Prove su strada

Land Rover Defender

Non fa rimpiangere il passato, neanche in off-road - VIDEO

La versione tre porte a passo corto concentra tutta l'essenza dell'iconica fuoristrada inglese e porta al debutto il sei cilindri turbodiesel di 3.0 litri, qui nella variante da 249 CV. Dentro rimane spaziosa, pur dovendo fare i conti con un baule più piccolo, e ripropone un confort di alto livello

di Lorenzo Facchinetti |

Del fatto che questa Land Rover non abbia più nulla da spartire con la celebre antenata, nome a parte, ci siamo già espressi in maniera esaustiva sul numero di luglio 2020, in occasione della prova della 110. Attraverso un bel video a lei dedicato, abbiamo poi rimarcato la questione spiegando che pure il telefono si chiama ancora telefono; solo che oggi, per contattare qualcuno, non s'infila più il dito nella rotella, ma basta impartire un comando a voce o sfiorare lo schermo. I tempi cambiano, insomma. E posto che ci sarà sempre qualche irriducibile che «la Defender non è più quella di una volta», bisogna accettare il fatto che il progresso fa parte dell'evoluzione naturale delle cose.

Per visualizzare questo contenuto nel migliore dei modi ti suggeriamo
di aggiornare il tuo browser all’ultima versione disponibile.

Aggiorna il browser