Nuovi Modelli

Audi RS Q3
400 CV per la nuova Suv sportiva

Audi RS Q3
400 CV per la nuova Suv sportiva
Chiudi

A spingere la nuova Audi RS Q3 c'è un cinque cilindri turbo, e non poteva essere altrimenti. D'altronde, questo cuore – un frazionamento al quale il Marchio dei Quattro anelli è molto legato – ha pur sempre vinto per nove volte di seguito il premio “Engine of the year”. Ma sul fuoco c'è ben altro, perché stavolta c'è anche un'Audi RS Q3 Sportback. Una prima succosa, attesa in concessionaria nei primi mesi del 2020.

Ricorda le coupé. Le differenze? Concentrarsi sulla linea, precisamente sul lato B: classico sulla RS Q3, più sportivo sulla Sportback. Che è anche più bassa di 4,5 centimetri, per 1,56 metri d'altezza. Entrambe, comunque, vantano i passaruota gonfiati di 10 mm rispetto ai modelli già presenti in gamma. Per la prima volta, la RS Q3 ha un sistema di scarico a due uscite ovali e non manca un lungo spoiler specifico, ad aumentare la downforce. Di serie i cerchi sono da 20” per entrambe, ma si possono avere i 21” a pagamento mentre i gruppi ottici sono a Led (i Matrix sono in opzione).

Sua maestà. Anche il cinque cilindri turbo è stato oggetto di una rinfrescata. Se la cilindrata è rimasta a 2.480 cc la potenza è cresciuta del 17%, arrivando a toccare quota 400 cavalli, conditi con 480 Nm disponibili fra i 1.950 e i 5.850 giri. Sei le modalità di guida, con le RS1 ed RS2 disponibili a pagamento. La velocità massima è di 250 km/h ma a richiesta è possibile portarla a 280 km/h; lo 0-100 km/h viene invece archiviato in 4,5 secondi. Grazie alla trazione integrale quattro (che, di base, invia il 54% di coppia alle ruote anteriori e il restante 46 a quelle posteriori) certo, ma anche al cambio a doppia frizione S tronic a sette rapporti. A tutto ciò va aggiunta la cura dimagrante del propulsore, che ha perso 26 kg sul piatto della bilancia. Per un peso complessivo di circa 1.700 kg (1.715 per la RS Q3).

2019-Audi-RSQ3-Sportback-03

Assetto e freni. Di serie le Audi RS Q3 e RS Q3 Sportback hanno sospensioni più rigide e basse di 10 mm rispetto alle sorelle, mentre a pagamento si può avere il DCC, l'assetto adattivo. Lo sterzo progressivo è stato accuratamente rivisto dagli uomini dell'Audi Sport e la frenata è gestita da dischi da 375 mm di diametro davanti e 310 dietro. Volendo, è disponibile l'impianto frenante carboceramico, con pinze monoblocco d'alluminio di colore grigio, rosso o blu e dischi da 380 mm all'anteriore (310 mm dietro).

Abitacolo e tecnologia. Dentro, entrambe le Suv sportive hanno il divano posteriore scorrevole in senso longitudinale, di 15 cm sulla RS Q3 e di 13 sulla Sportback. Per una capacità di carico, in configurazione cinque posti, da 530 litri dichiarati. Che diventano 1.525 (1.400 per la Sportback) in caso si abbattano gli schienali posteriori. Oltre alla strumentazione digitale, che informa anche su coppia, potenza erogata, tempo sul giro e forza g raggiunta, il capitolo tecnologia offre il sistema multimediale Mmi touch. Di serie ci sono su entrambe i sedili di pelle nera e Alcantara, mentre a pagamento si può avere la pelle Nappa con impunture a rombi. Due, infine, le tinte speciali per la carrozzeria: verde Kyalami e grigio Nardò.

COMMENTI

  • un modello nuovo a settimana
  • perchè presentarla con un colore degno dei peggiori tuner esistenti? pur preferendo la Q3 normale, la Sportback è piacevole e non vedo il motivo per cui affidarle un colore cosi kitsch
     Leggi le risposte