con i 230 Nm (a 1.750 giri/min) dell'1.2; al secondo posto si piazza la VW, con 200 Nm (tra 2.000 e 3.500 giri/min), mentre la Opel dispone di 170 Nm (ma “spalmati” tra 1.800 e 4.250 giri/min). Valori, questi, che risaltano anche nel giro pista sull'Handling. Dove più veloce è risultata la Golf, con la 308 a un'incollatura. Più distante l'Astra, che può contare su un bel po' di cavalleria in meno. E i consumi? Non deludono. A velocità costante prevale la Golf, grazie al pacchetto BlueMotion e alla rapportatura del cambio. In città si prende la rivincita l'Astra (14,2 km/l), mentre 308 e Golf sono sullo stesso piano (circa 13,5 km/l). Di media la spunta la Volkswagen, con oltre 15 km/l, ma l'Astra non è lontana (14,8) e la 308 arriva a 14,3. Insomma, tre auto brillanti e comode, ma anche morigerate.

Andrea Stassano
(Prova su strada ripresa da Quattroruote di febbraio 2016)

Pregi e difetti

OPEL Astra station Astra 1.0 T ecoFLEX S&S ST Innovation

Pregi

Consumo. Contenuto, in ogni situazione. Senza pagare dazio nella guidabilità, già gradevole sulla versione diesel.

Difetti

Bocchette posteriori. Non sono previste: peccato, perché per il resto l'impianto è ok.



PEUGEOT 308 berlina 308 PureTech Turbo 130 S&S Allure

Pregi

Prestazioni. Vero, è il motore più grande e potente dei tre, ma la verve è notevole. E ha pure i rapporti lunghi.

Difetti

Frenata differenziata. Sull'asfalto bagnato-ghiaccio gli spazi d'arresto sono lunghi.



VOLKSWAGEN Golf berlina Golf 1.0 TSI 115 DSG 5p. Comfort. BlueM.

Pregi

Motore e cambio. Un'abbinata vincente, quella tra l'1.0 TSI da 115 CV e il Dsg, che garantisce ottime performance e consumi ridotti.

Difetti

Retrotreno rigido. Risposta secca, a dispetto di una gommatura piuttosto turistica.



leggi tutto

Dati & prestazioni

 
OPEL Astra 1.0 T ecoFLEX S
  • OPEL Astra 1.0 T ecoFLEX S
  • PEUGEOT 308 PureTech Turbo 130 S
  • VOLKSWAGEN Golf 1.0 TSI 115 DSG 5p. Comfort. BlueM.
PEUGEOT 308 PureTech Turbo 130 S
  • OPEL Astra 1.0 T ecoFLEX S
  • PEUGEOT 308 PureTech Turbo 130 S
  • VOLKSWAGEN Golf 1.0 TSI 115 DSG 5p. Comfort. BlueM.
Velocità
Massima
193.605 km/h (IN V)
204.017 km/h (IN V)
Accelerazione
0-100 KM/H
11.0 s
9.1 s
1KM DA FERMO
32.5 s
30.4 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
19.0 (IN V)
18.5 (IN VI)
1 KM DA 70 KM/H
32.4 (IN V)
32.2 (IN VI)
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
41.2 m
40.1 m
CONSUMI MEDI
STATALE
16.1 km/l
16.0 km/l
AUTOSTRADA
14.4 km/l
13.8 km/l
CITTÀ
14.2 km/l
13.6 km/l

Pagelle

 
OPEL Astra 1.0 T ecoFLEX S
  • OPEL Astra 1.0 T ecoFLEX S
  • PEUGEOT 308 PureTech Turbo 130 S
  • VOLKSWAGEN Golf 1.0 TSI 115 DSG 5p. Comfort. BlueM.
PEUGEOT 308 PureTech Turbo 130 S
  • OPEL Astra 1.0 T ecoFLEX S
  • PEUGEOT 308 PureTech Turbo 130 S
  • VOLKSWAGEN Golf 1.0 TSI 115 DSG 5p. Comfort. BlueM.
Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Audio e navigazione
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Garanzia
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Prezzo
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Su strada
Visibilità

