Q Storie

Giorgetto Giugiaro

Così nacque la DeLorean (pensata anche a quattro posti)

Nel quarantesimo anniversario di un’auto divenuta iconica, pure grazie a Hollywood, il designer del secolo, che la firmò, ricorda la figura di John DeLorean e spiega le scelte di stile di quella vettura insolita. Raccontando i dettagli di un risvolto meno noto…

di Roberto Lo Vecchio |

In questo articolo

John DeLorean era un bon vivant pieno d'ambizioni, ricorda Giugiaro, ma, nonostante l'esperienza come manager alla GM, forse sottovalutò l'impresa di fondare un marchio proprio. E si trovò invischiato in una storia dai contorni oscuri, che Carlo Cavicchi ricostruisce per noi.    

Il progetto era ispirato alla semplicità, per essere facile da produrre. Anche la scelta della carrozzeria di acciaio non verniciato, che diede personalità all'auto, derivò dall'esigenza di evitare l'investimento nella verniciatura. 

• A ispirare il disegno della coupé, con le portiere ad ala, fu la concept Tapiro. Un altro lavoro di Giugiaro, la Lancia Medusa, diede a DeLorean l'idea per l'ampliamento della gamma con una quattro posti. Ma il progetto si arenò per carenza di fondi e...  

Per visualizzare questo contenuto nel migliore dei modi ti suggeriamo
di aggiornare il tuo browser all’ultima versione disponibile.

Aggiorna il browser