Annunciata a fine 2006 dal presidente Ian Robertson, anticipata nel maggio 2008 da uno scarno bozzetto, eccola finalmente nella veste di concept. Stiamo parlando della cosiddetta "baby Rolls", finora nota come RR4, che sarà preceduta al Salone di Ginevra dal prototipo 200EX che vedete nelle foto a lato e nella galleria fotografica.

Una Rolls-Royce più compatta rispetto alla Phantom, un'erede "spirituale" della Silver Shadow degli anni 60. Il designer Ian Cameron l'ha voluta muscolosa, ma scattante, con una linea meno formale rispetto agli altri modelli della Casa, anche per incontrare maggiormente i gusti di un pubblico che non è più solo quello dei principi, dei sultani e dei tycoon della finanza. All'interno, un "salotto" a cinque posti a cui si accede attraverso quattro ampie portiere che sia aprono ad armadio, come si può vedere dalla terza foto.

La "baby", che proprio baby non è, dato che è lunga cinque metri e 40 e larga un metro e 95, è spinta da un inedito V12 di origine BMW, che probabilmente vedremo anche sulla nuova Serie 7. La versione di serie - si vedrà in autunno al Salone di Francoforte - sarà prodotta nell'impianto britannico di Goodwood.

In vendita nel 2010, la "piccola" Rolls arriverà in un momento difficile per il marchio inglese appartenente al Gruppo BMW. Dopo il record del 2008, in cui ha venduto oltre 1200 esemplari, Rolls-Royce si trova infatti ad affrontare un 2009 difficile, visto che circa il 40% della sua clientela risiede in Nordamerica, uno dei mercati più martoriati dalla crisi globale.