La scelta della Volvo di limitare la velocità massima a 180 km/h è dettata dalla sicurezza, ma non solo. Spieghiamo perché - Quattroruote.it

Volvo

Il senso degli svedesi per il limite

La velocità massima di tutte le automobili di Göteborg è stata ridotta a 180 km/h. Per migliorare la sicurezza, certo. Ma anche in vista di una sempre maggiore diffusione delle vetture elettriche. E, soprattutto, per tagliare i costi industriali

di Paolo Massai |

In questo articolo

Dalla primavera di quest’anno, le nuove Volvo non superano i 180 km/h di velocità massima, per garantire più sicurezza: ma è davvero l’unico motivo di questa scelta?

È fuori discussione che, limitando la velocità massima, la sicurezza aumenta: gli spazi di decelerazione, con una limitazione a 180 km/h, si riducono sensibilmente.

Però la riduzione delle prestazioni delle auto con motore termico riduce anche la percezione dei limiti di quelle elettriche, la cui autonomia crolla a velocità autostradali. Oltre ad abbassare i costi di molti componenti e ad aumentare i margini.

Per visualizzare questo contenuto nel migliore dei modi ti suggeriamo
di aggiornare il tuo browser all’ultima versione disponibile.

Aggiorna il browser