La si riconosce subito. Per l'assetto rialzato (+37 mm), i passaruota allargati, i profili sotto le porte e le protezioni di alluminio, anteriori e posteriori, sotto la scocca.

In versione Allroad Quattro, la A4 Avant non è più la stessa: cambia personalità per concedersi qualche divagazione "oltre l'asfalto" grazie ai 180 mm di altezza da terra, all'offroad detection, un dispositivo che regola l'azione stabilizzatrice dell'Esp secondo il tipo di terreno che si percorre, e al sistema Audi drive select (a richiesta), che permette di ottimizzare il comportamento stradale ed è fornito in combinazione con lo sterzo che varia l'azione in funzione della velocità.

Su strada, grazie anche ai dispositivi appena menzionati, la A4 allroad quattro non risente assolutamente della particolare impostazione fuoristradistica, anzi si dimostra sicura e affidabile in ogni condizione. Buone le caratteristiche del 2 litri TDI common rail che non è tra i motori più silenziosi della categoria, ma ben si accoppia al cambio manuale a sei marce.

Per quanto riguarda le prestazioni si parla di 213 km/h di velocità e di 8,9 secondi nell'accelerazione da 0-100 km/h. Su percorsi accidentati, sterrati o fangosi, la Allroad si disimpegna con agilità e in tutta sicurezza grazie soprattutto alla notevole motricità garantita dalla trazione integrale. È in vendita a partire da 40.931 euro.