Primo contatto

BMW M440i
Nata per viaggiare (veloce)

BMW M440i
Nata per viaggiare (veloce)
Chiudi

Mentre scivolo nel traffico della periferia di Monaco di Baviera, seduto nel sedile di pelle Vernasca della BMW M440i xDrive Gran Coupé, non posso fare a meno di pensare che me ne tornerei volentieri a Milano con lei. Ha tutto ciò che serve su una granturismo a quattro porte: un motore potente per affrontare l’Autobahn ben oltre i 200 km/h (dove si può) e un assetto sostenuto ma non tale da farti sentire ogni piccola corrugazione dell’asfalto. Per divorare le distanze senza colpo ferire. Invece, devo sorbirmi una combo in aereo “Monaco-Francoforte-Malpensa” da sette ore di viaggio in tutto.

2021-BMW-M440i-Gran-Coupe-02

Si lascia guardare. Meglio che torni a concentrarmi su di lei. Al netto di tutte le discussioni accese dal griglione frontale, che può piacere o meno, in Aventurin rot metallic (2.000 euro) la Serie 4 Gran Coupé fa la sua bella figura dal vivo. Grazie anche ad alcuni dettagli raffinati, come le porte prive delle cornici superiori dei finestrini e i cerchi di lega da 19” bicolore, anch’essi optional. Dentro, chi è abituato alle BMW si sentirà a casa, ritrovando plancia e multimedialità in comune con altri modelli di Monaco. Il tetto spiovente limita un poco l’accessibilità per chi si accomoda sul divano ma, una volta seduti, c’è una discreta quantità di spazio per le gambe. L’eventuale terzo passeggero, però, dovrà fare i conti con l’ingombro del tunnel della trasmissione. Per quanto riguarda i bagagli, la Casa dichiara una capacità di carico compresa tra i 470 e i 1.290 litri. Senza dimenticare la praticità offerta dal portellone.

Un motore con l’auto intorno. Il 3.0 sei cilindri turbo vale, da solo, il prezzo del biglietto. I 374 cavalli sono prontissimi al minimo tocco dell’acceleratore, e possono spingere la M440i Gran Coupé da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi. Senza fare a meno dell’elettrificazione leggera a 48V: una presenza discreta, che non turba affatto il rapporto fra il propulsore e il cambio automatico Steptronic a otto marce. La seconda generazione della granturismo BMW riceve anche diverse modifiche al telaio, insieme all’aumento della rigidità torsionale. Il passo s’è allungato di 5 centimetri, per un totale di 2 metri e 86, mentre il centro di gravità è più vicino al suolo; le carreggiate sono aumentate di 3 centimetri dietro e di 5 davanti. Accorgimenti che vanno d’amore e d’accordo con la trazione integrale della M440i (che predilige il retrotreno, arricchita da un differenziale posteriore dedicato), e la taratura delle sospensioni, specifica (così come quella del cambio).

2021-BMW-M440i-Gran-Coupe-04

Spedita. Come dicevo, questa BMW sembra nata appositamente per viaggiare in modo veloce, molto veloce. Il suo terreno d’elezione? Il misto ampio, dove poter dare sfogo ai 374 cavalli (subito disponibili al minimo tocco sull’acceleratore), apprezzare la tenace tenuta di strada e una trazione integrale che può comportarsi quasi da posteriore. Con un timbro curato dal punto di vista sonoro, il che non guasta. Quando le curve si stringono, i 1.900 chili della M440i si sentono tutti: inutile aspettarsi gli straordinari, in questi casi, nemmeno con la modalità Sport Plus inserita. L’equilibrio è comunque notevole e le sensazioni che giungono dallo sterzo raccontano di un comando dal feeling adeguato al tipo di vettura, pur se non esageratamente sensibile e ricco d’informazioni.

Gamma ampia. Insieme alla M440i (79.300 euro), il listino della BMW Serie 4 Gran Coupé comprende 420d (da 53.300 euro), 420d xDrive (da 55.450), 420i (da 53.150) e 430i (da 58.800). Le ultime due sono le uniche a non poter contare sul sistema mild hybrid a 48v. Se poi foste stanchi di cilindri e pistoni, ecco la i4, elettrica pura disponibile in due varianti: M50, con 544 cavalli e autonomia dichiarata da 520 km, e la eDrive40, 340 CV e fino a 590 km con una ricarica. Con prezzi compresi fra i 60.900 e i 73.000 euro.

COMMENTI

  • Gran bell'auto per chi vuole viaggiare veloce e senza stress. Baricentro basso e sei cilindri.......una vera bmw !
  • Non capisco dove perche' pesa 1900kg. La precedente 440i pesava 200 e passa kg in meno e il bagagliaio era di 480l al posto di questa che ne ha 470l.
  • Si può essere stanchi del 6 cilindri BMW??? Quando fra qualche anno viaggeremo su elettrodomestici a 4 ruote rimpiangeremo queste auto che sono un instant classic.
  • Già tutto bene in germania ma in italia è un'auto inutile. I limiti di veelocità rendono inutili queste auto. Un tempo quando non c'erano limiti ne avevo sempre almeno una per i viaggi. Con mio cugino facevamo a "gara" a chi impiegava meno yempo sul tratto Roma - Monaco di Baviera, lui con la ferrari berlinetta ed io con la camaro 396, vinceva sempre lui. Ma erano altri tempi, oggi auto che fanno i 170/180 sono più che sufficienti con i limiti a 130. Auto più potenti e veloci non le comprerei mai sono soldi buttati, servono solo per "far scena"
     Leggi le risposte
  • Caro Vin, io che scrivo saggi e articoli su questo argomento non avrei saputo dirlo meglio. Perfetto e condivisibile.
     Leggi le risposte
  • Egregio dott. Rapelli mi dice dove posso trovare strade adatte al carattere di quest'auto? far sfogare 374 cv rispettando i limiti è un impresa difficile. Io non ci riuscirei. La poverina è nata per viaggiare in modo veloce, molto veloce, peccato che L' ONU esorta i governi ad abbassare i limiti di velocità. Le motivazioni sono molto serie e concrete. il numero mostruoso di morti all'anno per incidenti stradali nel mondo. 1.300.000.I nuovi limiti proposti sono 100 in autostrada, 80 extraurbano, 30 centri abitati. Il futuro è già scritto, basta solo decidere quando.
     Leggi le risposte
  • Brutta pure questa, sigh... Una volta BMW era il mio marchio preferito, adesso non ce n'è una che comprerei...