• player icon Toyota prosegue i test sulla Yaris WRC per il ritorno nei Rally
    News
    Toyota prosegue i test sulla Yaris WRC per il ritorno nei Rally
  • player icon Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: le confessioni di un collaudatore
    News
    Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: le confessioni di un collaudatore
  • player icon Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
    News
    Nico Rosberg firma con la Mercedes AMG F.1 fino al 2018
  • player icon Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
    News
    Con Andreucci al volante della Peugeot 208 T16
  • player icon Pokémon Go, giovane americano centra un'auto della polizia mentre gioca al volante
    News
    Pokémon Go, giovane americano centra un'auto della polizia mentre gioca al volante

Gruppo PsaPossibile un ritorno negli Usa con il marchio DS

 

Il prossimo 5 aprile il Gruppo PSA potrebbe annunciare un piano strategico per riportare i propri marchi sul mercato nord americano. La notizia è stata diffusa da Automobilwoche, che durante il Salone di Ginevra ha intervistato il responsabile del marchio DS, Yves Bonnefont.

Ritorno negli States. L'attività dei gruppo francese negli Stati Uniti è terminata da tempo: la Citroën è uscita dal mercato nel 1974, mentre Peugeot è rimasta fino al 1991, anche se la chiusura dell'ultimo ufficio di rappresentanza del Gruppo a Detroit risale al 2013. Per tornare sul mercato sarebbe necessario ricostruire da zero la rete vendita e iniziare a pensare alla realizzazione di produzione locale per contenere i costi. L'asso nella manica del gruppo guidato da Carlos Tavares potrebbe essere rappresentato dal marchio premium DS, già attivo in Cina e in Europa. Sarebbe questo il primo brand a debuttare, sfruttando la sua personalità e la sua immagine per rilanciare l'interesse verso lo stile francese e aprire poi la strada agli altri due marchi generalisti. 

Dal 2018 i nuovi modelli globali. Per il marchio DS i prossimi anni saranno ricchi di novità: a partire dal 2018 verranno introdotti sei nuovi modelli globali, che si distingueranno in maniera netta dalle varianti di derivazione Citroën e che porteranno al debutto una nuova generazione di sospensioni attive. Oltre alle attese Suv, la DS presenterà anche una berlina di rappresentanza, nota per il momento come DS8, ma non è da sottovalutare anche l'impegno del reparto DS Performance con la Formula E e con il mondiale Rally. I successi sportivi hanno portato al debutto al Salone di Ginevra della supersportiva elettrica E-Tense e non è da escludere totalmente l'eventualità che questa possa trasformarsi in un modello di serie da sfruttare come "icona di stile" per aprire nuove prospettive commerciali.

Redazione online