Tecnologia

Piacere di guida/1

Divertirsi al volante

Le automobili moderne possono ancora dare soddisfazione, per il solo fatto di guidarle? E in che cosa consiste questa sensazione di benessere? Si può in qualche modo definire? La risposta è sì. Vediamo come

di Marco Perucca Orfei |

In questo articolo

• La velocità è uno degli ingredienti che ci portano ad amare la bella guida, ma da sola non basta.

• Un altro punto fondamentale è la posizione del pilota, che dev'essere il più vicino possibile al baricentro dell'auto e all'asfalto. Due esigenze garantite, sulle vetture stradali, soprattutto dalle coupé con motore posteriore centrale.

• Poi c'è lo sterzo, che deve rispettare al meglio i requisiti di prontezza, progressività, precisione e sensibilità. Ma non è finita qui, come scoprirete nella seconda puntata dedicata al piacere di guida.

Per visualizzare questo contenuto nel migliore dei modi ti suggeriamo
di aggiornare il tuo browser all’ultima versione disponibile.

Aggiorna il browser