Q Storie

Q 400 Jean Todt

Missione sicurezza

Negli anni 80, dopo gli incidenti mortali nei rally e in F.1, si decide di dare priorità all'incolumità dei piloti. L'ex presidente della Fia, all'epoca al timone della Peugeot Sport, rievoca le tappe di quella svolta

di Emilio Deleidi | foto di Giovanni Tagini |
  • L’impegno per rendere meno pericolose le competizioni su strada e in pista, prima come team manager, poi come presidente della Fia.
  • Il ruolo odierno alle Nazioni Unite di stimolo ai governi di tutti i Paesi del mondo, e in particolare di quelli in via di sviluppo, perché agiscano per ridurre il numero enorme di vittime d’incidenti stradali.
  • I ricordi più belli degli anni alla Ferrari e della sua lunga carriera nel mondo del motorsport.

Per visualizzare questo contenuto nel migliore dei modi ti suggeriamo
di aggiornare il tuo browser all’ultima versione disponibile.

Aggiorna il browser