Fiat 500L La prova della Cross 1.6 Multijet

Andrea Stassano Andrea Stassano
Fiat 500L
La prova della Cross 1.6 Multijet
Chiudi
 
brand model
Prezzo
€ 25.310
Motore
L4 turbodiesel, 1.598 cm³
Potenza
88 kW/120 CV
Alternative:
NON TROVATO
NON TROVATO

Cambia la gamma e cambia pure il nome della Fiat 500L più grintosa e votata all’avventura, che ora è diventata la Cross. Con l'assetto rialzato e le piastre di protezione sui fascioni, la sostituta della Trekking fa pensare alla possibilità di affrontare anche il fuoristrada “cattivo”: in realtà, si conferma una trazione anteriore pratica e molto spaziosa (notevole, infatti, è la possibilità di variare a piacimento lo spazio dell’abitacolo).

Caratteristiche. Il raggio d’azione della 500L Cross risulta ampliato per merito della gommatura quattro stagioni e del Drive mode selector di serie, grazie al quale si possono variare i programmi di trazione. Il motore è il conosciuto 1.6 Multijet da 120 CV, che spinge forte e ben si adatta allo spirito di questa Fiat. Strumentazione, volante e plancia cambiano molto, soprattutto per il guidatore. E il tono generale ci guadagna. Al centro troviamo il sistema multimediale Uconnect 7" HD Live Nav (optional). 

Fiat 500L: ecco le prime immagini della prova su strada

La grinta non manca. Fuori segnaliamo i fascioni massicci, con protezioni inferiori, la calandra in rilievo, i baffetti e il logo centrali. Un look più “selvaggio”, accentuato, qui, dai cerchi di lega da 17” in nero opaco e dalle pinze freno rosse (entrambi a richiesta). La 500L Cross resta una trazione anteriore, ma è equipaggiata per l’offroad leggero, con l’assetto rialzato di 25 mm, la gommatura quattro stagioni e il Drive mode selector. Quest’ultimo, grazie alla manopola sulla console, offre tre posizioni: Normal, Traction+ e Gravity control. La seconda modalità, che funziona sotto i 30 km/h, gestisce la coppia all’avantreno e agevola le partenze su fondi a bassa aderenza. L’ultima, invece, è un controllo della velocità in discesa, prima non disponibile.

2017-Fiat-500L-3

Il motore. Grazie alla coppia robusta sin dai regimi medio-bassi (pur con un po’ di ruvidità), l'1.6 Multijet da 120 CV se la cava bene anche sulla nostra Cross, che leggerissima non è. E il brio è adeguato, più di quanto non dicano i numeri. Due conferme al volante: la posizione turistica, rialzata e a gambe piegate, e la buona visibilità agli incroci e in curva, grazie ai montanti sdoppiati. Inoltre, la leva del cambio è stata riposizionata un po’ più in alto e in effetti risulta più comoda. E poi c’è la proverbiale spaziosità dell’abitacolo 500L, con le tante soluzioni di carico offerte dal divano scorrevole e ripiegabile a “pacchetto”.

Guida per tutti. La Cross è facile da guidare e ha reazioni intuitive. Non è - né vuole essere - precisa al millimetro nelle traiettorie, un po’ per lo sterzo turistico, un po’ per la gommatura: una soluzione di compromesso che fa scontare i suoi effetti pure in frenata, con spazi d’arresto più lunghi della media (tranne che sul fondo differenziato bagnato-ghiaccio). La 500L Cross dà il meglio nel saper affrontare situazioni diverse e nei viaggi autostradali, a pieno carico. In quest’ultima veste, ha una buona ripresa in sesta e una marcia abbastanza silenziosa (si segnala solo qualche fruscìo aerodinamico). Insomma, abbiamo davanti un’auto rilassante e ariosa, che rende facile la vita sulle lunghe tratte. Capitolo consumi: la torinese percorre quasi 16 km/l in città e 15,6 di media. Niente male, considerate la taglia e la cubatura.

500 0

0

Cannot serve request to /prove/2017/fiat_500l_cross_la_prova_della_1_6_multijet_da_120_cv_552500065.2.html on this server


ApacheSling/2.4 (jetty/9.2.9.v20150224, Java HotSpot(TM) 64-Bit Server VM 1.8.0_161, Linux 2.6.32-696.13.2.el6.x86_64 amd64)