Prove su strada

Alfa Romeo Giulia
La prova della 2.0 Turbo Super - VIDEO

Alfa Romeo Giulia
La prova della 2.0 Turbo Super - VIDEO
Chiudi

ALFA ROMEO Giulia

Prezzo
€ 43.000
Motore
L4 turbobenzina 1.995 cm3
Potenza
147 kW/200 CV
Alternative:

Questa volta abbiamo in prova l'Alfa Romeo Giulia turbobenzina meno potente, quella da 200 cavalli, che rappresenta anche l'entry level della gamma da un punto di vista meramente economico. Si parte infatti dalla Quadrifoglio, con le sue sfumature da supercar (cinquanta, visto quant'è sexy?). Poi dimezzi o quasi i cavalli (e il livello rimane alto, se si parte, come si parte, da 510) e ti trovi tra le mani il volante della Veloce, consacrata anch'essa, in maniera quasi altrettanto religiosa, all'idea che tra guidare e muovere un veicolo ce ne corre. E infine c'è lei, la protagonista di questa prova.

Alfa Romeo Giulia Super 2.0 Turbo 200 CV, equilibrio perfetto

Prima cosa che colpisce: il motore. Da subito lo senti regolare e pieno, più di quanto i suoi 200 cavalli lascerebbero intendere. Sarà merito dei 330 Newtonmetro, fatto sta che il due litri ti segue come non immagineresti: un mix tra prontezza e capacità di assecondare i tuoi desideri che viene fuori netta anche quando l’ago del contagiri arriva a blandire, sì e no, quota 3.000. Che è poi ciò che serve nella vita quotidiana, fatta di traffico, limiti di velocità e di tutto ciò che smorza gli entusiasmi per l'automobile e regala invece una certa allure alla guida autonoma. Argomento peraltro lontano mille miglia dallo spirito della Giulia. D'altra parte, pure senza arrivare a futurismi così spinti, è proprio la completezza delle dotazioni elettroniche ciò che segna le maggiori distanze dell'Alfona da quelle tedesche premium che ha nel mirino. Le quali, non è una novità, sono capaci di allettare con un'offerta di optional variegata e davvero completa (oltre che potenzialmente esiziale per il portafogli).

Torniamo alla guida. Le note positive riguardo al motore proseguono anche quando gli si chiede tutto, perché pure in alto riesce a sfoderare un certo carattere. Al quale contribuisce, come al solito, lo ZF automatico, le cui ottime qualità sulla Giulia (esattamente come sulle BMW) sembrano più scintillanti che altrove. Poco male se i consumi somigliano da vicino a quelli della Veloce: in media, ogni cento chilometri si risparmia appena mezzo litro rispetto alla sorella maggiore, che peraltro ha pure la trazione integrale. C'è di buono, però, che in assoluto i numeri non sono niente male. Poi c'è l'assetto: non è estremo, per nulla, ed è la perfetta dimostrazione che, quando un telaio nasce di sana e robusta costituzione, riesce a essere efficace anche senza troppi magheggi. Al di là della configurazione di serie, qui ci sono gli ammortizzatori regolabili, che regalano un notevolissimo punto d'incontro tra le ragioni del confort e quelle dell'handling. La loro presenza consente di montare molle più morbide, che permettono a questa Giulia di passare con signorilità su buche e pavé cittadini, senza che ciò comporti il minimo sconto sotto il profilo dinamico. L'elettronica, infatti, tiene d'occhio lo stile di guida e, nel caso, irrigidisce gli ammortizzatori. Finisce che l'assetto diventa la cosa più esaltante di questa “200 cavalli". Sono cose che abbiamo sempre detto di tutte le Giulia, vero, ma qui c'è qualcosa di diverso, che merita qualche considerazione. Proprio il fatto di non avere un setup estremo rende la guida, per così dire, più pura e le qualità dello sterzo, per certi versi, sembrano ancora più nitide e cristalline. C'è di più: in generale, il feeling risulta ancora più immediato e trasparente. E giusto per non lasciare spazio a possibili equivoci: tutto ciò che abbiamo detto finora non toglie che le sorelle maggiori siano più efficace l'una (la Veloce) e straordinariamente più efficace l'altra (la Quadrifoglio).

