ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Noleggio

Elettrificazione
Obiettivi ambiziosi per le aziende dell'EV100

Elettrificazione
Obiettivi ambiziosi per le aziende dell'EV100
Chiudi

Flotte elettriche di tutto il mondo al raddoppio, malgrado la frenata del settore causata dalla pandemia. Secondo l’EV100 Progress and Insights, le 101 aziende iscritte, presenti su ben 80 mercati, nell'ultimo anno hanno più che raddoppiato le proprie flotte elettriche, arrivando a 169.000 unità. I membri di questa associazione proseguono dunque nel programma, che prevede l'impegno ad arrivare a elettrificare l’80% dei loro parchi auto entro il 2030, per un totale di circa 4,8 milioni di veicoli. Naturalmente per arrivare a realizzare questi risultati le imprese dell’EV100 si sono impegnate anche a creare il giusto ecosistema infrastrutturale di ricarica, nelle sedi con uffici e nelle fabbriche, ma anche direttamente nelle case dei loro dipendenti. Tutte le aziende dell'associazione realizzeranno inoltre ben 6.500 nuove recharge station, con un aumento del 103% rispetto allo scorso anno e dell'84% di luoghi già equipaggiati con sistemi di ricarica, che arriveranno a quota 2.100, mentre le nuove colonnine per la ricarica individuale saranno 16.900 (+79%). "L'adozione di veicoli elettrici da parte delle aziende è in crescita. Nonostante l'incertezza del 2020, il mondo corporate ha fatto notevoli progressi nella transizione delle sue flotte. La rivoluzione EV è in corso", ha commentato Sandra Roling, responsabile dei trasporti del Climate Group.

Tra obiettivi e ostacoli. Gli obiettivi aziendali dell’elettrificazione delle flotte sono quelli di ridurre le emissioni di gas serra (92%) e in generale l’inquinamento atmosferico (86%). Gli ostacoli sono i “soliti”: la mancanza di infrastrutture di ricarica (67%) e di una giusta gamma di offerta (64%), oltre naturalmente all'alto costo dei veicoli elettrici (58%), con i commerciali leggeri e pesanti citati come i mezzi più difficili da elettrificare. Nell’ultimo Progress and Insights Report pubblicato, oltre ai numeri dell’elettrificazione delle flotte, vengono riportate ben quattro case history di aziende che hanno spinto su un parco auto alla spina: si tratta di Aon, Poste austriache, Gruppo Ingka (Ikea) e Lyft. Proprio la società di ride hailing di San Francisco punta ad avere una flotta di 2 milioni di veicoli elettrici. Tra le grandi aziende, invece, oltre 68 mila sono i veicoli elettrici che Deutsche Post vuole mettere in flotta, oltre 50 mila quelli per Siemens e quasi 42 mila quelli per EDF group. Per raggiungere questi obiettivi, considerando solo le aziende dell’associazione, a breve sarà necessaria l’introduzione di almeno 84 mila unità elettriche in Germania, 79 mila nel Regno unito e quasi 44 mila in Francia. Tra le società di noleggio, come già scritto più volte, è Leaseplan a tirare il gruppo con oltre 1,8 milioni di mezzi da inserire nelle flotte aziendali che gestisce, mentre sono 318 mila per Autolease (società del gruppo Loyds Banking) e 52 mila unità per Zenith.

COMMENTI