Sport

CIR
Andrea Crugnola è campione italiano Rally

CIR
Andrea Crugnola è campione italiano Rally
Chiudi

Cala il sipario sul Campionato Italiano Rally con l’undicesima edizione del Tuscan Rewind, decisivo per l’assegnazione del titolo tricolore del 2020. È stata una stagione intensa e combattuta, al termine della quale Andrea Crugnola e il suo navigatore Pietro Elia Ometto hanno potuto celebrare il successo e fregiarsi del titolo di campioni italiani.

Il gran finale. Sul gradino più alto del podio del Tuscan Rewind salgono Wilkinson e Der Ohannesian a bordo della loro Skoda Fabia R5, conquistando anche il Campionato Italiano Rally Terra. Seconda posizione assoluta per i nuovi campioni italiani Crugnola-Ometto con la loro Citroen C3 R5.  Sul gradino più basso del podio troviamo l'altra Skoda Fabia R5, guidata da Battistoli e Scattolin. Il grande sconfitto è Giandomenico Basso, che ha alzato bandiera bianca durante l'ultima prova speciale, costretto così a dire addio ai propri sogni di gloria. L’undicesima edizione del Tuscan Rewind ha anche deciso le sorti della classifica riservata alle Due Ruote Motrici, dove Paolo Andreucci e Anna Andreussi conquistano il titolo, a bordo della loro Peugeot 208 Rally 4.

Così nei costruttori. Con la vittoria al Tuscan Rewind, la Skoda festeggia anche la conquista del titolo italiano costruttori con 102 punti, con i 98,5 della Citroen e i 96 della Volkswagen. Nella classifica CIR costruttori Due Ruote Motrici, invece, il successo va alla Ford che batte la Peugeot 140 a 131,5.

Tuscan Rewind 2020, classifica finale

1. Bulacia Wilkinson-M. Der Ohannesian (Skoda Fabia R5)

2. Crugnola-Ometto (Citroen C3 R5)

3. Battistolli-Scattolin (Skoda Fabia R5 Evo)

4. Franceschi- Haut Labourdette (Skoda Fabia R5)

5. Costenaro- Bardini (Skoda Fabia Evo)

6. Cairoli-Tomasi (Hyundai i20 R5)

7. Oldrati- De Guio (Skoda Fabia R5)

8. Lindholm- Korhonen (Skoda Fabia R5)

9. Signor- Pezzoli (Volkswagen Polo R5)

10. Taddei-Gaspari (Hyundai i20 R5)

COMMENTI