Tutto perfetto, allora? Quasi, perché rimane un certo margine di miglioramento in tema di modulabilità del pedale del freno. Si trattasse di una berlinona tutta spazio e razionalità, si potrebbe tranquillamente soprassedere. Visto, però, che si tratta della Giulia, varrebbe la pena di completare il quadro.

(Prova ripresa da Quattroruote di luglio 2017, n. 743)


Pregi e difetti

ALFA ROMEO Giulia Giulia 2.0 Turbo 200 CV AT8 Super

Pregi

Qualità stadali. Anche in questa versione, rimane la berlina più coinvolgente da guidare.

Motore e cambi. I 200 cavalli e le otto marce formano un'accoppiata efficace e gradevolissima.

Difetti

Accessibilità posteriore. Il passaruota è un pò ingombrante nelle fasi di discesa.

Dotazioni. Servirebbe qualcosa in più, per combattere davvero alla pari con le rivali tedesche.


Dati & Prestazioni

Velocità

  • Massima
    233,430 km/h (IN VII)
  • Regime
    5.000 giri/min

Accelerazione

  • 0-60 KM/H
    3,3 s
  • 0-100 KM/H
    7,1 s
  • 0-130 KM/H
    11,4 s
  • 400M DA FERMO
    15,1 s
  • Velocità d'uscita (km/h)
    149,3
  • 1KM DA FERMO
    27,7 s
  • Velocità d'uscita (km/h)
    190,3

RIPRESA A MIN/MAX CARICO

  • 70-90 KM/H
    3,0 (IN D)
  • 70-120 KM/H
    6,8 (IN D)
  • 70-130 KM/H
    8,3 (IN D)

FRENATA

  • 100 KM/H A MINIMO CARICO
    40,0 m

Consumi in D

  • 90 KM/H
    17,0 km/l
  • 100 KM/H
    15,8 km/l
  • 130 KM/H
    12,3 km/l

CONSUMI MEDI

  • STATALE
    14,3 km/l
  • AUTOSTRADA
    12,8 km/l
  • CITTÀ
    10,1 km/l
  • MEDIA RILEVATA
    12,0 km/l
  • MEDIA OMOLOGATA
    16,9 km/l

Dati dichiarati

  • Prezzo
    43.000 €
  • Motore
    L4 turbobenzina 1.995 cm³
  • Potenza Max
    147 kW (200 cv)
  • Consumi Omologato
    16,9 km/l
  • Consumi Rilevati
    12,0 km/l
  • Emissioni CO2 Omologato
    138 g/km
  • Emissioni CO2 Rilevati
    198 g/km

Pagelle

  • Abitabilità
    3.5
  • Accelerazione
    4.5
  • Accessori
    3.5
  • Assistenza alla guida
    4.0
  • Audio e navigazione
    4.0
  • Bagagliaio
    3.0
  • Cambio
    5.0
  • Climatizzazione
    4.5
  • Confort
    4.5
  • Consumo
    3.5
  • Dotazioni sicurezza/adas
    3.5
  • Finitura
    4.0
  • Freni
    5.0
  • Garanzia
    2.0
  • Motore
    5.0
  • Plancia e comandi
    4.5
  • Posto guida
    4.5
  • Ripresa
    4.5
  • Sterzo
    5.0
  • Strumentazione
    4.5
  • Su strada
    5.0
  • Visibilità
    3.5

Listino & costi


ACQUISTA LA PROVA COMPLETA

In edicola con Quattroruote la prova completa con l'analisi sulle prestazioni, abitabilità, consumi e tanto altro ancora.