Nuovi Modelli

Mini Clubman
Nuovi look con il restyling - VIDEO

Mini Clubman
Nuovi look con il restyling - VIDEO
Chiudi

La Mini presenta al Salone di Shanghai il restyling della Clubman. La wagon compatta inglese è stata rivista a livello stilistico, ma introduce anche una serie di contenuti evoluti sia nei powertrain sia nei servizi a disposizione degli utenti, senza dimenticare le nuove personalizzazioni del programma Mini Yours.

Salone di Shanghai 2019: il restyling della Mini Clubman

Frontale e coda si aggiornano. Il frontale è caratterizzato dal nuovo disegno della mascherina e dei gruppi ottici. Quest'ultimi adottano Led per i fendinebbia e Matrix Led opzionali per i fari, con quattro elementi individuali per la gestione automatica degli abbaglianti e della funzione adattiva. Al posteriore, invece, vengono proposti su tutti gli allestimenti luci a Led con il motivo della Union Jack opzionale, già visti sulle altre versioni della Mini. La Clubman mantiene sempre il caratteristico portellone a due ante, che danno accesso a un vano con capacità variabile da 360 a 1.250 litri.

Crescono ulteriormente le personalizzazioni. Altre differenze con la versione pre-restyling sono legate alle opzioni di personalizzazione relative alle tinte della carrozzeria, ai cerchi di lega (con misure da da 16" a 19") e alle combinazioni di accessori possibili, sia per l'esterno sia per l'abitacolo, pescando dal catalogo della linea Mini Yours. Sono state infatti introdotte tre varianti aggiuntive di verniciatura metallizzata, denominate Indian Summer Red, British Racing Green e Enigmatic Black e sono confermati i colori bianco, nero e argento per tetto e calotte specchi. È inoltre prevista la finitura Piano Black opzionale per le cornici dei gruppi ottici e della griglia frontale in alternativa alle cromature.
 

Connettività al potere. L'infotainment di base include il display da 6,5", il bluetooth e la presa Usb per lo streaming audio. A richiesta sono previsti i pacchetti Mini Connected, che permettono di accedere a una serie di servizi online, mentre il più completo Connected Navigation Plus offre il display da 8,8", il controller con superficie touch e la ricarica wireless per smartphone. A bordo c'è una Sim 4G che gestisce i servizi di Emergency Call e TeleServices. In combinazione con il sistema multimediale più completo, la scheda dati permette di ricevere informazioni sul traffico in tempo reale e consente di connettersi da remoto con l'auto attraverso la Mini Connected App.

Propulsori e trasmissioni aggiornate. Al lancio sono previste le versioni aggiornate delle motorizzazioni a benzina e diesel, a tre e quattro cilindri, One, One D, Cooper, Cooper D, Cooper S e Cooper SD con potenze comprese tra 102 e 192 CV: i valori delle emissioni di CO2 sono compresi tra 105 e 147 g/km. Oltre alle varianti All4 a trazione integrale, alle automatiche con cambi otto marce con convertitore di coppia o doppia frizione sette rapporti, la Casa introdurrà in un secondo tempo la sportiva Clubman John Cooper Works. Va segnalata, infine, la possibilità di ordinare su questa Mini l'assetto sportivo ribassato di 10 mm, oppure quello adattivo a controllo elettronico, integrato nel Mini Driving Modes.

COMMENTI

  • I gruppi ottici posteriori ispirati alla Union Jack non li trovo riusciti come sulla Mini 3 porte. Originali e belli i cerchi in lega ispirati anche questi alla Union Jack.