Audi A4 La prova dell'Avant g-tron - VIDEO

Redazione online Redazione online
×
 

L'alllure di una station wagon premium e la sostanza del metano, gas nobile a tutti gli effetti: per le ambizioni ecosostenibili e, soprattutto, per i consumi promessi. Con questi presupposti, l'Audi Avant A4 g-tron si candida ad ambasciatrice di due mondi apparentemente in antitesi, cercando di mediare tra il listino di una familiare d'immagine e consumi misurati a suon di chilogrammi piuttosto che di litri. La benzina, ovviamente, non è scomparsa: ma i serbatoi si moltiplicano, così come le attese generate dall'economica e concreta alternativa.  

Audi A4 G-Tron, la prova di Paolo Massai

Ragione e sentimento. L'essenza di questa A4 (al pari dell'A3 e dell'A5 Sportback della stessa famiglia) si riassume negli indicatori di carburante posizionati ai margini del quadro strumenti: a sinistra, ci sono i Led verdi del metano; a destra, i tasselli bianchi della benzina. Si tratta degli unici dettagli che permettono di distinguere la g-tron dalle gemelle tradizionali. Per contenere il gas naturale compresso, la station impiega quattro serbatoi di materiale composito, mentre la propulsione è affidata al due litri TFSI da 170 CV abbinato al cambio manuale a sei marce o, come nell'esemplare in prova, all'automatico doppia frizione S tronic. Come si comporterà l'accoppiata sul fronte dei consumi? La prova completa è su Quattroruote di gennaio, già nelle edicole e in edizione digitale.

Redazione online

Daniele  Cevolani

Le versioni a metano è giusto che ci siano, così come tutte le altre alternative. Il metano lo compra uno che vive in città per poter girare senza restrizioni, un pendolare che vuole risparmiare, Di certo non lo prende un rappresentante, o comunque uno che ci lavora con l'auto perché con un diesel, fa 1000km senza fermarsi, invece a metano per fare quella percorrenza, si ferma almeno tre volte. Non la compra uno che vive in montagna. Quindi ok il metano, ma come alternativa al resto...