Listino & costi

Confronta queste auto

COMMENTI

  • Ci ho preso gusto, anche oggi sul solito percorso citato nel mio precedente commento c'è molto traffico ma è scorrevole e quindi una nuova sfida al consumo più basso. Certo, sia sulla superstrada della Malpensa che sull'auto laghi, non si poteva andare più 80 km\h comunque con qualche accorgimento consentito dal cambio DSG della Golf 1.0 TSI sono arrivato alla barriera di Milano che il computer segnava 3,6 litri x 100 km. Poi un pò di coda verso Cormano e quei 2 km di traffico cittadino sono arrivato nel box di casa con un consumo al computer di bordo di 3,8 litri x 100 km. Fantastico!
  • Mi spiace che il mio precedente commento sia stato pubblicato 3 volte,forse un errore nell'invio. Oggi, sul solito tragitto dalla città di Angera a Milano sulla viabilità ordinaria da Sesto Calende-Vergiate- Somma Lombardo, poi la superstrada della Malpensa fino a Busto(velocità max. 80 km\h) dove imbocco l'auto laghi (velocità max.90km\h) e quindi la A4 con uscita a Cormano il computer della golf 1.0 tsi dsg segna 4,0 litri x 100 km. C'era molto traffico e il buon senso dice di stare tranquilli sulla prima corsia e comunque 25 km con un litro di benzina ripagano quei 10 minuti in più che ho impiegato per ritornare.
  • Ho sostituito la mia polo 1.2 tsi 105 cv con la golf 1.0 tsi dsg. Devo dire che sono soddisfatto sia per le prestazioni che per i consumi. Sul tragitto di 65 km che percorro abitualmente con la polo il computer segnava 4,7 litri x 100 km, con la golf il computer segna lo stesso valore. Quindi complimenti alla vw per il motore brillante e parco nei consumi. Comodissimo il cambio dsg.
  • Ho sostituito la mia polo 1.2 tsi 105 cv con la golf 1.0 tsi dsg. Devo dire che sono soddisfatto sia per le prestazioni che per i consumi. Sul tragitto di 65 km che percorro abitualmente con la polo il computer segnava 4,7 litri x 100 km, con la golf il computer segna lo stesso valore. Quindi complimenti alla vw per il motore brillante e parco nei consumi. Comodissimo il cambio dsg.
  • Ho sostituito la mia polo 1.2 tsi 105 cv con la golf 1.0 tsi dsg. Devo dire che sono soddisfatto sia per le prestazioni che per i consumi. Sul tragitto di 65 km che percorro abitualmente con la polo il computer segnava 4,7 litri x 100 km, con la golf il computer segna lo stesso valore. Quindi complimenti alla vw per il motore brillante e parco nei consumi. Comodissimo il cambio dsg.
  • Perché le Volkswagen sono così brutte?
  • A quando la prova delle versioni 1.6 turbodiesel 110cv?
     Leggi risposte
  • Anch'io sono all'antica e diffido di questi motorini di cubatura ridotta montati su una seg. C, nonostante i commenti dei giornalisti e i dati di omologazione (?????!!!). Trattandosi in linea teorica di una scelta che potrebbe essere anche una prima auto per la famiglia direi che le cilindrate giuste sono 1.4 se benzina 1.6 se diesel.
     Leggi risposte
  • bel confronto aldilà del motore.. personalmente trovo che l'opel astra sia la più bella fuori, mentre dentro rimane la più spettacolare, ma a forte rischio invecchiamento precoce... la 308 dentro per il mio gusto personale è inguardabile.. sproporzionata, disallineata, goffa... la golf trovo sia la più anonima fuori, mentre dentro seppur meno di impatto rispetto all'astra, rimane la più ordinata e concreta, oltre ad essere la migliore per la qualità degli interni...
  • Le scelte tecniche delle Case sono sempre fortemente condizionate dalle normative (fiscali un tempo, oggi ecologiche). I famosi (o famigerati) cicli di omologazione privilegiano motori che consumino pochissimo a regimi costanti e relativamente bassa velocità. Quindi: "motorini" 1000cc anche su grosse berline, da far girare a 2000g/m in omologazione per consumare meno di un'utilitaria di 15 anni fà. E poi con un bel turbo ci si mettono i cavalli necessari a muovere le masse elefantiache delle auto moderne. Però poi la realtà salta fuori quando si compra l'auto e la si usa sul serio. I consumi reali sono mediamente il DOPPIO dell'omologato! E guarda caso le differenze maggiori sono proprio sulle utilitarie o comunque le auto di larga produzione, cioè i modelli che la gente compra con un occhio ai consumi e quelli che più incidono sulla media-consumi di ogni produttore. Un confronto facile e diretto si può fare sulla Panda, dov'è disponibile il vecchio 1.2 e il nuovo 0.9T che sulla carta consuma molto meno. Nella realtà consuma molto di più. Da anni QR ha evidenziato giustamente lo scandaloso scarto tra consumi omologati e reali ma la gente se lo dimentica subito. Poi comprano l'auto e in seguito si lamentano o addirittura denunciano il produttore per "false promesse".
