Nuovi Modelli

DR3 EV
La piccola Suv italiana diventa elettrica - VIDEO

DR3 EV
La piccola Suv italiana diventa elettrica - VIDEO
Chiudi

La DR presenta al Salone di Ginevra il suo primo modello elettrico, la dr3 EV. La piccola Suv è la prima di una nuova serie di modelli a batteria che debutterà sul mercato tra la fine del 2019 e l'inizio del 2020: oltre alla dr3 saranno infatti introdotte una citycar e un'altra sport utility, con ogni probabilità varianti dei modelli attuali.

DR3 EV: elettrica italo-cinese a prezzo "stracciato"

122 CV e circa 400 km di autonomia. La dr3 a zero emissioni si basa sulla cinese Chery Tiggo 3xe ed è equipaggiata con un propulsore elettrico sincrono a magneti permanenti da 122 CV e 276 Nm, abbinato a batterie agli ioni di litio da 54,3 kWh. La Casa dichiara un'autonomia di circa 400 km nel ciclo Nedc, precisando che alla velocità costante di 60 km/h è possibile percorrere fino a 500 km con un pieno d'elettroni. Secondo i dati dichiarati dalla Casa di Macchia d'Isernia, l'elettrica a trazione anteriore può raggiungere una velocità massima di 151 km/h e accelerare da 0 a 50 km/h in quattro secondi. Le batterie, che grazie all'evoluzione della tecnologia pesano 385 kg, richiedono dalle 6 alle 8 ore per una ricarica completa con sistemi casalinghi, ma possono recuperare fino a l'80% dell'energia in 30 minuti con le colonnine rapide. Le dimensioni, infine, risultano invariate rispetto alle altre dr3, con 4,20 metri di lunghezza, 1,76 di larghezza e 1,57 metri d'altezza con un passo di 2.555 mm.

In vendita nel 2019, guardando anche ai mercati esteri. La dr3 EV propone un allestimento full optional analogo all'attuale versione bifuel, rispetto alla quale si distingue per il selettore per la modalità di guida (Eco e Sport), per il comando digitale della trasmissione e per il dispositivo acustico che segnala la presenza del veicolo ai pedoni. Per il momento la DR non ha fornito il prezzo di listino, limitandosi a indicare che l'elettrica sarà ordinabile a partire dalla seconda metà dell'anno. Nel corso del 2019 si aprirà inoltre un'importante fase di espansione del marchio, che dopo aver debuttato in Spagna entrerà anche sul mercato tedesco, su quello francese e nei Paesi Bassi.

COMMENTI

  • veramente una buona notizia, e i cinesi sono al giorno d'oggi i più preparati nella mobilità elettrica, forse questa volta Di Risio ha visto giusto (glielo auguro)
     Leggi le risposte
  • Il connettore mennekes garantisce buona interoperabilità. I dati dichiarati vanno sempre presi con le molle, ma i cinesi hanno una buona esperienza.
     Leggi le risposte
  • che sia solo l inizio di una possibile invasione di elettriche cinesi a basso costo? per ora sono dubbioso... vedremo il prezzo reale, in reltà i modelli DR non mi sembrano così concorrenziali in confronto a dacia ad esempio
  • è riuscita prima la dr della fiat a fare una suv elettrica...il che la dice tutta...
     Leggi le risposte
  • Non è l'auto che fa per me, ma sono curioso di sapere il prezzo di vendita
     Leggi le risposte