Elezioni Usa Trump presidente: cosa cambia per l'automotive

Elezioni Usa
Trump presidente: cosa cambia per l'automotive
Chiudi
 

Donald Trump è il 45° presidente degli Stati Uniti. Con una vittoria a sorpresa, il tycoon ha sbaragliato Hillary Clinton, data per vincente in tutti i sondaggi e crollata ora dopo ora in molti degli Stati in bilico, tra cui la Florida e - verso la fine della conta - anche il Michigan, patria dell'automotive incline a dare il voto ai democratici (Barack Obama vinse entrambe le volte). Il nuovo inquilino della Casa Bianca ha già chiesto una "collaborazione" con l'opposizione, invocando l'unione del Paese e il superamento delle divisioni, ma ora si apre inevitabilmente una fase nuova che interesserà anche l'industria Usa delle quattro ruote, in grado di dare lavoro a quasi un milione di persone (più di due se si contano anche i concessionari).

Il Messico. La Borsa di Tokyo e quelle europee sono già in picchiata (Wall Street deve ancora aprire, ma si prevede un esordio in rosso). Trump si insedierà il prossimo 20 gennaio: il programma dei primi cento giorni, illustrato lo scorso 22 ottobre, prevede di "restituire all'America la sua grandezza", con un'azione politica di protezionismo a vantaggio dell'economia e la revisione degli accordi internazionali (il Nafta, sul libero scambio nordamericano, e le intese con la Cina). In particolare, per tutelare la manifattura interna, il neo presidente intende tassare le auto importate dal Messico (si parla di un 35%), mecca produttiva per numerosi costruttori tra cui il Gruppo Volkswagen, BMW, Daimler, Toyota e le americane GM e Ford, con la quale lo stesso Trump ha avuto un duro scontro proprio sul fronte della delocalizzazione. Nel giorno delle elezioni, il peso messicano è già crollato del 12%, con un tonfo mai visto in otto anni. La revisione degli accordi internazionali potrebbe complicare anche l'export, molto importante per i costruttori Usa: il Paese, infatti, vende all'estero oltre due milioni di veicoli all'anno, in aumento del 27% rispetto al 2008.

Più energie fossili. Il programma repubblicano prevede anche l'eliminazione delle restrizioni sulla produzione di energie fossili: su questo fronte, Trump vuole rilanciare il progetto dell'oleodotto Keystone XL, già bloccato da Obama. Per quanto riguarda i cambiamenti climatici, il progetto è di tagliare i finanziamenti promessi all'Onu. Infine, sul fronte economico il miliardario intende rilanciare le sinergie pubblico-private, creare nuovi posti di lavoro (25 milioni in dieci anni) e agevolare gli investimenti sulle infrastrutture (sono previsti mille miliardi di dollari entro il 2025).

Via l'Epa. Un altro obiettivo che riguarda inevitabilmente l'automotive è lo smantellamento dell'Environmental protection agency, l'agenzia governativa per la protezione dell'ambiente che ha scoperchiato il dieselgate Volkswagen, dotata di un budget annuale di circa 590 miliardi di dollari. Più volte, il repubblicano ha espresso il desiderio di "liberarsi” dell'ente "in quasi tutte le sue forme: lasceremo solo dei piccoli pezzi", ha spiegato Trump a marzo, intenzionato a utilizzare i risparmi per finanziare il programma di taglio delle tasse a favore delle aziende.

L'hi-tech e il green di Obama. Trump erediterà anche gli investimenti lanciati da Obama sul fronte delle nuove tecnologie come la guida autonoma (4 miliardi di dollari per numerosi progetti pilota da implementare in dieci anni) e il potenziamento dell'infrastruttura di ricarica elettrica (altri 4,5 miliardi). A questo si aggiungono anche le nuove regole federali sulle auto-robot: su questi importanti lasciti, tuttavia, il neo presidente non ha ancora indicato una strada precisa.

Davide Comunello

ema deep

Trump potrebbe dare avvio ad una politica di protezionismo del mercato dell'auto americano, per impedire la delocalizzazione dei siti produttivi all'estero, magari con dazi doganali o altre misure simili...perché in fondo la gente lo ha votato per questo, per difendere il proprio posto di lavoro dalla concorrenza sfrenata e sempre al ribasso. Per il resto,le innovazioni in campo tecnologico e ambientale, non credo le possa fermare nessuno.

mauro ciab

tra un po' Trump vorrà il ripristino delle auto a carbone ......voi pensate veramente che si potrà fermare il processo di "elettrificazione " lanciato da Tesla e compagni ,perchè Trump vuole costruire un oleodotto ? Siate meno faziosi e più realistici .

mauro ciab

Borse europee in picchiata ? ma in che film ?

nautilus24 bacci

Ma siete sulla Luna? Non cambia un bel niete,ma siete cos' spaventati da un'ingenuo in fondo Cau Boy come Trump,gente che non spara alle spalle,Trump ha il mito delle armi retagi West e spirito d'avventura del Cau Boy,iessi non sparano alle spalle sono onesti nei Western,e lui incarna quello spirito,ed e molto con scandali sessuali alla luce del giorno.Non come JFK e Robert fratello che in silenzio all'ombra hanno fatto fuori la Marilina,e che dire delle Orge di Berlusconi e Putin?Non fatemi ridere,adesso non pubblicate l'articolo,voglio vedere!Aug.

G. P.

L'importante è che tolga un po' di risorse ai vaneggiamenti dei radical-chic naziambientalisti, poi se attua politiche di protezione a favore della classe media, direi che finalmente fa un passo verso la gente e non verso le lobbies. Che oggi sono "dipinte di verde", ma sempre lobbies sono.

S H

Non cambierà gran che. E la Cina che comanda.