COMMENTI

  • Le versioni a metano è giusto che ci siano, così come tutte le altre alternative. Il metano lo compra uno che vive in città per poter girare senza restrizioni, un pendolare che vuole risparmiare, Di certo non lo prende un rappresentante, o comunque uno che ci lavora con l'auto perché con un diesel, fa 1000km senza fermarsi, invece a metano per fare quella percorrenza, si ferma almeno tre volte. Non la compra uno che vive in montagna. Quindi ok il metano, ma come alternativa al resto...
     Leggi risposte
  • Comunque la redazione di 4R sembrerebbe osservare delle vacanze natalizie lunghe tipo quelle della scuola, in home ci sono solo articoli "pre festivi" che vengono riproposti a rotazione mentre nella stampa generalista stanno girando anticipazioni del mondo automotive....
  • Ho avuto modo di fare un viaggio di lavoro con un collega a bordo della Golf a metano, quello che mi è rimasto impresso sono le numerose soste per il rifornimento . Fortunatamente eravamo al nord,se lo stesso stesso viaggio si effettuava al sud credo che consumavamo un pieno solo per cercare un nuovo punto di rifornimento invece che per raggiungere la meta.
     Leggi risposte
  • Sono un grande fan dell'espansione della gamma VAG nel settore metano, ma mi chiedo chi sia l'acquirente che spende 40-50-60 mila Euro in un'auto del genere e dopo si mette a fare le pulci sulle spese per il carburante. Non dubito che esistano, visto che c'è pure chi compra Maserati e Porsche da 80k con un diesel sotto il cofano, però la logica che ci sta dietro è totalmente irrazionale. La spesa tutta d'un botto la accettano (che poi è rateizzata in chissà quanti anni), la spesa per il carburante spalmata su tutta la vita dell'auto no. Bah.
     Leggi risposte
  • Sono un grande fan dell'espansione della gamma VAG nel settore metano, ma mi chiedo chi sia l'acquirente che spende 40-50-60 mila Euro in un'auto del genere e dopo si mette a fare le pulci sulle spese per il carburante. Non dubito che esistano, visto che c'è pure chi compra Maserati e Porsche da 80k con un diesel sotto il cofano, però la logica che ci sta dietro è totalmente irrazionale. La spesa tutta d'un botto la accettano (che poi è rateizzata in chissà quanti anni), la spesa per il carburante spalmata su tutta la vita dell'auto no. Bah.
  • ho acquistato un audi a4 gtron , ho letto con interesse la prova su strada ma non ho trovato nulla sulla tecnologia mild hybrid , l'auto ha un icona che indica la ricarica della batteria in frenata vorrei sapere , visto che anche sul manuale uso e manutenzione nulla è detto, se l'autoè dotata di questa tecnologia
     Leggi risposte
  • In Italia le regole x la revisione dei serbatoi in fibra di carbonio x le auto a metano come questa sono molto penalizzanti. Dopo la prima revisione dopo 4 anni x i serbatoi in fibra è prevista ogni 2 anni. Essendo l'Audi A4 un 4 serbatoi ciò significa 450 euro ogni 2 anni dopo il quarto x la revisione dei soli serbatoi oltre a quella sulla vettura. Tale revisione incide in maniera importante sui costi di manutenzione.
     Leggi risposte
  • Personalmente sono molto interessato a questa evoluzione, perché quasi certamente la mia prossima auto monterà un motore tipo quello della A4/A5. Nel frattempo, sostituiremo la Golf Plus "gasata" di mia moglie con una Golf TGI con DSG (incrociando le dita sull'affidabilità...). Purtroppo VAG oggi é l'unica ad offrire un turbo metano abbinato alla trasmissione automatica
     Leggi risposte
  • Il vero salto di qualità della "metanizzazione" del parco cifcolante è partita. Ora che Audi (dopo A3) entra sul mercato con altri modelli ed un nuovo motore, il metano si nobilita abbandonando l'immagine di alimentazione povera per vecchie auto di medio-grossa cilindrata. Il prossimo importante step sarà la creazione di distributori self service, obiettivo non molto lontano.
  • Io sono un grande fan del metano, o meglio lo sono diventato dopo che ho provato i turbo a metano. Solo dopo sono andato a studiare questo gas per scoprire che CH4 ha il più alto potere energetico, alto numero di ottani, bassissime emissioni. Che potenzialità hanno dei motori turbo concepiti e sviluppati solo per il gas naturale...e quanto poco si è investito in confronto al diesel. Forse però adesso è tardi, bisognava iniziare a battere 10 anni fa per sviluppare una rete capillare di rifornimento e battere i pregiudizi degli utenti.
     Leggi risposte
  • il gruppo VW sta pian piano mettendo in pratica quel che gli "araldi" di FCA vanno urlando a destra e manca da un ventennio senza però trovare applicazione pratica, realizzare cioè una progressiva metanizzazione della gamma commercializzando una versione alimentata con questo gas per ogni modello presente in gamma. ..... Resta (a mio avviso) la discutibile scelta di costruirere per lo più modelli omologati "monofuel", col serbatoio della benzina piccolissimo da intendersi solo come riserva emergenziale, e che come tale crea problemi qualora ci si trovi a viaggiare in zone sprovviste del gas naturale...
     Leggi risposte
  • Metano... Se proprio non volete/potete passare ad una plug-in/elettrica è una scelta "palliativa" di buon senso.
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca

    SCOPRI
    QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Uilizza subito il servizio calcola assicurazione per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze
    In collaborazione con https://www.facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati

    Calcola il tuo tagliando

    ×
    Lorem ipsum dolor

    Cerca gli pneumatici più adatti a te

    Oltre 23.000 pneumatici a prezzi incredibili.
    In collaborazione con
    Dimensioni
    Larghezza
    • Larghezza
    Altezza
    • Altezza
    Diametro
    • Diametro
    Tipologia
    Cerca

    Cerca annunci usato

    Marca
    Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CITROEN
    • DACIA
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • HONDA
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MAZZANTI
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PAGANI
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROLLS ROYCE
    • ROMEO FERRARIS
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TAZZARI EV
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Modello
    Seleziona
    • Seleziona
    Prezzo

    da a

    CAP

    PROVE SU STRADA QUATTRORUOTE

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona