Prove su strada

Mazda e Mini

MX-5 2.0 Sport e Cooper S Cabrio: ritorno alle origini

Due icone con la capote, perfette per elargire emozioni a cielo aperto. Ma agli antipodi: trazione posteriore e leggerezza per la giap, più comoda e convenzionale l'anglo-tedesca

di Andrea Rapelli | foto di Federico Gualandi |
  • Due aperte che rappresentano altrettante filosofie: trazione posteriore la MX-5, anteriore la Mini. 
  • Due posti secchi per la Mazda, quattro (un po' stretti) e più bagagliaio per la Cooper S Cabrio.
  • Leggi il nostro confronto, corredato di tutte le rilevazioni del Centro prove

Per visualizzare questo contenuto nel migliore dei modi ti suggeriamo
di aggiornare il tuo browser all’ultima versione disponibile.

Aggiorna il browser