Evil Santiago

Non cambierà nulla. Un po' come la Brexit, per la quale la stampa Italiana (faziosa) prevede l'Apocalisse. Non cambierà nulla.

christian  perathoner

tutto quello che andava male in estate era colpa del brexit, adesso tutto quello che andrà male sarà colpa di trump.

Evo Luke

Prevedo "volatili per diabetici" per l'ambiente e le nuove tecnologie in USA, il problema è che di riflesso verrà danneggiato anche il resto del mondo

Helio70 Elio

Estrapolando questo solo aspetto da tutto il resto, il fatto di voler fare in modo che dal Messico ritorni in patria la manodopera per le auto effettivamente ci sta per un paese che è anche un gran consumatore del prodotto in questione, e in cui quindi dare e subire protezionismo potenzialmente non è un danno. Se poi questo, dati gli eventuali costi orari maggiori e la relativa ricaduta sulla concorrenzialità, darà un'eventuale mazzata finale all'industria auto Usa almeno se la saranno giocata.

GOFFREDO MAMELI

Sicuramente anche FCA dovrà rivedere alcune "delocalizzazioni" per la produzione dei noti marchi americani...

andrea michielan

Un deciso passo indietro, non so come l'abbia presa Musk e Tesla ma di certo brutte notizie per il futuro dell'auto elettrica e per l'ambiente.

Vin Leo

Premesso che entrambi candidati rappresentavano una pessima opzione per gli USA e per il mondo, ma ora con la vittoria di questo signore si apre una questione non da poco, vedere se i discorsi da TSO che ha pronunciato in campagna elettorale erano solo delle "sparate" per prendere voti in quelle fasce di elettori meno istruiti e di quelli più bigotti, oppure metterà davvero in pratica le sue folli enunciazioni, perchè in quest'ultimo caso prevedo conseguenze disastrose la cui portata è ancora sconosciuta.

COMMENTI

  • Trump potrebbe dare avvio ad una politica di protezionismo del mercato dell'auto americano, per impedire la delocalizzazione dei siti produttivi all'estero, magari con dazi doganali o altre misure simili...perché in fondo la gente lo ha votato per questo, per difendere il proprio posto di lavoro dalla concorrenza sfrenata e sempre al ribasso. Per il resto,le innovazioni in campo tecnologico e ambientale, non credo le possa fermare nessuno.
  • tra un po' Trump vorrà il ripristino delle auto a carbone ......voi pensate veramente che si potrà fermare il processo di "elettrificazione " lanciato da Tesla e compagni ,perchè Trump vuole costruire un oleodotto ? Siate meno faziosi e più realistici .
  • Borse europee in picchiata ? ma in che film ?
  • Ma siete sulla Luna? Non cambia un bel niete,ma siete cos' spaventati da un'ingenuo in fondo Cau Boy come Trump,gente che non spara alle spalle,Trump ha il mito delle armi retagi West e spirito d'avventura del Cau Boy,iessi non sparano alle spalle sono onesti nei Western,e lui incarna quello spirito,ed e molto con scandali sessuali alla luce del giorno.Non come JFK e Robert fratello che in silenzio all'ombra hanno fatto fuori la Marilina,e che dire delle Orge di Berlusconi e Putin?Non fatemi ridere,adesso non pubblicate l'articolo,voglio vedere!Aug.
  • L'importante è che tolga un po' di risorse ai vaneggiamenti dei radical-chic naziambientalisti, poi se attua politiche di protezione a favore della classe media, direi che finalmente fa un passo verso la gente e non verso le lobbies. Che oggi sono "dipinte di verde", ma sempre lobbies sono.
     Leggi risposte
  • Non cambierà gran che. E la Cina che comanda.
  • Non cambierà nulla. Un po' come la Brexit, per la quale la stampa Italiana (faziosa) prevede l'Apocalisse. Non cambierà nulla.
     Leggi risposte
  • tutto quello che andava male in estate era colpa del brexit, adesso tutto quello che andrà male sarà colpa di trump.
     Leggi risposte
  • Prevedo "volatili per diabetici" per l'ambiente e le nuove tecnologie in USA, il problema è che di riflesso verrà danneggiato anche il resto del mondo
  • Estrapolando questo solo aspetto da tutto il resto, il fatto di voler fare in modo che dal Messico ritorni in patria la manodopera per le auto effettivamente ci sta per un paese che è anche un gran consumatore del prodotto in questione, e in cui quindi dare e subire protezionismo potenzialmente non è un danno. Se poi questo, dati gli eventuali costi orari maggiori e la relativa ricaduta sulla concorrenzialità, darà un'eventuale mazzata finale all'industria auto Usa almeno se la saranno giocata.
  • Sicuramente anche FCA dovrà rivedere alcune "delocalizzazioni" per la produzione dei noti marchi americani...
  • Un deciso passo indietro, non so come l'abbia presa Musk e Tesla ma di certo brutte notizie per il futuro dell'auto elettrica e per l'ambiente.
     Leggi risposte
  • Premesso che entrambi candidati rappresentavano una pessima opzione per gli USA e per il mondo, ma ora con la vittoria di questo signore si apre una questione non da poco, vedere se i discorsi da TSO che ha pronunciato in campagna elettorale erano solo delle "sparate" per prendere voti in quelle fasce di elettori meno istruiti e di quelli più bigotti, oppure metterà davvero in pratica le sue folli enunciazioni, perchè in quest'ultimo caso prevedo conseguenze disastrose la cui portata è ancora sconosciuta.
     Leggi risposte
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19385/poster_f941db38-f451-4820-ab4b-184e431c7c79.jpg La storia della nuova Skoda Karoq http://tv.quattroruote.it/news/video/la-storia-della-nuova-skoda-karoq News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca