Dacia - Le nuove Logan e Sandero a Parigi [live][video] - Quattroruote.it
Nuovi Modelli

Dacia
Le nuove Logan e Sandero a Parigi [live][video]

Dacia
Le nuove Logan e Sandero a Parigi [live][video]
Chiudi

Dopo il debutto dell'inedita Lodgy, la Dacia rinnova constestualmente la gamma dei modelli Logan e Sandero, anche in versione Stepway, con la presentazione dei rispettivi restyling al Salone di Parigi 2012. A fronte di un importante rinnovamento nello stile, con nuovi gruppi ottici, paraurti ridisegnati e importanti affinamenti nei materiali e nelle finiture degli interni, è interessante notare l'evoluzione a livello tecnico, che fa tesoro delle inedite unità propulsive fornite dalla Casa madre Renault.

 

Gamma e motori. Le nuove Logan e Sandero possono ora contare sulle varianti Euro 5 benzina TEc 90 4 cilindri turbo 0,9 litri da 90 CV e 135 Nm (4,8 L/100 km e 120 g/km di media dichiarata), 1.2 16V 75 CV (137 g/km) e diesel 1.5 Dci 75 CV (3,8 l/100 km e 99 g/km) e 90 CV, mentre la versione speciale Sandero Stepway, con caratterizzazione da crossover urbano e assetto rialzato di 40 mm, sarà proposta con i soli TCe 90 a benzina (5,3 l/100 km e 120 g/km) e dCi 90a  diesel (4,1 l/100 km e 105 g/km). Il motore 1.2 da 75 CV sarà in futuro offerto anche in variante Gpl, con emissioni limitate a 120 g/km, ancora in corso di omologazione.

 

Dotazioni di bordo. Sul fronte delle dotazioni, debutta il nuovo sistema multimediale Dacia Plug&Radio con connettività Bluetooth e Usb, gestione degli smartphone in remoto e l'opzione del Media NAV con touch screen da sette pollici, insieme al cruise control e ai sensori di parcheggio posteriori. Tutte le versioni offriranno di serie attacchi Isofix, doppio airbag e sistema di controllo di stabilità Esc, mentre si allargherà la disponibilità di accessori in opzione. La commercializzazione dei nuovi modelli inizierà in Italia partire dal gennaio 2013, anche se non è per il momento confermata l'importazione della Logan.

 

da Parigi, Fabio Sciarra

COMMENTI

  • @ Andrea e Danny (segue2): Sulla fascia di prezzo: non tutti sono disposti a guidare una Dacia e Renault punta comunque sullo stile più moderno delle sue vetture, sulla qualità maggiore dei materiali e sulla possibilità di avere equipaggiamenti non disponibili su una Dacia. Una Sandero la devi pensare come una macchina del segmento B (Clio) venduta al prezzo di una A (Twingo).
     Leggi risposte
  • @ Andrea e Danny: la Dacia Logan è stata inizialmente pensata per alcuni paesi in piena fase di "sviluppo automobilistico" mentre in Francia pensavano di venderla ai sessantenni nostalgici di di R9, R18 e magari anche R12. Alla fine l'hanno comprata i 25/30 con famiglia che potevano così avere la loro prima auto nuova invece di una di seconda mano.
     Leggi risposte
  • Dacia vende, Skoda vende. Bon. Ma il brand VW è più in alto rispetto a Skoda, di quanto lo sia Renault rispetto a Dacia. Siamo sicuri che Renault non rischi più family cannibalism di VW -che peraltro ha già preteso interni più spartani sulle future Skoda, dimostrato che han rubato parecchi clienti VW ? Renault dovrebbe alzare i suoi prezzi, ma il mercato la seguirebbe, oggi?
     Leggi risposte
  • Il successo c'è senza dubbio, tienga presente però che ci sono circa 50.000.000 di rumeni in europa e loro tendono a comprare Dacia, anche se vivono in italia o germania. Il design è migliorato ma ne ho provata una e sembra di guidare una macchina di 15 anni fa, è tanto spartana e il prezzo conveniente è perchè in effetti offre poco.
     Leggi risposte
  • Certo che noi italiani siamo proprio forti! Pronti a lodare (vedi commenti sopra) auto romene brutte e spratane che non vengono regalate, sempre ipercritici e schizzinosi verso i prodotti nazionali.
     Leggi risposte
  • Ma per favore!!! in casa abbiamo una Duster 1.5 dci UNA BOMBA!! Il 4×4 full optional arriva a 20 mila euro. La concorrenza???? Ha su tutto! Ovvio se per voi avere tutto vuol dire accendere la macchina e trovarci il caffè pronto, allora si, avete ragione.... non ne vale la pena......
  • Belle,ci farei un pensierino. La qualità ora non è inferiore ad altre utilitarie, anche il prezzo però è in linea con le altre "normal cost" che hanno prezzi di listino più alti ma fanno sconti maggiori. Se anche gli altri la finissero con questi listini assurdi con sconti automatici......
  • Low-cost di qualità. Solidità, funzionalità e ora anche un design più gradevole.
  • altro che low cost, sono delle ottime vetture.
  • Migliorate dal punto di vista estetico sia esternamente che negli interni, comunque rimangono auto dalla qualità appena sufficiente. Morale: nessuno regala niente... valgono quello che costano!!!
     Leggi risposte