Annunci Auto Annunci maserati spyder

4 risultati

Maserati Spyder

La Maserati Spyder è stato il primo modello nato a Modena dopo ingresso della Casa del Tridente nell’orbita della Ferrari. A prima vista appare strettamente derivata dalla coupé 3.200 GT, perché come questa è disegnata da Giugiaro. A un esame più attento si distingue però per il passo più corto e per i tratti più decisi. Dal punto di vista tecnico le differenze riguardano, oltre alla carrozzeria, il motore e lo schema meccanico. La capote di tela si apre in modo automatico premendo un pulsante in un tempo di soli 25 secondi. L’abitacolo, a due posti secchi, mette a disposizione una buona quantità di spazio. Il posto di guida offre ampie possibilità di regolazione, sia per il sedile sia per il volante. La plancia è rifinita con una certa cura e vede i comandi disposti in maniera ordinata. Le sospensioni a quadrilateri deformabili, realizzate in lega leggera, adottano ammortizzatori a gas controllati elettronicamente.

I MOTORI
La Maserati Spyder usata monta un solo motore. Si tratta di un V8 4.2 interamente di alluminio, con lubrificazione a carter secco, distribuzione a quattro valvole e variatore di fase sul lato dell’aspirazione. Questa unità, di produzione Ferrari, ha una potenza massima di 390 CV e una coppia massima di 451 Nm. Per ottenere un’equa distribuzione della massa sui due assi (53% davanti e 47% dietro), la meccanica adotta lo schema Transaxle. Il motore è infatti anteriore, mentre il cambio è al retrotreno, in blocco con il differenziale. A tal proposito va ricordato che la versione GT monta un cambio manuale a sei marce, mentre la Spyder Cambiocorsa ha un cambio elettroattuato della Marelli che rappresenta l’evoluzione dell’F1 utilizzato dalla Ferrari 360 Modena. Inserendo la modalità Auto la selezione dei rapporti è automatica. L’opzione Sport - che rende più sportiva anche la taratura dell’assetto e modifica le logiche d’intervento del sistema antipattinamento Asr - permette invece al pilota di selezionare le marce manualmente e in modo molto rapido attraverso le levette sul piantone dello sterzo. L’ulteriore modalità Ice è studiata per i fondi a bassa aderenza. La retromarcia si innesta con una levetta sul tunnel centrale.

PRO E CONTRO
La Maserati Spyder è un’auto raffinata, ben costruita e dalla guida molto coinvolgente. Buona parte del merito va al motore, che sale di giri con una velocità impressionante e ha una progressione eccezionale tra i 4.000 e i 7.500 giri. Lo chassis è in ogni caso all’altezza della meccanica. La Spyder vanta un ottimo bilanciamento dinamico e si rivela reattiva. Risponde immediatamente ai comandi, si inserisce in curva senza esitazioni e permette di gestire la traiettoria anche con l’acceleratore. Lo sterzo, dal canto suo, è preciso e progressivo. Grazie ai dischi autoventilanti forati, la frenata raggiunge poi livelli di eccellenza assoluta sotto ogni punto di vista, impressionando per modulabilità, potenza e resistenza. Tra i difetti si segnalano una certa rumorosità, una visibilità limitate dalla forma della capote e la scarsa capacità del bagagliaio. Per il vano di carico la Casa dichiara in maniera ottimistica un volume utile di 300 litri.
Leggi Tutto
Quotauto Quattroruote

L'utente per definire il prezzo di quest'auto ha utilizzato il servizio Quotauto.

Questo è servito all'utente per migliorare la qualità dell'annuncio determinando il valore dell'auto secondo i criteri di Quattroruote.

Il prezzo finale definito dall'utente potrebbe scostarsi dall'effettiva Quotazione di Quattroruote, rimanendo però all'interno di un intervallo accettabile per una corretta valutazione dell'auto.

Clicca qui per effettuare una Quotazione Quattroruote >>