Prove su strada

Audi R8

Le piace andare di traverso

In pista con la versione a trazione posteriore più potente di sempre della sportiva tedesca. Una vettura nata per esaltare il piacere di guida. Che sfida se stessa con un confronto fra due set di pneumatici diversi

di Lorenzo Facchinetti | foto di Lorenzo Marcinnò |
  • La coupé di Ingolstadt aveva già una versione a trazione posteriore, ma questa è la Performance: ha ricevuto 30 CV e 10 Nm supplementari. Così può contare sul V10 5.2 da 570 cavalli e su un telaio specifico in grado di esaltare la guida sportiva.
  • L'abbiamo messa in pista con i due treni di pneumatici con cui può essere equipaggiata: i Michelin Pilot Sport 4S per la guida di tutti i giorni e i più specialistici Cup 2 per un maggior grip in pista.
  • Leggete il nostro test completo con tutti i rilevamenti del Centro prove: accelerazione, velocità, ripresa, frenata e tempo sul giro.

Per visualizzare questo contenuto nel migliore dei modi ti suggeriamo
di aggiornare il tuo browser all’ultima versione disponibile.

Aggiorna il browser