Mercato

Mild Hybrid
Il boom delle versioni a 48 volt & Co.

Mild Hybrid
Il boom delle versioni a 48 volt & Co.
Chiudi

Fin debutto sul mercato, il successo delle mild hybrid non ha conosciuto battute d'arresto e che ha coinvolto un numero sempre maggiore di costruttori. Il loro punto di forza è lo schema tecnico particolarmente semplice. Più essenziale ed economico rispetto a full hybrid e plug-in, ha permesso di mantenere prezzi d'acquisto tutto sommato in linea con quelli delle automobili ad alimentazione tradizionale, e senza perderei privilegi e le agevolazioni riservati alle "sorelle" ibride (sconti sul bollo, incentivi regionali o statali, accessibilità alle zone a traffico limitato eccetera).

Fiat-Panda_Hybrid-2020-1600-08

La top five. Scendendo nel dettaglio, con una quota di mercato del 21,5% da inizio anno, pari a 229.863 immatricolazioni (subito dietro ai modelli a benzina e a gasolio), , nella classifica delle mild più vendute medaglia d'oro per la Fiat Panda, bestseller indiscussa del mercato, che in questi primi otto mesi del 2021 è stata venduta in 54.628 esemplari, nella variante equipaggiata con il 1.000 FireFly da 70 cavalli e 92 Newtonmetro di coppia, abbinato al cambio robotizzato. Nella gamma ci sono anche l'1.2 EasyPower a Gpl e lo 0.9 TwinAir a metano. Sul secondo e terzo gradino di un podio tutto italiano salgono, rispettivamente, la Fiat 500, venduta in 27.498 esemplari, e la Lancia Ypsilon (24.734). Anche la citycar torinese è disponibile nella variante Easypower a Gpl, mentre la Ypsilon è proposta nelle varianti EcoChic (a Gpl da 69 cavalli e a metano da 84). Completano la classifica delle top five due sport utility: la Ford Puma (18.975 unità vendute), che è equipaggiata con il tre cilindri di un litro EcoBoost, disponibile in due declinazioni di potenza, da 125 e 155 cavalli, e la Suzuki Ignis (10.727). La piccola crossover giapponese, offerta con cambio manuale oppure con quello a variazione continua Cvt, è disponibile anche con la trazione integrale All Grip e monta un 1.200 con potenza di 83 cavalli.

COMMENTI

  • Le mild hybrid sono di fatto una truffa legalizzata, con 50 euro di costo industriale (quello é) e nessun vantaggio per il consumatore ne tantomeno per l’ambiente il costruttore si intasca lauti incentivi. Più truffa di così
     Leggi le risposte
  • "Mild" hybrid, vetture che secondo me non hanno senso di esistere, sembrano quasi una presa per i fondelli. Full o plug-in tutt'altra cosa.
  • C’era una volta Quattroruote.
  • non mi risulta che la panda hybrid abbia il cambio robotizzato deve esserci un errore
  • Le mild hybrid di Fiat sono una grande operazione di “green washing”, di cui c’è ben poco da vantarsi in quanto rappresentano una scelta obbligata al di là di metano e gpl.
     Leggi le risposte