Scenari

Automotive

Un mondo in fiamme

Pandemia, ondate di gelo, incendi, siccità: una rara catena di eventi ha messo in crisi la catena planetaria delle forniture. E a soffrire più di tutti è l'automotive per la mancanza di microchip e il caro energia

di Emilio Deleidi, Mario Rossi |

IN QUESTO ARTICOLO

  • La pandemia ha inceppato la catena mondiale della logistica generando una crisi aggravata da altri eventi imprevedibili, come gelo, incendi e siccità.
  • La forte domanda determinata dalla ripresa economica, combinata con la difficoltà dei trasporti, ha determinato un rincaro elevato e generalizzato dei costi dell’energia e delle materie prime, dai metalli alla plastica.
  • A soffrire in particolare è il mondo dell’auto, già colpito dalla mancanza di microchip: le macchine nuove si aspettano per mesi e i listini vengono ritoccati all’insù.

Per visualizzare questo contenuto nel migliore dei modi ti suggeriamo
di aggiornare il tuo browser all’ultima versione disponibile.

Aggiorna il browser