Audi AI:me Elettrica e autonoma per il car sharing - VIDEO

Lorenzo Corsani Lorenzo Corsani
Audi AI:me
Elettrica e autonoma per il car sharing - VIDEO
Chiudi
 

L'Audi affronta il tema della mobilità autonoma urbana con la AI:me, una concept che debutta in anteprima mondiale al Salone di Shanghai. Si tratta del terzo progetto che la Casa di Ingolstadt ha realizzato pensando a specifici utilizzi da parte dei clienti: la AIcon, la sportiva PB 18 e-tron e la AI:me saranno affiancate il prossimo settembre da una quarta concept. Pensata per le megalopoli del continente asiatico, la AI:me riassume i temi chiave dell'evoluzione del mondo attuale: lo spazio interno modulare molto ampio in relazione agli ingombri esterni, la propulsione elettrica e la guida autonoma di livello 4, ovvero totalmente automatizzata in specifiche aree e condizioni.

Salone di Shanghai 2019: l'Audi AI:me

Il design in funzione dello spazio. Con la priorità fissata chiaramente sull'abitacolo e le libertà concesse dal powertrain elettrico, il design della AI:me è stato sviluppato ispirandosi alla precedente AIcon, che sarà esposta a Shanghai accanto alla nuova concept. Lunga 4,3 metri con un passo di 2,77 metri e larga 1,9 metri, ma AI:me è alta 1,52 metri e propone sbalzi estremamente contenuti, con i grandi cerchi da 23" che dominano le fiancate. Nel frontale è presente il singleframe rovesciato che caratterizza i modelli elettrici Audi, mentre i gruppi ottici assumono un doppio ruolo: l'illuminazione stradale diventa secondaria dal momento che in molte occasioni sarà l'elettronica a guidare, ma sarà necessario comunicare in maniera chiara e immediata con pedoni e ciclisti. Per questo motivo alcuni elementi led sono stati inseriti anche vicino ai passaruota e nelle parti più alte della vettura, offrendo così una copertura a 360 gradi e la possibilità di proiettare sull'asfalto dei messaggi.

Autonoma di livello 4 con interni modulari. L'Audi definisce l'abitacolo con la formula 2+X, un modo originale per indicare la modularità degli spazi. La configurazione standard prevede infatti due sedili anteriori, ma è possibile accogliere due ulteriori passeggeri sul divano posteriore sottraendo spazio ai bagagli. Rispetto alla Aicon la AI:me scende dal Livello 5 al 4, integrando comunque i comandi per la guida manuale. In particolare, il volante è retrattile: con un coreografico movimento viene celato alla vista con un pannello in legno di noce.

L'interazione con la macchina si evolve. La sigla AI identifica il mondo della guida autonoma, ma anche un universo di tecnologie che riuniscono la connettività e l'infotainment attraverso l'intelligenza artificiale e il machine learning. L'obiettivo è quello di offrire agli utenti una nuova forma di mobilità e gli strumenti per trascorrere nel miglior modo possibile il tempo a bordo, specie nelle occasioni in cui non è necessario porre l'attenzione alla guida. La denominazione AI:me pone particolare risalto al rapporto con l'utente, tanto da spingere la casa tedesca a usare il termine empatia per sottolineare la possibilità di interagire in maniera naturale con i sistemi di bordo. L'utente può comunicare tramite il tracciamento dello sguardo, con la voce e attraverso superfici tattili integrate nei pannelli porta: è inoltre presente uno schermo Oled tridimensionale lungo l'intero bordo inferiore del parabrezza.

Un salotto dove vivere, mangiare e rilassarsi. I sedili sono stati progettati per offrire un confort paragonabile alle poltrone di lusso, con finiture di tessuto grigio e sostegni per le gambe retrattili. Speciali supporti magnetici consentono di fissare bicchieri e altri elementi per poter persino consumare un pasto a bordo. Sono anche previsti visori 3D per consultare internet, guardare contenuti multimediali oppure partecipare a giochi interattivi. Quest'ultimo sistema, denominato Holoride, è stato mostrato in anteprima al Ces di Las Vegas. Anche il semplice ascolto della musica è stato adeguato al nuovo ambiente: attraverso un sistema di noise compensation è possibile eliminare tutti i rumori provenienti dall'esterno aumentando il confort e rendendo ancora più immersiva l'esperienza a bordo. Un ulteriore elemento di isolamento è dato dal sistema elettrocromatico dei cristalli, che permette di ridurre la luminosità interna e impedisce di vedere l'abitacolo dall'esterno. Il tetto è inoltre impreziosito da elementi di legno, che ricordano una pergola e richiamano all'ambiente della propria abitazione, al pari della presenza di vere piante.

2019-Audi-AI-me-06

In città 170 CV possono bastare. La AI:me è stata pensata prevalentemente per la guida urbana e per l'automazione. Per questo motivo è stata scelta la soluzione del motore elettrico singolo da 170 CV sull'asse posteriore, immaginando che gran parte degli spostamenti avverranno tra i 20 e i 70 km/h con accelerazioni e decelerazioni molto progressive, necessarie per il confort degli occupanti non coinvolti nella guida. L'ambiente cittadino richiederà anche un’autonomia inferiore rispetto ad altri veicoli, quindi sono state previste batterie da 65 kWh. Le velocità basse, il frequente recupero di energia e la massa contenuta garantiranno comunque un’adeguata percorrenza prima della ricarica, anche se non è stato fornito un dato specifico. Le sospensioni a controllo elettronico derivano da modelli dei Quattro anelli già esistenti, mentre la carrozzeria è realizzata con metallo, alluminio e plastica.

Un’App per prenotare le personalizzazioni. La mobilità del futuro prevede anche un differente uso del veicolo, svincolato dalla proprietà. Per questo l'Audi ha immaginato per la AI:me una formula di alta personalizzazione che consente non solo di prenotare il veicolo per il periodo e nel punto esatto richiesto con l’App MyAudi, ma anche di inviare specifiche molto accurate per l'ordine che spaziano dalle preferenze della temperatura interna alla disposizione dei sedili, fino al tipo di finiture e colori, eventualmente salvate in un proprio profilo cloud. La modularità del progetto consentirà di sostituire rapidamente gli elementi richiesti permettendo al veicolo, tra un servizio e l'altro, di raggiungere in totale autonomia gli spazi adibiti a queste operazioni, dove sarà gestita anche la ricarica. La stessa App permette anche di dialogare con altri utenti e di integrare servizi aggiuntivi, come per esempio la fermata automatizzata presso un ristorante per la consegna del cibo da consumare a bordo.

COMMENTI

  • Portatela in strada al più presto possibile.
     Leggi risposte
  • Ma non è che il gruppo VAG stia, seppur tardivamente, facendo autocritica con i nomi delle vetture ? Dopo il francese etron (che tra l'altro non necessita di modifica, calza benissimo così) l'italico ahimè (peccato per l'acca) che fa presagire la sorte degli acquirenti.
  • Aimè...ma non era finita l'epoca delle monovolume? Forse Vag le sta "giustamente" rivalutando (vedi pure VW I.D.)...
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21643/A6 x carlo.jpg Diario di Bordo: Audi A6 Avant - Day 5 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-audi-a6-avant-day-5 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21642/Audi A6 x Teo.jpg Diario di Bordo: Audi A6 Avant - Day 4 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-audi-a6-avant-day-4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21636/Bagagliaio Audi a6.jpg Diario di Bordo: Audi A6 Avant - Day 3 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-audi-a6-avant-day-3 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21635/poster_006.jpg Diario di Bordo: Audi A6 Avant - Day 2 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/ddb-audi-a6-avant-day-2-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21633/Audi A6 Avant.jpg Diario di Bordo: Audi A6 Avant - Day 1 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/ddb-audi-a6-avant-day-1-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21624/Thumb audi e-tron vision gt.jpg Audi e-tron Vision GT, in pista col prototipo da 2 milioni di euro http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/audi-e-tron-vision-gt-in-pista-col-prototipo-da-2-milioni-di-euro Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21504/THUMB MASSAI ETRON copia.jpg Audi e-tron: a lezione da Paolo Massai http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/audi-e-tron-a-lezione-da-paolo-massai Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21501/poster_004.jpg Audi e-tron: ecco il teaser della prova con Paolo Massai! http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-audi-e-tron-mp4 Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21460/poster_002.jpg A Ginevra con Paolo Massai: le elettriche del Salone http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/elettriche-mp4 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21458/poster_008.jpg A Ginevra con Paolo Massai: mica tutti gli ibridi sono uguali! http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/ibride-con-massai-mp4 Eventi

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    Seleziona
    • Seleziona