Assicurazioni

Assicurazioni
POLIZZE TEMPORANEE A PESO D'ORO

Assicurazioni
POLIZZE TEMPORANEE A PESO D'ORO
Chiudi

Le assicurazioni temporanee possono rappresentare un'alternativa per chi fa un uso saltuario dell'auto o della moto. A una condizione: che non si metta in testa di risparmiare. Se da un lato, infatti, queste coperture assicurative rappresentano una risorsa, dall'altro costano mediamente di più delle polizze annuali, con un aggravio di spesa che può arrivare fino al 30%. È quanto evidenzia uno studio di facile.it, comparatore online di polizze, mutui e prestiti.

Maggiorazioni consistenti. Per i contratti di durata inferiore all'anno, infatti, alle auto si applica un premio corrispondente al periodo di tempo per il quale dovrà essere valida la copertura, con una maggiorazione pari al 15% del premio annuo. In parole povere, se vogliamo assicurare il nostro veicolo per un mese pagheremo oltre il doppio rispetto alla quota di 30 giorni di una polizza annuale. Per i ciclomotori e i motocicli la situazione è ancora peggiore: l'aumento, infatti, sino al 30% del costo annuo.

Polizze sospendibili. Oltre a ciò, l'altro aspetto negativo è il fatto che le polizze temporanee non fanno maturare la classe di merito e quindi non consentono di ridurre la spesa negli anni successivi abbassando la cosiddetta bonus malus. Una valida alternativa, secondo facile.it, può essere rappresentata dalle polizze annuali sospendibili, che si possono interrompere per almeno 30 giorni e al massimo 12 mesi e che possono essere riattivate in qualsiasi momento. Con questo tipo di polizza i costi si riducono e le spese vengono ammortizzate, oltre che maturare comunque la classe di merito. R.Bar.

COMMENTI

  • ...soprattutto se si usa una telefonica: ho 2 auto, che difficilmente uso in contemporanea, assicurate entrambe con una notissima compagnia telefonica, che da un paio d'anni permette sospensione e riattivazione anche via web, evitandoti così le fastidiose musichette dei call center... ma soprattutto ha abolito la formalità medievale che imponeva di inviare per raccomandata AR i tagliandini vari!!