  • Uh benzina turbocompresso da 105-115 Cv/l non è un motore tirato, anzi, ma in ogni caso la presenza del turbo ne complica la meccanica e lo rende potenzialmente meno affidabile. Un 1.0 aspirato da 60 cv ti fa 300mila tranquillamente, con problemi ordinari, questi qui della prova ne dubito. I consumi bassi a fronte di prestazioni da 1.6l sono allettanti ma sinceramente non comprerei mai una segmento C con un motore 3 cilindri e 1.000 cc. Il risparmio in carburante alla lunga viene compensato dai problemi tecnici. Alla Mazda per esempio ottengono bassi consumi con benzina aspirati. Dove vincono senza se e senza è nella ripresa. Cmq questi 3 sono motori più adatti alle sorelline del B. Probabilmente sceglierei la 308, perchè molto bella, non scontata, moderna, con un 1.2. La Golf è penalizzata dal ponte torcente dietro riservato alle versioni meno potenti e non capisco come le pagelle non premino la frenata della 308 che da 2 metri alla Golf e 1 all'Astra
  • Non so... Ho provato il 1.2 peugeot col manuale e non mi ha entusiasmato. Non sono riuscito ad avere quel feeling, forse colpa della guida stile diesel. In compenso ero in auto con mio padre quando ha provato la 2008 col 110cv e l'EAT6 edandava molto meglio. Sono convinto che la 308 con l'EAT6 sia molto godibile. Peccato che i comandi al volante li hanno messi solo sulla GT Line con sport pack...
  • Una cosa che vorrei vedere è la prova di ripresa sulle auto con cambio automatico rilevata anche con marcia maggiore fissa, per valutare le doti di coppia del motore. Infatti per me questa prova in D non ha senso visto che con le altre auto si può scalare. Al limite misuriamo la perdita di tempo nello scalare le marce, o "l'indice di fastidio" di doverlo fare.
  • Tutti i motori moderni sono progettati per durare 250.000 km indipendentemente dalla potenza specifica, ma gli accessori (es. turbo, ..) durano meno. Per gli elettrici il problema sono le batterie (attualmente durano circa 6-8 anni) costano più di tutta l'auto che va buttata quando "finiscono" le batterie.
     Leggi risposte
  • Chissà quando uscirà il 1.0 turbo VTEC su Civic. Sarebbe interessante vedere questi motori a 100.000 km; 200.000 km; 300.000 km ecc..
     Leggi risposte
  • Il motore a 3 cilindri esiste da tantissimo tempo (noi in azienda abbiamo utilizzato per più di 30 anni un OM diesel a 3 cilindri...) ed è affidabile e non vedo nulla di male a montarlo anche su delle vetture moderne.
     Leggi risposte
  • Sto usando da un po' di tempo una Peugeot 308 sw 1.2 130cv con cambio automatico. Il motore spinge bene e i consumi direi ottimi: 16-17 km/l in media. Tuttavia il merito non è del motore ma del cambio. Le cambiate avvengono sempre poco sopra i 2000 giri /min e il cambio ha rapporti lunghi. Se si usa il cambio un manuale e si inizia a tirare le marce o ad avere una guida leggermente più brillante i consumi peggiorano drasticamente. Il motore presenta anche la classica sonorità del 3 cilindri con qualche lieve vibrazione (soprattutto in accelerazione, mentre a velocità costante direi che le vibrazioni scompaiono) e non regala quella piacevolezza si guida di un 4 o addirittura di un 6 cilindri. Conclusione i consumi rimangono dipendenti dalla potenza del motore e non dal numero dei cilindri. Il downsizing serve solo ai costruttori per ridurre i costi. Mi auguro che questa moda del downsizing finisca presto e si ritorni a motori a 4 o 6 cilindri di cubatura adeguata.
     Leggi risposte
  • Parafrasando l'autore, non sarà questo servizio a farmi cambiare idea sulla esasperata miniaturizzazione, ma un'eventuale replica del medesimo servizio quando tutte e tre queste auto avranno sul groppone 100-150.000 Km di uso normale.
     Leggi risposte
  • In quanto a linea la Golf non si smentisce, restando la più brutta del segmento...
     Leggi risposte
  • Tre perfette rappresentanti del filone Euro-Trash contemporaneo. Auto medie costose, dalla linea scialba e banale, con motorini turbo minuscoli e dalla affidabilità incerta, piene di gadget tecnologici inutili (e dannosi) voluti dal marketing. In Europa i gusti automobilistici ormai sono tristi e depressi e rispecchiano la crisi che ci colpisce.
     Leggi risposte
  • Anche se sul BMW il 3 cilindri 1500 cc raggiunge circa 250 cv, per me il miglior motore è sempre il 4 cilindri in linea .......per comprare un 3 cilindri (sulla BMW serie 1 costa quasi 10.000 euro a cilindro ...) ci vuole molto "coraggio". Si possono fare "piccoli" 4 cilindri con potenze enormi (negli anni "80 in F1 il 4 in linea BMW sviluppava 1500 cv con soli 1500 cc ...). Se ero un costruttore di auto non avrei mai prodotto un motore con meno di 4 cilindri in linea ....mai ....
     Leggi risposte
  • Continuo a pensare che i tre cilindri dovrebbero equipaggiare solo auto del segmento inferiore, non importa che siano prestazionali e parsimoniosi nonché capaci di "muovere"bene queste auto.....sarà un mio limite, ma preferisco il 4 cil, poi se non esistesse un sistema fiscale miope, per le categorie a partire da 2 litri il V6, con dispositivi modulari o di parzializzazione vari, è un'altra cosa.....
     Leggi risposte
  • IO VOGLIO LEGGERE L'ARTICOLO, NON LA PUBBLICITA' DELLA Q8 !!!!!
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona