• player icon Tesla: l'autopilot evita un incidente
    News
    Tesla: l'autopilot evita un incidente
  • player icon Polizia: controlli a tappeto in tutta Italia
    News
    Polizia: controlli a tappeto in tutta Italia
  • player icon Porsche Panamera: un'anteprima della nuova generazione
    News
    Porsche Panamera: un'anteprima della nuova generazione
  • player icon Citroën: primo video-teaser della C3
    News
    Citroën: primo video-teaser della C3
  • player icon Cinque stelle EuroNCAP per l'Alfa Romeo Giulia
    News
    Cinque stelle EuroNCAP per l'Alfa Romeo Giulia

Guida senza patenteNon è più un reato

 

Non è più un reato guidare senza patente. Lo prevede un decreto legislativo, approvato stamattina dal governo, che attua una “vecchia” legge delega, la 64/2014, approvata dal parlamento ad aprile dell’anno scorso. La novità - che vi avevamo già anticipato a fine novembre, quando la bozza di decreto era stata trasmessa alla Camera per il necessario ma non vincolante parere - consente a chi sarà trovato alla guida senza permesso di guida o con patente non in regola di evitare il processo penale. 

Prima un’ammenda da 2.257 a 9.032 euro… Fino a oggi la legge prevedeva un’ammenda, decisa di volta in volta dal giudice in funzione dei precedenti del reo e della gravità del reato, compresa tra 2.257 a 9.032 euro. Dal momento in cui il decreto sarà pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, invece, scatterà una semplice, ancorché salata, multa: 5 mila euro (con un massimo edittale di 30 mila euro).

 … ora una multa da 5 mila euro. In teoria la novità non costituisce una maggiore indulgenza dello stato, visto che la recidiva non è stata depenalizzata e visto che, comunque, si passa da un’ammenda che nella maggior parte dei casi era di 2.257 euro a una sanzione di 5 mila. Il problema, semmai, resta riscuoterli quei soldi, visto che molto spesso chi commette quel tipo di reato è, per lo Stato, nullatenente. Ovviamente la norma non riguarda chi la patente l’ha conseguita ma non l’ha con sé al momento del controllo da parte delle forze di polizia. In  quel caso, infatti, scatta l’articolo 180 (Mancanza momentanea di patente), che prevede una multa di 41 euro e l’obbligo di presentarsi, in genere entro 24 ore, al comando di Polizia per mostrare il documento agli agenti.

Mario Rossi