ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Aziende

Visirun
Il ritorno del traffico commerciale

Visirun
Il ritorno del traffico commerciale
Chiudi

La ripresa del traffico commerciale è in atto: lo dice una recente indagine condotta sui clienti di Verizon Connect Reveal negli Stati Uniti e in alcuni Paesi europei (Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Irlanda e Portogallo), nonché quelli della controllata Visirun in Italia. A partire dal 5 maggio scorso, infatti, la Francia si è quasi completamente ripresa dal lockdown per coronavirus, la Germania ha registrato una forte crescita e anche Italia e Spagna, rispetto a un anno fa, hanno registrato un leggero rimbalzo. Ricordiamo che dal 7 aprile scorso in Paesi come Francia, Gran Bretagna e Spagna sono state registrate contrazioni di ore guidate ben oltre il 50%: cali che negli Stati Uniti sono stati minori, tanto che a oggi, malgrado l'imperversare della pandemia, la contrazione è sotto il 10%.

2020_Visirun_traffico_europa

Le flotte più attive in Germania e Italia. Nell’indagine illustrata da Alberto di Mase country marketing manager per l’Italia di Visirun, si sottolinea come tra il 18 febbraio e il 7 aprile 2020 il traffico medio giornaliero in Europa sia sceso da 145.000 veicoli a meno di 100.000, mentre nello stesso periodo quello statunitense è passato da una media giornaliera di 635.000 veicoli a 575.000. Proprio negli Usa, solo l’8% dei proprietari di flotte ha fermato più della metà dei propri veicoli, contro il 24% in Europa. Per quanto riguarda le ore guidate sono Francia, Gran Bretagna e Spagna a registrare i cali maggiori, rispettivamente con un meno -57,6%, -54,6% e -54,4%. L’Irlanda si ferma a un -40,6%, il Portogallo a -39,3%. Al penultimo posto ecco l’Italia, -38,8%. Fa meglio di tutti la Germania, con solo l’11,3% di ore guidate in meno.  

COMMENTI