Nuovi Modelli

Aznom Palladium
Debutta la "hyper-limousine" da 710 CV

Aznom Palladium
Debutta la "hyper-limousine" da 710 CV
Chiudi

La Palladium è l'ultimo progetto dell'italiana Aznom. La limousine a ruote alte combina il lusso con la potenza per potersi adattare a diversi tipi di terreno e richiama il mondo del coachbuilding del passato. L'atelier di Monza produrrà 10 esemplari personalizzati di questo modello, che verranno realizzati attraverso delle tecniche artigianali su specifica richiesta di ogni cliente.

710 CV dal V8 biturbo. Definita dai suoi creatori come una "hyper-limousine", la vettura deriva dal progetto Atulux del 2018, reincarnazione a tre volumi di un pick-up americano che sfrutta la meccanica del Ram. La Palladium, in effetti, nasce a sua volta sulla base del Ram 1500, come si può evincere dal design della plancia. Il propulsore è un V8 5.7 elaborato con un kit biturbo dalla Monza Garage e capace di erogare 710 CV e 950 Nm di coppia. Dotata del cambio automatico con marce ridotte e della trazione integrale, la Palladium può passare da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi nonostante una massa a vuoto di 2.621 kg, mentre la velocità è autolimitata a 210 km/h. L'impianto frenante fornito dalla Brembo utilizza i dischi anteriori da 408 mm, con le pinze a sei pistoncini che hanno imposto l'adozione di cerchi da 22" abbinati a pneumatici 285/45. L'assetto prevede quattro livelli di altezza, mentre gli ammortizzatori sfruttano la tecnologia Frd per una migliore reattività. In opzione, è possibile installare il sistema mild hybrid eTorque.

2020-aznom-palladium-04

Design e artigianalità italiana. Dopo la Atulux, l'idea della Aznom di creare un modello di nicchia destinato agli appassionati in cerca di un mezzo inarrestabile ma, al tempo stesso, lussuoso ed esclusivo, è stata ulteriormente sviluppata con questo modello, frutto di un design completamente personalizzato in due anni di lavoro. La limousine misura 5,96 metri di lunghezza e un passo di 3,67. Altezza e larghezza, invece, raggiungono rispettivamente 1,97 e 2,08 metri. La linea proviene dallo Studio Camal di Torino e punta sulle forme imponenti proprie di un veicolo a ruote alte. Sul frontale spicca in particolare la mascherina, sia per le dimensioni considerevoli sia per gli elementi verticali con illuminazione a Led di cui è dotata. Il piccolo cristallo sul montante posteriore (definito Horizon Window) richiama invece alle limousine più classiche, mentre il posteriore presenta dei tratti sportivi definiti dalla presenza del diffusore e dalla particolare forma degli scarichi, oltre ai fari costituiti da un'unica fascia orizzonale, sempre a Led. Il cofano e il tetto sono di carbonio, mentre i paraurti sono di materiale composito.

2020-aznom-palladium-05

Pelle Foglizzo da cima a fondo. È però dentro l'abitacolo che emerge l'anima lussuosa del progetto. Se la plancia, infatti, è quella di serie quanto a comandi e dotazioni, le finiture sono state invece completamente riviste, con la zona posteriore realizzata da zero: qui, nello specifico, oltre a un divano vero e proprio, si trovano anche due tablet Surface X Pro, un cronografo d'oro e palladio integrato nella console, il vano refrigerato a scomparsa e un sistema di climatizzazione separato da quello anteriore. Tutti i particolari, incluso il padiglione, sono rivestiti di pelle Foglizzo, mentre i pannelli delle portiere sono impreziositi da dei display che comandano le principali funzioni di bordo. Il bagagliaio da 621 litri ospita, inoltre, un set di valigie prodotto con gli stessi pellami degli interni e un ombrello firmato Francesco Maglia.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Aznom Palladium - Debutta la "hyper-limousine" da 710 CV

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it