Emergenza targhe A rischio 60 mila immatricolazioni

L’allarme era stato lanciato una decina di giorni fa dall’Unasca, l’associazione delle autoscuole e degli studi di consulenza automobilistica: “In alcuni uffici della Motorizzazione mancano le targhe”. Si accoda oggi l’Aniasa, l’Associazione dell’industria dell’autonoleggio e dei servizi automobilistici, rivelando che “la carenza di targhe per i nuovi veicoli sta rallentando le immatricolazioni di un mercato dell’auto in cerca di vera ripresa. Se non si porrà rapida soluzione al problema sono a rischio le 60mila immatricolazioni di nuovi veicoli a noleggio previste per il primo trimestre 2015”. L’Associazione ha indirizzato la durissima nota all’Istituto Poligrafico dello Stato, la società pubblica che produce le targhe dei veicoli immatricolati in Italia nello stabilimento di Foggia, auspicando “una ripresa rapida e completa della produzione e distribuzione di targhe presso i competenti uffici del ministero dei Trasporti”.

Problemi a Milano, Torino, Firenze e Trento. L’Aniasa ricorda che la carenza di targhe sta riguardando, in particolare, gli uffici della Motorizzazione Civile dei più importanti centri di immatricolazioni per il settore dell’autonoleggio: Milano, Torino, Firenze e Trento. “Tale criticità”, sottolinea l’associazione guidata da Fabrizio Ruggiero, “sta comportando riflessi negativi sull’operatività di tutta la filiera del noleggio e causando ritardi nella consegna dei veicoli e maggiori costi complessivi per sopperire alla situazione di empasse. Se non si porrà rapida e definitiva soluzione al problema, sono a rischio le circa 60.000 immatricolazioni di nuovi veicoli a noleggio previste per i primi tre mesi dell’anno, che dovrebbero aumentare a 160.000 nel primo semestre”.

Il business delle targhe. Come sempre accade, nei prossimi giorni gli uffici della Motorizzazione riceveranno le targhe che nel frattempo, pare, il Poligrafico dello stato sta producendo a ritmi forzati. Resta senza risposta la domanda che tutti si pongono quando, in media una volta all'anno, il paese si trova in questa situazione: com'è possibile restare senza targhe? Com'è possibile che il Poligrafico dello stato non riesca a stare dietro all'andamento della domanda proveniente dagli uffici provinciali della Motorizzazione civile? In alternativa, perché non prevedere un stock di targhe che consenta di far fronte a improvvisi e imprevedibili blocchi della produzione o ad altrettanto imprevedibili picchi di domanda, come è accaduto a gennaio? A proposito, dalla vendita delle targhe l'Ipzs ha ricavato, nel 2013, ultimo dato disponibile, 34,9 milioni di euro, il 14,6% in meno rispetto all'anno precedente. Il business delle targhe rappresenta, per l'istituto, il 9,7% del suo giro d'affari complessivo.

M.R.

COMMENTI

  • Chissa' cosa ne pensa Lupi. Pensare che in Germania in 20 minuti Ti danno una targa e per molto meno. Si, pero' loro sono tedeschi mica hanno la ns. fantasia.........Poligrafico dello Stato, roba da sesto mondo pero' retribuiti come gli Svizzeri-
  • Che dire, bisogna aggiungere qualcosa? Perchè mi domando non appendono i cartelli chiuso per fallimento, su Tutte le sedi statali?
  • Non so se ridere o piangere, mi consigliate voi?
  • Basterebbe usare il sistema "francese", la motorizzazione fornisce il numero di targa da immatricolare su documento ufficiale, poi il privato cittadino o la società di noleggio se la fanno stampare dietro presentazione del sopracitato documento presso i negozi abilitati dallo stato. Pensate che in Francia pagando 23,00 € si ottiene la "plaquette d'immatriculaiton" semplicemente in un negozio che realizza copie delle chiavi....
     Leggi risposte
  • Mi piacerebbe conoscere i "ritmi forzati"........
  • E' successo altre volte e non si sono certo fermate le immatricolazioni ma si sono emesse targhe provvisorie di carta (quelle con le sigle numeriche del tutto diverse dalle targhe correnti). Mi sembra la classica tempesta nel bicchiere d'acqua. Piuttosto i disfattisti dell'Aniasa perché non parlano delle patenti che vengono consegnate in 36 ore in tutt'Italia come accaduto al sottoscritto? Perché è bello sempre e solo sparlare dell'Italia senza fare nulla di proprio per migliorarla, e perché fa sempre più rumore l'albero che cade della foresta che cresce. Bene, il febbraio scorso ho sostenuto la visita per il rinnovo della patente a Susa, nel mezzo dell'omonima valle e sono uscito dall'agenzia ACI alle 16,30 di un mercoledì: la patente nuova in plastica formato badge mi veniva consegnata a casa a 20 km dal confine con la Francia, il venerdì mattina successivo, cioè come detto 36 ore dopo! Escludo che in Svizzera o Germania riescano ad essere più rapidi, però sparliamo sempre dell'Italia, e ce ne compiaciamo pure!
     Leggi risposte
  • credo che la situazione nel pubblico...in generale intendo(non solo relativamente alle targhe) sia totalmente allo sbando.....una volta mangiavano ma almeno per mangiare si davano da fare e facevano in modo che tutto andasse bene....oggi il menefreghismo è a livelli impensabili......l'irresponsabilità più totale.....tanto è tutta gente illicenziabile...che indipendentemente dagli eventi, lì o altrove continuerà fino alla morte ad avere uno stipendio statale! l'italia è riuscita a crescere una generazione di statali nullafacenti.....grazie sindacati..ecc..ecc..ecc...ecc.
     Leggi risposte
  • ma come si fa a ridursi a ..... NON AVERE LE TARGHE .... !!!? Ma stiamo scherzando ??? cosa gli manca ??? la materia prima ? ... facciamole in plastica come fanno in europa ...
  • Non è stata indicata la causa o mi sono forse distratto un attimino...?
  • Siamo al delirio....
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca