Mercato

Mercato italiano
Di nuovo in calo le immatricolazioni: -2,08% a giugno

Mercato italiano
Di nuovo in calo le immatricolazioni: -2,08% a giugno
Chiudi

Nuova frenata per il mercato italiano dell'auto. A giugno, secondo i dati diffusi dal Ministero dei Trasporti, le immatricolazioni sono risultate pari a 171.626 unità, il 2,08% in meno rispetto al corrispondente mese dell'anno scorso. Nei primi sei mesi del 2019 solo aprile si è rivelato positivo (+1,47%) e pertanto il consuntivo semestrale mostra un calo del 3,52%, con 1.082.197 registrazioni.

In FCA crescono Lancia, Jeep e Maserati. Con 38.872 immatricolazioni, la Fiat Chrysler Automobiles perde l'11,11%. Tra i vari marchi del gruppo italoamericano, continua a crescere la Lancia (+8,75% e 4.349 registrazioni) mentre tornano in territorio positivo la Jeep (+9,05% e 8.425 immatricolazioni) e la Maserati (+8,61% e 265 unità). Scendono, invece, la Fiat (-17,19% e 23.232 veicoli) e l'Alfa Romeo (-30,03% e 2.554).   

PSA meglio del mercato. Alle spalle del gruppo italostatunitense si conferma il gruppo PSA, con 25.341 registrazioni e una crescita dello 0,89%. Nel dettaglio, la Citroën guadagna il 6,78% (7.341 immatricolazioni) e la DS il 75% (504). In calo risultano la Opel con un -1,84% (8.844) e la Peugeot con un -3,28% (8.652).

Wolfsburg in discesa. Anche il gruppo Volkswagen registra una performance migliore del mercato ma comunque in territorio negativo: sono 27.650 le immatricolazioni, lo 0,71% in meno rispetto a un anno fa. Tra i marchi, la Volkswagen è sostanzialmente stabile (+0,07% e 16.139 immatricolazioni), l'Audi perde l'8,53% (6.639), la Skoda sale del 5,97% (2.573) e la Seat guadagna il 12,41% (2.256). Ancora in spolvero la Lamborghini con un +53,57% anche se le immatricolazioni sono solo 43. 

Bene il gruppo Renault, male Ford. Ai piedi del podio si piazza il gruppo Renault con 21.674 immatricolazioni e una crescita del 13,82%. Ancora in forte crescita risulta la Dacia, con un +48,79%, mentre il marchio della Losanga subisce un calo dell'1,2%. Andamento negativo anche per la Ford, con 9.814 registrazioni e un -15,35%.

Daimler e BMW in contrazione. Risultano in perdita anche due grandi produttori tedeschi del segmento premium. La Daimler, con 8.069 immatricolazioni, subisce un calo del 9,26% per effetto del -0,82% registrato dalla Mercedes e del -24,37% della Smart. I concorrenti bavaresi della BMW registrano, invece, 7.417 veicoli e perdono il 3,94%: sono 5.196 le immatricolazioni per il marchio omonimo (-8,28%) e 2.221 per la Mini (+8,03%). 

Asiatiche in chiaroscuro. Tra i costruttori orientali, trend ancora positivo per il gruppo Toyota: con 8.203 immatricolazioni, guadagna il 6,12% grazie al +1,42% del marchio omonimo e al +211,56% della Lexus. La Nissan flette, invece, del 18,50% e la Subaru del 28,69%, mentre la Suzuki guadagna il 52,88%, la Mazda il 30,87% e la Mitsubishi il 94,06%. Per le coreane Hyundai e Kia, i dati di giugno mostrano, rispettivamente, una flessione dell'11,17% e una crescita del 3,96%. In calo, anche la SsangYong (-9,13%) mentre la proprietaria indiana Mahindra sale del 12,5%. 

Bene la Volvo, giù la Jaguar Land Rover. Tornando al segmento premium, i gruppi Volvo e Jaguar Land Rover registrano risultati contrastanti. Il marchio svedese vede le immatricolazioni crescere del 7,99% (1.690 unità), mentre i britannici riscontrano un peggioramento del 9,33% con 2.226 unità, di cui 678 Jaguar (-21,16%) e 1.548 Land Rover (-2,95%). La Tesla, con ben 471 vetture immatricolate, balza del 528%.

Panda sempre in testa. In cima alla classifica dei modelli popolari si piazza sempre la Panda con 11.357 immatricolazioni. Al secondo posto, ben distanziata, si piazza la Jeep Renegade, con 5.140 unità, e al terzo la Renault Clio, con 4.821. Seguono, nell'ordine, la Lancia Ypsilon (4.349), la Dacia Duster (4.193), la Renault Captur (3.742), la Dacia Sandero (3.717), la Volkswagen T-Roc (3.564) e al Citroën C3 (3.436). Chiude la top ten, con 3.368 registrazioni, la Opel Karl.

Non si ferma la flessione del diesel. Sul fronte delle alimentazioni, non si arresta il crollo del diesel. Le motorizzazioni a gasolio subiscono una flessione del 22,6% e scendono dal 52,8% al 41,8% del mercato. A far da contraltare è la crescita delle auto a benzina con un +27,1% e il 42,9% della domanda (era il 33% un anno fa). Perde ancora terreno il metano (-29,1%) mentre prosegue la risalita del Gpl (+2,7%). Le auto ibride, con un aumento del 18,3%, passano dal 4,5% al 5,5% del mercato, mentre le elettriche mettono a segno una crescita di ben il 224,7%, salendo dallo 0,3% di un anno fa allo 0,8%.

Privati ancora in calo. In termini di canali di vendita, i privati vedono il segno meno per la terza volta da inizio anno e perdono il 4,7%. Il noleggio cresce a doppia cifra con un +12,6% con le componenti di breve e lungo termine in miglioramento, rispettivamente, del 35,6% e del 5,7%. In calo dell'11,5% sono le società per effetto di una contrazione delle autoimmatricolazioni del 13,1%.

In forte calo l'usato. Il mercato delle auto usate continua a lanciare segnali fortemente negativi e dopo il calo del 7,5% di maggio segna una contrazione del 10,4% con 322.692 trasferimenti di proprietà, al lordo delle minivolture (i trasferimenti temporanei a nome di un operatore in attesa della rivendita a cliente). Nel primo semestre sono 2.177.217 i trasferimenti, il 5,7% in meno rispetto al periodo gennaio-giugno dello scorso anno. 

Il commento dell’Unrae. Nel commentare l'andamento della domanda italiana di nuove automobili, l'Unrae sottolinea, innanzitutto, il giorno lavorativo in meno rispetto a un anno fa e poi fa presente una novità emersa in un recente Protocollo di intesa firmato a Torino dalla Presidenza del Consiglio, da sei Ministeri e dalla Conferenza delle Regioni. Al suo interno sono previste varie misure a favore della mobilità, tra cui una riformulazione del bollo auto sulla base delle emissioni inquinanti della vettura. “Non può non destare il nostro interesse una misura in tal senso che auspichiamo possa effettivamente determinare un veloce rinnovo del parco circolante, intervenendo sui veicoli più anziani e quindi più inquinanti e meno sicuri, senza penalizzare i veicoli di ultima generazione, innovativi e puliti”, commenta il presidente dell'associazione delle Case estere, Michele Crisci.

COMMENTI

  • Un successone il restyling della Giulietta!!!!!
  • Con gli stipendi che ha FCA a Torino, voglio proprio vedere chi si può comprare un'auto elettrica.
  • Sul numero di Luglio di Quattroruote prima dei listini c'è la grafica con i modelli che usciranno da Agosto 2019 a Luglio 2020.Nella lista non è presente un solo modello fca, a parte la jeep plug-in.Cosa facciamo ci meravilgiamo se le vendite sono in continuo calo?! Quale aziendasenza fare investimenti continua a vendere e il gruppo fiat non farà diversamente!!!
  • Cosa ne pensate del boom di Dacia?
     Leggi risposte
  • Dal Sole24h del 2 Luglio 2019 RELAZIONE RUSTICHELLI L’Antitrust attacca Fca: «Rilevanti danni allo Stato dal trasferimento fiscale a Londra» La concorrenza fiscale europea penalizza l’Italia con 8 miliardi all’anno di Gerardo Graziola e Fabio Bonanni
     Leggi risposte
  • Che per FCA fosse un anno abbastanza penoso lo si poteva immaginare. Sono usciti parecchi modelli nuovi della concorrenza e FCA ha rinunciato a Punto, Mito sostanzialmente anche a Giulietta non hanno introdotto nessun modello nuovo e non si vede all'orizzonte una vero impegno (inteso che auto da vendere non da far vedere nei saloni) nell'ambito ibrido. Tonale viene portata a destra e sinistra nelle manifestazioni ma nulla più stessa cosa per Renegade ibrido. Maserati è un altro patrimonio lasciato al suo destino. Spero vivamente in una fusione con altro grande gruppo perchè piaccia o non piaccia sede olandese i meno in Italia ci sono tante famiglie che vivono grazie ad FCA ed al suo indotto
  • Comunque è normale che PSA sia al secondo (o al terzo?) posto, si tratta di un gruppone minestrone, pieno di auto generaliste scadenti.. attenzione a gioire del patetico +75% di DS.. significa che un mese fa vendeva quasi zero...
     Leggi risposte
  • 1.445 elettriche di cui 471 Tesla... ottimo, gli incentivi stanno funzionando. Direi che è degno di nota il superamento di Tesla su Maserati nei primi 6 mesi, 1.223 vs 1.189.
     Leggi risposte
  • Arona tgi... vista per la prima volta oggi, vettura intelligente e pratica. La model 3 vola, la forfour sorprende per i volumi di vendita.
     Leggi risposte
  • Cala l'usato, cala il nuovo, calano tutti i premium tranne Volvo (l'unica premium con una piccola adatta ad alzare le percentuali...xc40)...serve altro per dire che quest'anno il mercato italiano è stitico??
     Leggi risposte
  • Non capisco perchè alle spalle del gruppo FCA mettete il gruppo peugeot-opel con 25.341 vetture mentre in realtà al 2°posto è nettamente il gruppo volkswagen con 27.650 vetture immatricolate
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >

    logo

    ASSICURAZIONE? SCOPRI QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con In collaborazione con Facile.it

    CERCA IL FINANZIAMENTO AUTO SU MISURA PER TE

    RISPARMIA FINO A 2.000 €!

    Calcola il tuo tagliando

    QTagliando

    Cerca annunci usato

    LA STORIA AUTOMOBILISTICA A PORTATA DI MANO

    Oltre 1500 recensioni di attività commerciali del mondo automotive

    SCARICA LA PROVA COMPLETA IN VERSIONE PDF

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.